UNINT

MA CHE COMBINI?

economia internazionale, export, international marketing, e-commerce, comunicazione interculturale e lingue

Corso di laurea triennale in Economia internazionale e management digitale

 

LAUREANDI COMPLESSIVAMENTE SODDISFATTI DEL CORSO*

UNINT
100%
Media nazionale
92,1%
 

LAUREATI CHE SI ISCRIVEREBBERO DI NUOVO ALLO STESSO CORSO*

UNINT
80,8%
Media nazionale
75,5%
 

LAUREATI OCCUPATI A UN ANNO DAL TITOLO - LAUREATI NON IMPEGNATI IN FORMAZIONE NON RETRIBUITA CHE DICHIARANO DI SVOLGERE UN’ATTIVITÀ LAVORATIVA E REGOLAMENTATA DA UN CONTRATTO*

UNINT
80%
Media nazionale
66,3%
 

STUDENTI CHE HANNO SVOLTO TIROCINI FORMATIVI CURRICOLARI O LAVORO RICONOSCIUTI DAL CORSO DI STUDIO**

UNINT
72,4%
Media nazionale
53,1%
 

STUDENTI CHE HANNO SVOLTO PERIODI DI STUDIO ALL’ESTERO DURANTE IL CORSO DI STUDIO**

UNINT
17,2%
Media nazionale
8,4%
 
*Fonte: indicatori quantitativi ANVUR aggiornati al 02/07/2022
** Fonte: XXIV Indagine (2022) AlmaLaurea - Profilo dei laureati

Il corso di laurea triennale in Economia internazionale e management digitale forma laureati in grado di rispondere alla crescente domanda di figure professionali in grado di operare in realtà economiche globalizzate, multiculturali e caratterizzate da un elevato utilizzo delle tecnologie digitali.

La specificità di questo corso di laurea e del suo piano di studi consiste nella combinazione di quattro aree disciplinari:

  1. le basi del decision making aziendale, mediante l’apprendimento dei metodi e degli strumenti di carattere economico-gestionale, matematico-statistico e giuridico che sono alla base del funzionamento dell’impresa e della sua capacità di competere in un’arena globale in continua evoluzione;
  2. le dinamiche della globalizzazione dell’economia e dei mercati, mediante lo studio dei determinanti e degli effetti della globalizzazione economica e l’apprendimento dei metodi di analisi dei mercati esteri e dei processi aziendali di ingresso ed espansione internazionale;
  3. l’innovazione tecnologica e la digital transformation delle imprese, mediante l’acquisizione delle competenze informatiche indispensabili per operare nelle imprese moderne e lo studio delle strategie e degli strumenti digitali utilizzati nel marketing, nella comunicazione e nella vendita all’estero;
  4. la comunicazione interculturale e le lingue, mediante lo studio obbligatorio di due livelli di inglese economico e di una seconda lingua a scelta tra spagnolo, francese, tedesco, portoghese, cinese, arabo e russo, nonché la possibilità di includere nel piano di studi fino a 7 esami in lingua inglese.

Allo scopo di accrescere il profilo professionalizzante del corso di laurea, il piano di studi è completato dalla presenza di laboratori di approfondimento e di corsi finalizzati all’acquisizione di competenze trasversali (soft skills). Inoltre, gli studenti che desiderano accrescere ulteriormente la propria proiezione internazionale hanno la possibilità di trascorrere un periodo di studi all’estero attraverso la rete di accordi internazionali stipulati dalla Facoltà con università europee ed extraeuropee.

UNINT è membro della AACSB - Business education alliance e ha avviato la procedura di accreditamento dei propri corsi di laurea di area economico-aziendale.

Grazie a un rapporto docenti/studenti di 1/14 gli studenti hanno la possibilità di formarsi in classi numericamente limitate, dove costruire un rapporto diretto con il docente e ottimizzare il processo di studio e apprendimento.Inoltre, a partire dall’anno accademico 2020/2021 UNINT offre la possibilità di seguire gli insegnamenti anche in streaming in modalità sincronaogni studente iscritto avrà un tablet in dotazione, in modo da ottimizzare la gestione del tempo dedicato allo studio e agli spostamenti.

La Facoltà di Economia UNINT si è inoltre classificata al primo posto in Italia tra gli Atenei della nostra classe dimensionale per qualità della ricerca nell’area economico-aziendale e al sesto posto nella classifica complessiva su 70 Atenei valutati in questa area (Anvur - VQR - 2015-2019).

Caratteristiche del corso
Classe di laurea: L-18
Anno Accademico: 2022-2023
Durata: 3 anni
Accesso: Libero previa verifica dei requisiti di accesso
Sede: Roma

Questo corso di laurea è particolarmente indicato per diplomati che sono interessati a intraprendere un percorso di studi nel campo dell’economia e del management internazionale in un ambiente universitario dinamico, sfidante e a misura di studente, nel quale mettersi in gioco per comprendere le molteplici sfide poste dalla globalizzazione e formarsi per divenire professionisti e cittadini del mondo. Gli studenti ideali sono intraprendenti, flessibili e aperti al confronto con culture diverse e alle esperienze di internazionalizzazione

La struttura e le finalità del corso di laurea triennale in Economia internazionale e management digitale sono stati definiti sulla base del­l’analisi delle opportunità occupazionali derivanti dai seguenti fenomeni:

  • la crescente globalizzazione dell’economia e degli scambi commerciali: secondo i dati della United Nations Conference on Trade and Development (UNCTAD) il valore complessivo del commercio internazionale di beni e servizi è passato dai 12,5 trilioni di dollari del 2005 ai circa 25 trilioni del 2019. Dopo il calo del 5,5% riscontrato nel 2020 a causa della pandemia, dal 2021 il commercio internazionale è ripreso a crescere a tassi superiori al periodo pre-COVID;
  • l’elevata vocazione internazionale delle im­prese italiane: a livello complessivo, l’export del made in Italy rappresenta circa 1/3 del PIL italiano e il nostro Paese si colloca all’8° posto nella classifica mondiale dei Paesi esportatori. Nonostante l’emergenza COVID, secondo le stime ICE nel 2021 il valore dell’export italiano raggiungerà per la prima volta i 500 miliardi di euro;
  • il ruolo fondamentali delle competenze digitali nella gestione delle imprese: secondo l’ultimo rapporto “Future of jobs” del World Economic Forum la pandemia ha determinato l’esigenza di accelerare la digitalizzazione nell’84% delle imprese mondiali;
  • l’importanza delle conoscenze linguistiche nei processi di reclutamento aziendale: secondo i dati del sistema informativo Excelsior di Unioncamere sui fabbisogni professionali delle imprese italiane, la conoscenza delle lingue a un livello elevato viene considerata indispensabile per il 56% delle assunzioni di laureati.

L'accesso al corso di laurea triennale in Economia internazionale e management digitale è subordinato al possesso di un diploma di scuola secondaria di secondo grado di durata quinquennale, altro titolo di studio conseguito all'estero riconosciuto idoneo o altro diploma che dia accesso ai corsi universitari ai sensi della normativa vigente.

È inoltre previsto un test obbligatorio di valutazione dei requisiti di ingresso (non selettivo e in presenza) riservato agli studenti che intendono immatricolarsi. Il test è composto da 30 domande a risposta singola/multipla e ha l’obiettivo di valutare le conoscenze di base di carattere logico, matematico e il livello della lingua inglese. È possibile svolgere una simulazione del test di valutazione compilando il seguente form.

Sulla base dei risultati del test potranno essere identificati e assegnati Obblighi Formativi Aggiuntivi (OFA), da assolvere entro il primo anno accademico di iscrizione. 

Per iscriversi al corso di laurea e registrarsi al test è necessario verificare il possesso dei requisiti attraverso il seguente link.

Al fine di supportare l'avvio agli studi, la Facoltà organizza un Pre-corso di Matematica finalizzato a colmare even­tuali lacune nelle capacità logico-mate­matiche e ad armonizzare le conoscenze iniziali degli immatricolandi. Il pre-corso è aperto a tutti gli studenti, è facoltativo e non vincolante ai fini dell’immatricola­zione. 

 

All'inizio dell'anno accademico l’ateneo organizza delle giornate dedicate alla Guida alla compilazione dei piani di studio. Durante l’incontro, in cui intervengono l’Ufficio Orientamento, la Segreteria Studenti, l’Ufficio Placement e l’Ufficio Erasmus, vengono fornite indicazioni di carattere tecnico relative alla compilazione del piano e informazioni di carattere generale riguardanti l’offerta formativa e l’ottenimento dei crediti. 

L’Università degli Studi Internazionali di Roma – UNINT crede fortemente nell’impegno profuso negli studi e premia gli studenti più meritevoli. Eroga infatti borse di studio legate esclusivamente al merito scolastico e universitario, prevedendo un’agevolazione sulla retta standard e, a partire dall'a.a 2020/21, per i nuovi immatricolati, borse di studio legate al talento e all’impegno sociale e civile, prevedendo un esonero parziale del valore del 50% della retta standard. Per saperne di più consulta la sezione dedicata disponibile al seguente link.

Preside Facoltà di Interpretariato e Traduzione
Alessandro De Nisco
Professore Ordinario di Management e Marketing
Preside della Facoltà di Economia
"Nella società e nell’economia della conoscenza il futuro appartiene a chi non smetterà di imparare"

I laureati in Economia internazionale e management digitale potranno collocarsi in tutte le realtà aziendali operanti in contesti globalizzati, nelle quali è necessario possedere solide conoscenze linguistiche, la capacità di comprendere le dinamiche dei mercati internazionali nonché competenze nell’utilizzo delle tecnologie informatiche e dei canali di comunicazione digitali. In particolare, i laureati potranno rivestire ruoli di direzione connessi alla definizione e implementazione di strategie di internazionalizzazione, alla gestione dell’export di prodotti e servizi, al marketing digitale e alla comunicazione interculturale, all’organizzazione delle vendite e all’e-commerce internazionale. Potranno inoltre operare come consulenti per l’internazionalizzazione e creare nuove imprese in settori innovativi e caratterizzati da un’elevata proiezione globale. I laureati avranno un’ottima capacità di interagire con interlocutori appartenenti a culture diverse, grazie alla conoscenza di due lingue e dei meccanismi della negoziazione e del dialogo interculturale.

Grazie alla convenzione in essere con l’Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Roma, il corso di laurea abilita all’accesso all’esame di stato per l’esercizio della professione di esperto contabile e per l’attività di revisione legale.

Per le sue caratteristiche, il corso di laurea si presta sia all’ingresso diretto nel mondo del lavoro che alla prosecuzione degli studi magistrali presso università italiane e internazionali, in particolare negli ambiti dell’economia e del management aziendale.

Il piano di studi prevede per ciascuna annualità una serie di attività di approfondimento che hanno l’obiettivo di favorire l’acquisizione di conoscenze trasversali oggi indispensabili per l’accesso al mondo del lavoro.
Al primo anno è previsto un Laboratorio digitale incentrato sull’utilizzo dei principali software informatici di uso comune in ambito professionale e dei linguaggi di programmazione per il web.
Al secondo anno, inoltre, il piano di studi prevede un insegnamento sulle soft skills a scelta tra le seguenti tematiche: Leadership, Team building, Etica e responsabilità sociale d’impresa e Public speaking.
Al terzo anno il piano di studi prevede l’inserimento obbligatorio di uno dei laboratori professionalizzanti incentrati su tematiche di approfondimento di carattere internazionale e digitale, tra cui un Laboratorio di Intelligenza artificiale e machine learning per il business, un Laboratorio di Digital export o un Laboratory of Intercultural negotiation (in lingua inglese).

La Facoltà è inoltre attiva nell’organizzazione di webinar in presenza e a distanza, attraverso il ciclo E-CONOPOLIS, nel quale intervengono manager, imprenditori ed esponenti del mondo delle organizzazioni internazionali. Attraverso queste iniziative gli studenti hanno la possibilità di confrontarsi costantemente con la realtà, per comprendere il mondo di oggi e le direzioni di domani.

La conoscenza delle lingue rappresenta un requisito imprescindibile per un cittadino e professionista destinato a operare in un contesto globale. Il corso di laurea prevede 24 CFU obbligatori dedicati alla formazione linguistica, di cui:

  • 12 CFU dedicati all’inglese economico, suddivisi in un corso base di English for business della durata di 60 ore previsto al I anno (livello di accesso B1/livello di uscita B1+) e un corso avanzato di English for business della durata di 60 ore previsto al II anno (livello di accesso B1+/livello di uscita B2- o B2);
  • 12 CFU dedicati a una seconda linguaa scelta tra francese (livello di accesso A1-A2/livello di uscita B2), spagnolo (livello di accesso A1-A2/livello di uscita B2), tedesco (livello di accesso da 0 a B1/livello di uscita da B1 a B2-), portoghese (livello di accesso da 0 a B1/livello di uscita da B1 a B2), cinese (livello di accesso da 0 a A2/livello di uscita da A2 a B1-), arabo (livello di accesso da 0 a A2/livello di uscita da A2 a B1-) e russo (livello di accesso da 0 a A2/livello di uscita da A2 a B1-).

Il piano di studi permette inoltre di frequentare, a partire dal II anno, fino a 7 insegnamenti in lingua inglese.

È inoltre possibile sostenere una annualità di lingua e cultura giapponese e, grazie ai corsi erogati dal Centro Linguistico di Ateneo, acquisire conoscenze di base di lingue quali ad esempio il turco e il coreano.

A partire dal secondo anno, gli studenti possono rafforzare il proprio profilo internazionale attraverso la possibilità di trascorrere un semestre di studio all’estero presso uno degli oltre 50 Atenei situati in 28 Paesi con i quali la Facoltà di Economia ha stipulato un accordo di mobilità. In questo caso, la Commissione internazionalizzazione concorda con ciascuno studente un piano di studi personalizzato contenente l’elenco degli esami da sostenere presso l’Ateneo estero selezionato e procede al riconoscimento dei voti conseguiti. L’accesso alle esperienze di internazionalizzazione avviene mediante un apposito bando, che viene pubblicato annualmente e permette di beneficiare di un contributo economico a supporto delle spese di viaggio e alloggio. Gli studenti possono avere accesso a stage e tirocini internazionali. Data l’elevata vocazione internazionale del corso di laurea, la partecipazione ai programmi di mobilità viene considerata un’esperienza di fondamentale valore per la formazione personale e professionale degli studenti.

Anno accademico 2022/2023

Il piano di studi prevede, al primo anno, insegnamenti finalizzati all’acquisizione delle conoscenze di base per la comprensione e l’analisi dei fenomeni economici e aziendali. In particolare, l’insegnamento di Economia aziendale fornisce un’introduzione al mondo dell’impresa e alle sue caratteristiche strutturali e di funzionamento. L’insegnamento di Economia politica conduce invece alla comprensione dello scenario economico generale e ai principi micro e macro che sono alla base degli scambi e delle dinamiche economico-sociali. Attraverso gli insegnamenti di Matematica per l’economia e la finanza e di Diritto privato vengono acquisiti i principali strumenti di natura matematica e quantitativa applicati al mondo economico e le nozioni fondamentali sul diritto civile. Al primo anno, inoltre, è previsto corso base di English for Business dedicato all’apprendimento e all’esercizio dell’inglese economico. Per l’acquisizione delle basi dell’informatica, è previsto un Laboratorio digitale della durata di 45 ore, in cui vengono affrontati il funzionamento dei fogli di calcolo e di elaborazione dei testi e i principi della programmazione web.

INSEGNAMENTI OBBLIGATORI CFU
I ANNO
Economia aziendale 12
Economia politica 12
English for business (corso base) 6
Matematica per l'economia e la finanza 12
Diritto privato 8
Laboratorio digitale 6

Al secondo anno, il piano di studi prevede l’ulteriore rafforzamento delle conoscenze di base, con insegnamenti dedicati allo studio del bilancio aziendale e dei principi contabili internazionali e alla statistica. Nel contempo, lo studente viene introdotto alla comprensione dei processi di globalizzazione economica, mediante gli insegnamenti di economia internazionale – nel quale vengono studiati i meccanismi alla base degli scambi e del commercio internazionale – e management internazionale, che affronta i processi e le strategie di internazionalizzazione aziendale. In questo anno, inoltre, vengono studiati il diritto d’impresa in una prospettiva comparata e lo studente ha la possibilità di scegliere tra un corso di marketing digitale ed e-commerce o un corso in lingua inglese di international marketing. La formazione linguistica prosegue in questo anno mediante il corso di English for business avanzato. Sempre al II anno, lo studente frequenta un corso sulle soft skills della durata di 15 ore, a scelta tra Etica e responsabilità sociale d’impresa, Leadership, Public speaking o Team building.

INSEGNAMENTI OBBLIGATORI CFU
II ANNO
Bilancio internazionale e sistemi di controllo 12
Economia internazionale 8
Statistica 8
Management internazionale 8
Diritto commerciale comparato 10
Marketing digitale ed e-commerce oppure
International marketing (in inglese)
8
English for business (corso avanzato) 6
Soft skills (1 a scelta tra Etica e responsabilità sociale d'impresa, Leadership, Public speaking e Team building) 3

Al terzo anno, il piano di studi permette allo studente di personalizzare il proprio percorso di apprendimento sotto molteplici aspetti:

  • la scelta della seconda lingua di studio obbligatoria;
  • la scelta tra insegnamenti erogati in lingua italiana e inglese;
  • la possibilità di combinare l’approfondimento dei processi di internazionalizzazione e digitalizzazione aziendale, mediante insegnamenti dedicati alla finanza e all’intermediazione digitale, alla comunicazione interculturale, alla moneta elettronica, al social media management, al diritto delle transazioni internazionali, al diritto digitale, al cross-cultural management e allo start up aziendale;
  • la scelta obbligatoria di un laboratorio professionalizzante, tra il Laboratorio di digital export, il Laboratory of intercultural negotiation (in lingua inglese) e il Laboratorio di intelligenza artificiale e machine learning per il business;
  • 12 CFU a libera scelta, che possono essere colmati attingendo da una lista di insegnamenti a libera scelta, in lingua inglese e italiana, offerti dalla Facoltà su diverse tematiche;
  • la possibilità di trascorrere un semestre di studio all’estero, attraverso la rete di accordi stipulati dalla Facoltà con Atenei europei ed extra-europei.
INSEGNAMENTI OBBLIGATORI CFU
III ANNO
Cross-cultural human resources management (in inglese) oppure
Innovazione e imprenditorialità digitale
6
Global finance (in inglese) oppure
Mercati finanziari e moneta elettronica
8
Intercultural communication (in inglese) oppure
Social media management
6
International trade law (in inglese) oppure
Diritto delle tecnologie digitali e della privacy
8
Seconda lingua (livello base e livello intermedio) a scelta tra arabo, cinese, francese, portoghese, russo, spagnolo e tedesco 12
Laboratorio di specializzazione a scelta tra:
Laboratorio di Digital export oppure
Laboratory of Intercultural negotiation (in inglese) oppure 
altro Laboratorio di carattere digitale
3
CFU a scelta libera CFU
Insegnamenti a libera scelta dello studente 12
ALTRE ATTIVITÀ CFU
Tirocinio o Laboratorio sostitutivo del tirocinio 3
Prova finale 3

Questa pagina contiene informazioni sui programmi rivolti agli studenti che intendono iniziare il proprio percorso accademico nell'autunno 2022. Le informazioni sono aggiornate alla data di pubblicazione, ma potrebbero rendersi necessarie alcune variazioni.

Per colmare i crediti a libera scelta presenti nel piano di studi lo studente ha la possibilità di scegliere 2 insegnamenti da 6 CFU tra quelli offerti dal corso di laurea e non inseriti tra gli insegnamenti obbligatori o di attingere dagli insegnamenti offerti dagli altri corsi di laurea triennali presenti nell’Ateneo. Inoltre, al fine di orientare questa scelta la Facoltà di Economia rende disponibili 5 pacchetti di insegnamenti in lingua italiana e in lingua inglese che permettono di approfondire ulteriormente le tematiche dell’internazionalizzazione e della digitalizzazione o di esplorare ulteriori ambiti particolarmente innovativi, quali la sostenibilità, le relazioni politiche e il settore della moda e dei beni culturali.

International business CFU
International tax law (in inglese) 6
Competitive strategy (in inglese) 6
Sostenibilità, ambiente e green economy CFU
Green marketing e comunicazione sociale 6
Economia dello sviluppo e dei cambiamenti climatici 6
Società e tecnologie digitali CFU
E-government 6
Web design 6
Politica e relazioni internazionali CFU
Sociologia della comunicazione politica e social media 6
International relations (in inglese) 6
Moda e beni culturali CFU
Fashion and design management (in inglese) 6
Tutela e gestione dei beni culturali 6

A partire dall’anno accademico 2021/2022 nel corso di laurea è attivo un Percorso di eccellenza, che permette a un numero limitato di studenti particolarmente meritevoli – selezionati sulla base dei risultati degli studi attraverso un apposito bando emanato annualmente dalla Facoltà – di accedere gratuitamente a un percorso di formazione integrativo rispetto a quello previsto dal piano di studi, i cui contenuti sono definiti in accordo con lo studente, il quale ottiene, unitamente al titolo di laurea, un’attestazione aggiuntiva che viene registrata nella certificazione di carriera. Le attività formative integrative possono consistere in corsi erogati dall’Ateneo, approfondimenti disciplinari e interdisciplinari, attività seminariali, progetti di ricerca e tirocini presso imprese e istituzioni. Tali attività devono essere svolte in misura prevalente in lingua inglese e/o prevedere l’approfondimento di almeno una seconda lingua straniera oltre all’inglese. Le attività integrative previste dal Percorso di eccellenza possono essere altresì svolte presso Atenei esteri, nell’ambito dei programmi di mobilità internazionale attivati dall’Ateneo.

 

Regolamento

Bando 2022/2023

Domanda di ammisione

Il tirocinio rappresenta un’attività formativa di fondamentale importanza per lo sviluppo delle competenze dello studente. UNINT riconosce crediti formativi laddove il tirocinio (o l’attività lavorativa) sia in linea con l'indirizzo di studi. Nella Facoltà di Economia sono previste tre diverse modalità di accesso e di riconoscimento del tirocinio curricolare:

  1. Adesione agli annunci proposti dall’Ufficio Placement attraverso la pagina dedicata e/o aderendo alla newsletter con gli annunci e le offerte lavorative e di stage. L’Ufficio Placement è a disposizione per individuare, tra le convenzioni attive, le opportunità maggiormente coerenti con il percorso formativo e gli obiettivi professionali dei singoli studenti.
  2. Tirocinio proposto dallo studente con stipula della convenzione tra l’azienda proposta e l’Ateneo: lo studente può proporre o segnalare un’azienda presso cui svolgere il tirocinio curricolare. In questo caso è necessario inviare una richiesta via e-mail all’Ufficio Placement specificando: 1. Le caratteristiche dell’azienda/ente; 2. Le mansioni da svolgere; 3. La durata. Tale richiesta sarà valutata dal Preside della Facoltà e dal Delegato Placement di Facoltà. In caso di esito positivo, lo studente potrà procedere con la predisposizione della documentazione richiesta (convenzione, anagrafica aziendale, progetto formativo) attraverso l’apposita modulistica da richiedersi all’Ufficio Placement. 
  3. Riconoscimento di tirocinio non attivato attraverso UNINT o di attività lavorativa regolamentata da contratto: al fine di supportare gli studenti lavoratori, la Facoltà di Economia consente il riconoscimento di tirocini attivati autonomamente dallo studente (ad esempio attraverso enti pubblici o agenzie per il lavoro) e di attività lavorative in corso regolarmente contrattualizzate. La procedura da seguire è disponibile a questo link. Di seguito è possibile scaricare la documentazione. 

Modulo A - Tirocinio esterno

Modulo A - Contratto di lavoro

Modulo B - Richiesta riconoscimento

 

Per richieste di informazione e assistenza sul tirocinio curricolare è possibile contattare l’Ufficio placement (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.) e il Delegato al Placement della Facoltà di Economia (Prof.ssa Giada Mainolfi – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.).

Nel corso di laurea triennale in Economia internazionale e management digitale è previsto il riconoscimento dell’idoneità per l’esame di English for business - corso base agli studenti in possesso di alcune certificazioni linguistiche conseguite presso un ente certificatore esterno accreditato o presso il Centro Linguistico di Ateneo. Le certificazioni che abilitano al riconoscimento sono le seguenti:

  • Cambridge exams First Certificate FCE con punteggio > 159 (Grado C);
  • IELTS con livello > 5.5;
  • PTE Pearson academic con punteggio > 51;
  • Trinity College London Trinity GESE con livello 8 oppure ISE II o superiori;
  • TOEFL con punteggio IBT > 70;
  • TOEIC con punteggio > 605.
Ai fini del riconoscimento, la certificazione linguistica deve essere stata conseguita entro e non oltre i due anni antecedenti alla richiesta.

Il riconoscimento dell’idoneità per l’esame di English for business - corso base può essere altresì richiesto dagli studenti in possesso di cittadinanza in un Paese che adotta come lingua esclusiva o prevalente l’inglese. In questo caso, il conferimento dell’idoneità è subordinato a un colloquio di verifica del livello di conoscenza della lingua.

La richiesta di riconoscimento può essere formulata in qualunque momento nel corso dell’anno accademico dagli studenti iscritti al corso di laurea che non abbiano ancora sostenuto l’esame di English for business – corso base.

La procedura di riconoscimento prevede che lo studente in possesso dei requisiti inoltri alla Segreteria di Presidenza (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.) un’e-mail recante all’oggetto “Richiesta riconoscimento English for business – corso base”, allegando:

  • la richiesta di riconoscimento dell’idoneità per l’esame di English for business - corso base, redatta attraverso il modulo disponibile a questo link;
  • una copia della certificazione conseguita attestante il raggiungimento del livello richiesto oppure una copia di un documento di riconoscimento attestante la cittadinanza in un Paese estero che adotta come lingua esclusiva o prevalente l’inglese.

Le domande di riconoscimento inoltrate alla Segreteria di presidenza vengono esaminate nella prima Commissione didattica utile e successivamente sottoposte all’approvazione del Consiglio di Facoltà. A seguito del completamento della procedura, la Segreteria di presidenza comunica allo studente l’esito della richiesta di riconoscimento.

La procedura è stata approvata nel Consiglio di Facoltà dell'8 settembre 2020.

La Facoltà di Economia mette a disposizione un servizio di tutoring informativo e didattico per supportare lo studente nelle normali difficoltà che caratterizzano il percorso di studio. Per qualsiasi esigenza lo studente ha a disposizione diverse figure di supporto:

  • Preside di Facoltà (prof. Alessandro De Nisco – riceve su appuntamento all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.): svolge un’attività di coordinamento su tutti i Corsi di studio della Facoltà, pertanto è il punto di riferimento a cui rivolgersi in caso di problematiche particolarmente significative inerenti all’organizzazione complessiva del Corso di studio, quali la calendarizzazione degli insegnamenti o la gestione del rapporto con i docenti.
  • Senior Tutor del corso di studio (prof.ssa Anna Carla Nazzaro – riceve su appuntamento all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.): è un professore di ruolo della Facoltà con ampia esperienza didattica. Fornisce informazioni e assistenza su questioni inerenti all’offerta formativa specifica del Corso di studio (es. suddivisione degli insegnamenti per annualità e per semestre, organizzazione delle lezioni), alla compilazione e gestione dei piani di studio (es. scelta dell'indirizzo, delle soft skills e degli insegnamenti a libera scelta), alle problematiche legate al recupero delle lacune nelle conoscenze in ingresso, alla regolarità degli studi, al metodo di apprendimento, e in generale a tutto ciò che concerne l’orientamento in ingresso e in itinere per gli studenti iscritti al Corso di studio.
  • Peer tutor: è uno studente senior iscritto al Corso di studio o laureato da meno di un anno che mette a disposizione dei colleghi la propria esperienza da una prospettiva diversa da quella del docente. Il peer tutor fornisce assistenza “alla pari” (in particolare alle matricole) sul metodo e le abitudini di studio, sulla vita sociale e sulle attività di aggregazione, favorendo la condivisione informale delle informazioni e l’integrazione degli studenti nella comunità accademica della UNINT. 
  • Tutorato e assistenza sui singoli insegnamenti: per necessità di assistenza sui singoli insegnamenti, gli studenti possono incontrare i docenti al termine delle lezioni o contattarli per richieste di informazioni o per fissare un appuntamento. La rubrica unica con i nominativi e i contatti dei singoli docenti è disponibile a questo link.
  • Tutor di Matematica: la Facoltà mette a disposizione un tutor specifico a supporto degli insegnamenti di Matematica per l’economia e per le aziende e di Matematica delle reti informative e tecnologiche. Per l’anno accademico 2021/2022 il tutor è il dott. Andrea Ancona (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.).

In ciascun Corso di studio vi è un rappresentante degli studenti, eletto dagli iscritti, il quale partecipa ai Consigli di Facoltà esprimendo la voce e il punto di vista dei colleghi. Gli studenti iscritti al Corso di studio, in forma individuale o aggregata, possono rivolgersi al proprio rappresentante per condividere problematiche o questioni di rilievo da sottoporre all’attenzione del Consiglio di Facoltà. Il rappresentante del corso di laurea triennale in Economia e management d'impresa è Francesco Poli (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.).

Il corpo docente è composto da accademici di ruolo, manager, diplomatici e funzionari provenienti da imprese, istituzioni e organizzazioni operanti a livello internazionale, quali Banca Mondiale, Fondo Monetario Internazionale, Agenzia italiana per la cooperazione allo sviluppo, Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, NATO, ENI, Google e KPMG. Gli insegnamenti sono inoltre tenuti da docenti che hanno ricoperto incarichi presso il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Ministero dello sviluppo economico, il Ministero dell'Economia e delle Finanze, il Ministero della Giustizia, la Presidenza del Consiglio dei Ministri, la Corte di cassazione, il Consiglio Superiore della Magistratura, l’Alto Commissario per la prevenzione e il contrasto della corruzione e delle altre forme di illecito nella pubblica amministrazione, Banca Centrale Europea, Microsoft Italia, Mastercard, McKinsey, Poste Italiane e Wind.

L'elenco completo dei docenti è disponibile al seguente link.

Il Comitato di indirizzo ha il compito di orientare le attività dei corsi di laurea nelle interazioni con il territorio, le Istituzioni, i mass media, il mondo delle professioni, il sistema produttivo e la società civile, ai sensi dell'art. 11 del D.M. n. 270 del 22 ottobre 2004 e della Circolare Miur n. 416 del 01/12/2005. Sono attualmente membri esterni del Comitato di indirizzo della Facoltà di Economia (approvati nel CdF del 19/05/2021, verbale n. 248):

  • Dott.ssa Eugenia Aguilar Auregui, laureata UNINT e business developer di Too Good to Go;
  • Dott. Massimo Fedeli, Direttore centrale IT di ISTAT;
  • Dott. Filippo Maria Invitti, Presidente dell’Osservatorio Internazionale dell’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Roma;
  • Dott. Domenico Mauriello, Segretario generale di Assocamere estero;
  • Dott. Tindaro Paganini, Direttore Ufficio coordinamento marketing di ICE;
  • Dott. Carlo Palmieri, Vicepresidente CdA di Pianoforte Holding;
  • Dott.ssa Mariangela Siciliano, Responsabile formazione export di SACE;
  • Min. Liborio Stellino, Vicedirettore generale per la promozione del sistema Paese del MAECI.

Per consultare la documentazione del corso di studio, l'elenco completo degli insegnamenti e dei programmi, il calendario accademico, le sessioni di esame e di laurea è disponibile per gli studenti la nuova MyUNINT.


Nell’ambito delle attività connesse all’assicurazione della qualità, dal 2021 UNINT risulta certificata ai sensi della normativa UNI EN ISO 9001:2015. In data 8 febbraio 2021 è stato rilasciato il primo certificato e il 28 gennaio 2022 è stata confermata, per l’anno 2022, la certificazione UNI EN ISO 9001:2015 per le “Attività di didattica, formazione, ricerca e terza missione” attestante la corretta definizione ed esecuzione dei processi messi in atto all’interno dell’Ateneo.

 

Instagram Facebook LinkedIn Twitter YouTube Telegram TikTok