UNINT

MA CHE COMBINI?

studenti, docenti e personale tecnico-amministrativo

MA CHE COMBINI?

università, istituzioni e imprese

Pagine_IT

AGEVOLAZIONI 2022-2023Borse di studio per meritoBorse di studio per merito scolastico e universitarioIl merito nello studio è alla base del sistema di determinazione delle rette che prevede borse di studio riservate ai dieci studenti più meritevoli per ciascuna annualità di ogni corso di laurea (top 10) sulla base dei risultati dell'anno precedente.Le borse di studio prevedono una riduzione della retta del I anno del corso di laurea triennale agli iscritti con voto di maturità da 90 a 100 e una riduzione della retta del II e/o del III anno a patto di rientrare tra i dieci studenti più meritevoli per media, numero di esami ed esperienze internazionali del corso di laurea cui si è iscritti per ciascuna annualità.Gli iscritti ai corsi di laurea magistrale beneficiano di una riduzione della retta del I anno a patto di aver riportato una votazione compresa tra 105 e 110 alla laurea. Tale riduzione si applica inoltre a tutti gli iscritti che abbiano frequentato un corso di laurea triennale presso la UNINT. Le borse di studio prevedono inoltre che ai dieci studenti più meritevoli per media, numero di esami ed esperienze internazionali per ciascun corso di laurea magistrale si applichi una riduzione della retta del II anno.Borse di studio legate al talento e all’impegno sociale e civile per diplomati che si immatricolano alla UNINTAl fine di contribuire alla valorizzazione delle giovani eccellenze e di partecipare al processo di avanzamento sociale e culturale del nostro paese l’Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT promuove una dimensione dinamica degli studi ed emana i presenti bandi per l’assegnazione di borse di studio destinate a studenti che abbiano raggiunto buoni risultati in ambito scolastico e che abbiano parallelamente acquisito competenze trasversali esprimendo con intraprendenza il proprio talento grazie a significative esperienze extrascolastiche.I campi di attività che saranno esaminati ai fini della presente selezione per valutare il merito extrascolastico pregresso dei candidati sono: il volontariato, la sostenibilità ambientale, l’innovazione, la solidarietà, l’inclusione sociale, la partecipazione alla vita democratica, lo sport praticato a livello agonistico durante gli studi e l’arte nelle sue varie forme di espressione.Tutte le borse sono rinnovabili per gli anni successivi al primo a condizione che il merito negli studi universitari continui a essere accompagnato dall’impegno costante nelle attività extracurricolari sulla base delle quali è avvenuta la selezione.Per l’anno accademico 2022/23 si prevede l’assegnazione di 15 borse di studio (5 per ogni corso di laurea triennale attivato presso la UNINT) a diplomati che si immatricolano per l’a.a. 2022/23 a un corso di laurea triennale attivato dall’Università degli Studi Internazionali di Roma – UNINT. Le borse di studio consistono nell’assegnazione di 15 esoneri parziali del valore del 50% della retta standard dovuta per l’iscrizione nell’anno accademico 2022/23 al primo anno del corso di laurea triennale scelto (L-12, L-18 o L-36). Termine ultimo: 31 luglio 2022.Decreto 1703 Allegato AAllegato BAllegato CAllegato DBorse di studio legate al merito, all’impegno sociale e civile e al talento internazionale per laureati o laureandi che si immatricolano alla UNINTAl fine di contribuire alla valorizzazione delle giovani eccellenze e di partecipare al processo di avanzamento sociale e culturale del nostro paese l’Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT promuove una dimensione dinamica degli studi ed emana i presenti bandi per l’assegnazione di borse di studio destinate a studenti che abbiano raggiunto buoni risultati in ambito universitario e che abbiano parallelamente acquisito competenze trasversali esprimendo con intraprendenza il proprio talento grazie a significative esperienze extrascolastiche e di internazionalizzazione.I campi di attività che saranno esaminati ai fini della presente selezione per valutare il merito extrascolastico pregresso dei candidati sono: il volontariato, la sostenibilità ambientale, l’innovazione, la solidarietà, l’inclusione sociale, la partecipazione alla vita democratica, lo sport praticato a livello agonistico durante gli studi e l’arte nelle sue varie forme di espressione.Tutte le borse sono rinnovabili per gli anni successivi al primo a condizione che il merito negli studi universitari continui a essere accompagnato dall’impegno costante nelle attività extracurricolari sulla base delle quali è avvenuta la selezione.Per l’anno accademico 2022/23 si prevede l’assegnazione di 18 borse di studio (di cui 6 per il corso di laurea magistrale in Economia e management internazionale, 4 per il corso di laurea magistrale in Interpretariato e Traduzione, 2 per il corso di laurea magistrale in Lingue e didattica innovativa, 6 per il corso di laurea magistrale in investigazione, criminalità e sicurezza) a laureati o laureandi che si immatricolano per l’a.a. 2022/23. Le borse di studio consistono nell’assegnazione di 18 esoneri parziali del valore del 50% della retta standard dovuta per l’iscrizione nell’anno accademico 2022/23 al primo anno. Termine ultimo: 31 luglio 2022.Decreto 1702 Allegato AAllegato BAllegato CAllegato D1Allegato EPrestito per meritoGli studenti dei corsi di laurea triennale e magistrale, i discenti dei master e gli studenti Erasmus UNINT che lo desiderano potranno contribuire al finanziamento autonomo dei propri studi con il Prestito per merito grazie alla convenzione con Banca Intesa - Sanpaolo, che prevede condizioni agevolate subordinate a una valutazione esclusivamente meritocratica.L'accordo prevede per gli studenti la possibilità di accedere a un prestito a tasso fisso che sarà accordato sotto forma di apertura di credito in conto corrente di massimo 5 anni. Dopo la fase dell’erogazione è possibile beneficiare di un periodo ponte la cui durata prevista è di massimo 2 anni. Decorso tale periodo il beneficiario è tenuto a restituire le somme utilizzate e ha facoltà di chiedere la concessione di un finanziamento secondo un piano di ammortamento della durata concordata di minimo 6 mesi e massimo 30 anni mediante la corresponsione di rate mensili, comprensive di capitale e interessi.Di seguito i tassi di interesse applicati all’apertura di credito in conto corrente e al prestito:Apertura di credito in conto corrente: Eurirs 10 anni + 1,30%;Prestito a rimborso rateale: - per prestiti fino a 10 anni Eurirs 10 anni + 1,30%; - per prestiti oltre 10 anni Eurirs 15 anni + 1,50%;I parametri Eurirs a 10 e a 15 anni sono ricalcolati ogni anno prendendo come riferimento il loro valore in essere al penultimo giorno lavorativo.Per accedere al finanziamento lo studente non ha bisogno di garanzie particolari né dell'intervento di terzi, ma solo del suo impegno nello studio. La somma è resa disponibile sul conto corrente dello studente beneficiario e le erogazioni sono subordinate al raggiungimento di un determinato numero di CFU per semestre. Per consultare i piani di finanziamento e i requisiti di ammissione e mantenimento consultare la documentazione sottostante.Come richiedere il PrestitoLa richiesta deve essere fatta direttamente online attraverso il seguente link.Lo studente dovrà registrarsi e procedere all’attivazione della richiesta.Al momento dell’inserimento dei dati bisognerà essere già regolarmente iscritti a un corso di laurea o master e inserire la relativa matricola.Si sceglierà di conseguenza il tipo di finanziamento più adatto alle proprie esigenze. Per coloro che si iscrivono a un corso di laurea triennale si consiglia di scegliere un finanziamento di cinque anni comprendente anche l’ipotesi di un proseguimento degli studi con un corso magistrale. Nel caso poi non si volesse proseguire negli studi al termine del triennio si potrà interrompere e rimodulare il finanziamento.I requisiti di ammissione e mantenimento sono illustrati nella sezione Documentazione.Quando la richiesta, verificati i requisiti, sarà accettata, lo studente riceverà un codice con il quale recarsi in una filiale a sua scelta della Banca per aprire un conto dove verranno erogate le tranche del finanziamento.DocumentazioneCorsi e piani di finanziamentoRequisiti di ammissione e mantenimentoPA 110 e LodeL’Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT e il Dipartimento della funzione pubblica della Presidenza del Consiglio dei Ministri hanno sottoscritto un protocollo di intesa volto a promuovere e incentivare l’iscrizione del personale in servizio nelle pubbliche amministrazioni ai corsi di laurea offerti dall'Ateneo, nonché ai corsi e master offerti dalla Scuola di Alta Formazione UNINT.L'iscrizione da parte dei dipendenti della Pubblica Amministrazione è garantita a condizioni agevolate. Consula la sezione dedicata al seguente link.LAZIO DiSCoIl Diritto allo Studio gestisce borse studio e altre agevolazioni in favore di studenti meritevoli e in particolari condizioni economiche e offre assistenza agli studenti in situazione di handicap, facilitandone l'attività didattica tramite tutor e speciali supporti tecnici.L'accesso ai benefici previsti dal diritto allo studio avviene mediante la partecipazione al concorso per Borse di Studio in collaborazione con LAZIO DiSCo. Il bando si apre di norma nel periodo estivo e la domanda può essere presentata esclusivamente online. L'importo della Borsa di Studio varia in funzione dello status sede dello studente in fase concorsuale. Lo status di fuori sede, per essere considerato tale, dovrà essere dimostrato attraverso regolare contratto di locazione della durata minima di dieci mesi.Per ulteriori informazioni è possibile consultare il sito www.laziodisco.it.AGEVOLAZIONI 2021-2022Borse di studio per meritoBorse di studio per merito scolastico e universitarioIl merito nello studio è alla base del sistema di determinazione delle rette che prevede borse di studio riservate ai dieci studenti più meritevoli per ciascuna annualità di ogni corso di laurea (top 10) sulla base dei risultati dell'anno precedente.Le borse di studio prevedono una riduzione della retta del I anno del corso di laurea triennale agli iscritti con voto di maturità da 90 a 100 e una riduzione della retta del II e/o del III anno a patto di rientrare tra i dieci studenti più meritevoli per media, numero di esami ed esperienze internazionali del corso di laurea cui si è iscritti per ciascuna annualità.Gli iscritti ai corsi di laurea magistrale beneficiano di una riduzione della retta del I anno a patto di aver riportato una votazione compresa tra 105 e 110 alla laurea. Tale riduzione si applica inoltre a tutti gli iscritti che abbiano frequentato un corso di laurea triennale presso la UNINT. Le borse di studio prevedono inoltre che ai dieci studenti più meritevoli per media, numero di esami ed esperienze internazionali per ciascun corso di laurea magistrale si applichi una riduzione della retta del II anno.Borse di studio per merito scolastico e universitario 2021/2022Borse di studio legate al talento e all’impegno sociale e civile per diplomati che si immatricolano alla UNINTAl fine di contribuire alla valorizzazione delle giovani eccellenze e di partecipare al processo di avanzamento sociale e culturale del nostro paese l’Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT promuove una dimensione dinamica degli studi ed emana i presenti bandi per l’assegnazione di borse di studio destinate a studenti che abbiano raggiunto buoni risultati in ambito scolastico e che abbiano parallelamente acquisito competenze trasversali esprimendo con intraprendenza il proprio talento grazie a significative esperienze extrascolastiche.I campi di attività che saranno esaminati ai fini della presente selezione per valutare il merito extrascolastico pregresso dei candidati sono: il volontariato, la sostenibilità ambientale, l’innovazione, la solidarietà, l’inclusione sociale, la partecipazione alla vita democratica, lo sport praticato a livello agonistico durante gli studi e l’arte nelle sue varie forme di espressione.Tutte le borse sono rinnovabili per gli anni successivi al primo a condizione che il merito negli studi universitari continui a essere accompagnato dall’impegno costante nelle attività extracurricolari sulla base delle quali è avvenuta la selezione.Per l’anno accademico 2021/22 si prevede l’assegnazione di 15 borse di studio (5 per ogni corso di laurea triennale attivato presso la UNINT) a diplomati che si immatricolano per l’a.a. 2021/22 a un corso di laurea triennale attivato dall’Università degli Studi Internazionali di Roma – UNINT. Le borse di studio consistono nell’assegnazione di 15 esoneri parziali del valore del 50% della retta standard dovuta per l’iscrizione nell’anno accademico 2021/22 al primo anno del corso di laurea triennale scelto (L-12, L-18 o L-36). Termine ultimo: 31 luglio 2021.Decreto n. 1619 - BandoDecreto n. 1619 - All. ADecreto n. 1619 - All. BDecreto n. 1619 - All. CDecreto n. 1619 - All. DGraduatoria L-12Graduatoria L-18Graduatoria conferma beneficio (Bando a.a 2020/21)Graduatoria finaleBorse di studio legate al merito, all’impegno sociale e civile e al talento internazionale per laureati o laureandi che si immatricolano alla UNINTAl fine di contribuire alla valorizzazione delle giovani eccellenze e di partecipare al processo di avanzamento sociale e culturale del nostro paese l’Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT promuove una dimensione dinamica degli studi ed emana i presenti bandi per l’assegnazione di borse di studio destinate a studenti che abbiano raggiunto buoni risultati in ambito universitario e che abbiano parallelamente acquisito competenze trasversali esprimendo con intraprendenza il proprio talento grazie a significative esperienze extrascolastiche e di internazionalizzazione.I campi di attività che saranno esaminati ai fini della presente selezione per valutare il merito extrascolastico pregresso dei candidati sono: il volontariato, la sostenibilità ambientale, l’innovazione, la solidarietà, l’inclusione sociale, la partecipazione alla vita democratica, lo sport praticato a livello agonistico durante gli studi e l’arte nelle sue varie forme di espressione.Tutte le borse sono rinnovabili per gli anni successivi al primo a condizione che il merito negli studi universitari continui a essere accompagnato dall’impegno costante nelle attività extracurricolari sulla base delle quali è avvenuta la selezione.Per l’anno accademico 2021/22 si prevede l’assegnazione di 18 borse di studio (di cui 6 per il corso di laurea magistrale in Economia e management internazionale, 4 per il corso di laurea magistrale in Interpretariato e Traduzione, 2 per il corso di laurea magistrale in Lingue e didattica innovativa, 6 per il corso di laurea magistrale in investigazione, criminalità e sicurezza) a laureati o laureandi che si immatricolano per l’a.a. 2021/22. Le borse di studio consistono nell’assegnazione di 18 esoneri parziali del valore del 50% della retta standard dovuta per l’iscrizione nell’anno accademico 2021/22 al primo anno. Termine ultimo: 31 luglio 2021.Decreto n. 1620 - BandoDecreto n. 1620 - All. ADecreto n. 1620 - All. BDecreto n. 1620 - All. CDecreto n. 1620 - All. D1Decreto n. 1620 - All. EGraduatoria LM-37Graduatoria LM-52Graduatoria LM-77 - Lusso, made in Italy e mercati emergentiGraduatoria LM-77 - Marketing ed export digitaleGraduatoria LM-77 - Management delle relazioni internazionaliGraduatoria LM-94Graduatoria conferma beneficio (Bando a.a 2020/21)Graduatoria finalePrestito per meritoGli studenti dei corsi di laurea triennale e magistrale, i discenti dei master e gli studenti Erasmus UNINT che lo desiderano potranno contribuire al finanziamento autonomo dei propri studi con il Prestito per merito grazie alla convenzione con Banca Intesa - Sanpaolo, che prevede condizioni agevolate subordinate a una valutazione esclusivamente meritocratica.L'accordo prevede per gli studenti la possibilità di accedere a un prestito a tasso fisso che sarà accordato sotto forma di apertura di credito in conto corrente di massimo 5 anni. Dopo la fase dell’erogazione è possibile beneficiare di un periodo ponte la cui durata prevista è di massimo 2 anni. Decorso tale periodo il beneficiario è tenuto a restituire le somme utilizzate e ha facoltà di chiedere la concessione di un finanziamento secondo un piano di ammortamento della durata concordata di minimo 6 mesi e massimo 30 anni mediante la corresponsione di rate mensili, comprensive di capitale e interessi.Di seguito i tassi di interesse applicati all’apertura di credito in conto corrente e al prestito:Apertura di credito in conto corrente: Eurirs 10 anni + 1,30%;Prestito a rimborso rateale: - per prestiti fino a 10 anni Eurirs 10 anni + 1,30%; - per prestiti oltre 10 anni Eurirs 15 anni + 1,50%;I parametri Eurirs a 10 e a 15 anni sono ricalcolati ogni anno prendendo come riferimento il loro valore in essere al penultimo giorno lavorativo.Per accedere al finanziamento lo studente non ha bisogno di garanzie particolari né dell'intervento di terzi, ma solo del suo impegno nello studio. La somma è resa disponibile sul conto corrente dello studente beneficiario e le erogazioni sono subordinate al raggiungimento di un determinato numero di CFU per semestre. Per consultare i piani di finanziamento e i requisiti di ammissione e mantenimento consultare la documentazione sottostante.Come richiedere il PrestitoLa richiesta deve essere fatta direttamente online attraverso il seguente link.Lo studente dovrà registrarsi e procedere all’attivazione della richiesta.Al momento dell’inserimento dei dati bisognerà essere già regolarmente iscritti a un corso di laurea o master e inserire la relativa matricola.Si sceglierà di conseguenza il tipo di finanziamento più adatto alle proprie esigenze. Per coloro che si iscrivono a un corso di laurea triennale si consiglia di scegliere un finanziamento di cinque anni comprendente anche l’ipotesi di un proseguimento degli studi con un corso magistrale. Nel caso poi non si volesse proseguire negli studi al termine del triennio si potrà interrompere e rimodulare il finanziamento.I requisiti di ammissione e mantenimento sono illustrati nella sezione Documentazione.Quando la richiesta, verificati i requisiti, sarà accettata, lo studente riceverà un codice con il quale recarsi in una filiale a sua scelta della Banca per aprire un conto dove verranno erogate le tranche del finanziamento.DocumentazioneCorsi e piani di finanziamentoRequisiti di ammissione e mantenimentoLAZIO DiSCoIl Diritto allo Studio gestisce borse studio e altre agevolazioni in favore di studenti meritevoli e in particolari condizioni economiche e offre assistenza agli studenti in situazione di handicap, facilitandone l'attività didattica tramite tutor e speciali supporti tecnici.L'accesso ai benefici previsti dal diritto allo studio avviene mediante la partecipazione al concorso per Borse di Studio in collaborazione con LAZIO DiSCo. Il bando si apre di norma nel periodo estivo e la domanda può essere presentata esclusivamente online. L'importo della Borsa di Studio varia in funzione dello status sede dello studente in fase concorsuale. Lo status di fuori sede, per essere considerato tale, dovrà essere dimostrato attraverso regolare contratto di locazione della durata minima di dieci mesi.Per ulteriori informazioni è possibile consultare il sito www.laziodisco.it.AGEVOLAZIONI 2020-2021Una borsa per Willy. La cultura contro la violenza riservata a studenti capoverdiani o di origine capoverdianaA seguito dei tristi eventi legati alla morte del ventunenne Willy Monteiro Duarte, di origini capoverdiane, l’Università degli Studi Internazionali di Roma – UNINT, al fine di rafforzare il valore della cultura come maggiore deterrente al diffondersi della violenza tra i giovani , per l’a.a. 2020/2021 propone una borsa di studio riservata a studenti capoverdiani o di origine capoverdiana che intendano iscriversi al primo anno di uno dei corsi di laurea triennale dell'Università degli Studi Internazionali di Roma, disponendo l'esonero totale dalle rette per i tre anni del ciclo. Termine ultimo: 6 ottobre 2020.Decreto n. 1537 - BandoAll. AAll. BAll. CGraduatoriaBorse di studio per meritoBorse di studio per merito scolastico e universitarioIl merito nello studio è alla base del sistema di determinazione delle rette che prevede borse di studio riservate ai dieci studenti più meritevoli per ciascuna annualità di ogni corso di laurea (top 10) sulla base dei risultati dell'anno precedente.Le borse di studio prevedono una riduzione della retta del I anno del corso di laurea triennale agli iscritti con voto di maturità da 90 a 100 e una riduzione della retta del II e/o del III anno a patto di rientrare tra i dieci studenti più meritevoli per media, numero di esami ed esperienze internazionali del corso di laurea cui si è iscritti per ciascuna annualità.Gli iscritti ai corsi di laurea magistrale beneficiano di una riduzione della retta del I anno a patto di aver riportato una votazione compresa tra 105 e 110 alla laurea. Tale riduzione si applica inoltre a tutti gli iscritti che abbiano frequentato un corso di laurea triennale presso la UNINT. Le borse di studio prevedono inoltre che ai dieci studenti più meritevoli per media, numero di esami ed esperienze internazionali per ciascun corso di laurea magistrale si applichi una riduzione della retta del II anno.Borse di studio per merito scolastico e universitario 2020/2021Domanda di partecipazione al ranking di meritoGraduatorie Borse di studio per merito scolastico e universitario 2020/2021Borse di studio legate al talento e all’impegno sociale e civile per diplomati che si immatricolano alla UNINTAl fine di contribuire alla valorizzazione delle giovani eccellenze e di partecipare al processo di avanzamento sociale e culturale del nostro paese l’Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT promuove una dimensione dinamica degli studi ed emana i presenti bandi per l’assegnazione di borse di studio destinate a studenti che abbiano raggiunto buoni risultati in ambito scolastico e che abbiano parallelamente acquisito competenze trasversali esprimendo con intraprendenza il proprio talento grazie a significative esperienze extrascolastiche.I campi di attività che saranno esaminati ai fini della presente selezione per valutare il merito extrascolastico pregresso dei candidati sono: il volontariato, la sostenibilità ambientale, l’innovazione, la solidarietà, l’inclusione sociale, la partecipazione alla vita democratica, lo sport praticato a livello agonistico durante gli studi e l’arte nelle sue varie forme di espressione.Tutte le borse sono rinnovabili per gli anni successivi al primo a condizione che il merito negli studi universitari continui a essere accompagnato dall’impegno costante nelle attività extracurricolari sulla base delle quali è avvenuta la selezione.Per l’anno accademico 2020/21 si prevede l’assegnazione di 36 borse di studio (12 per ogni corso di laurea triennale attivato presso la UNINT) a diplomati che si immatricolano per l’a.a. 2020/21 a un corso di laurea triennale attivato dall’Università degli Studi Internazionali di Roma – UNINT. Le borse di studio consistono nell’assegnazione di 36 esoneri parziali del valore del 50% della retta standard dovuta per l’iscrizione nell’anno accademico 2020/21 al primo anno di un corso di laurea triennale. Termine ultimo: 31 luglio 2020.Decreto n. 1509 - BandoAll. AAll. BAll. CAll. DGraduatoria idoneiBorse di studio legate al merito, all’impegno sociale e civile e al talento internazionale per laureati o laureandi che si immatricolano alla UNINTAl fine di contribuire alla valorizzazione delle giovani eccellenze e di partecipare al processo di avanzamento sociale e culturale del nostro paese l’Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT promuove una dimensione dinamica degli studi ed emana i presenti bandi per l’assegnazione di borse di studio destinate a studenti che abbiano raggiunto buoni risultati in ambito universitario e che abbiano parallelamente acquisito competenze trasversali esprimendo con intraprendenza il proprio talento grazie a significative esperienze extrascolastiche e di internazionalizzazione.I campi di attività che saranno esaminati ai fini della presente selezione per valutare il merito extrascolastico pregresso dei candidati sono: il volontariato, la sostenibilità ambientale, l’innovazione, la solidarietà, l’inclusione sociale, la partecipazione alla vita democratica, lo sport praticato a livello agonistico durante gli studi e l’arte nelle sue varie forme di espressione.Tutte le borse sono rinnovabili per gli anni successivi al primo a condizione che il merito negli studi universitari continui a essere accompagnato dall’impegno costante nelle attività extracurricolari sulla base delle quali è avvenuta la selezione.Per l’anno accademico 2020/21 si prevede l’assegnazione di 13 borse di studio (di cui 6 per il corso di laurea magistrale in Economia e management internazionale, 4 per il corso di laurea magistrale in Interpretariato e traduzione e 3 per il corso di laurea magistrale in Lingue e didattica innovativa) a laureandi o laureati che si immatricolano per l’a.a. 2020/21. Le borse di studio consistono nell’assegnazione di 13 esoneri parziali del valore del 50% della retta standard dovuta per l’iscrizione nell’anno accademico 2020/21 al primo anno. Termine ultimo: 31 agosto 2020.Decreto n. 1521 - BandoAll. AAll. D1All. EGraduatoria idoneiPrestito per meritoGli studenti dei corsi di laurea triennale e magistrale, i discenti dei master e gli studenti Erasmus UNINT che lo desiderano potranno contribuire al finanziamento autonomo dei propri studi con il Prestito per merito grazie alla convenzione con Banca Intesa - Sanpaolo, che prevede condizioni agevolate subordinate a una valutazione esclusivamente meritocratica.L'accordo prevede per gli studenti la possibilità di accedere a un prestito a tasso fisso che sarà accordato sotto forma di apertura di credito in conto corrente di massimo 5 anni. Dopo la fase dell’erogazione è possibile beneficiare di un periodo ponte la cui durata prevista è di massimo 2 anni. Decorso tale periodo il beneficiario è tenuto a restituire le somme utilizzate e ha facoltà di chiedere la concessione di un finanziamento secondo un piano di ammortamento della durata concordata di minimo 6 mesi e massimo 30 anni mediante la corresponsione di rate mensili, comprensive di capitale e interessi.Di seguito i tassi di interesse applicati all’apertura di credito in conto corrente e al prestito:Apertura di credito in conto corrente: Eurirs 10 anni + 1,30%;Prestito a rimborso rateale: - per prestiti fino a 10 anni Eurirs 10 anni + 1,30%; - per prestiti oltre 10 anni Eurirs 15 anni + 1,50%;I parametri Eurirs a 10 e a 15 anni sono ricalcolati ogni anno prendendo come riferimento il loro valore in essere al penultimo giorno lavorativo.Per accedere al finanziamento lo studente non ha bisogno di garanzie particolari né dell'intervento di terzi, ma solo del suo impegno nello studio. La somma è resa disponibile sul conto corrente dello studente beneficiario e le erogazioni sono subordinate al raggiungimento di un determinato numero di CFU per semestre.Per consultare i piani di finanziamento e i requisiti di ammissione e mantenimento consultare la documentazione sottostante.N.B. Per i soli beneficiari del Prestito per merito la scadenza della II rata dei corsi dii laurea triennale e magistrale è fissata al 31 marzo 2021.DocumentazioneCorsi e piani di finanziamentoRequisiti di ammissione e mantenimentoLAZIO DiSCoIl Diritto allo Studio gestisce borse studio e altre agevolazioni in favore di studenti meritevoli e in particolari condizioni economiche e offre assistenza agli studenti in situazione di handicap, facilitandone l'attività didattica tramite tutor e speciali supporti tecnici.L'accesso ai benefici previsti dal diritto allo studio avviene mediante la partecipazione al concorso per Borse di Studio in collaborazione con LAZIO DiSCo. Il bando si apre di norma nel periodo estivo e la domanda può essere presentata esclusivamente online. L'importo della Borsa di Studio varia in funzione dello status sede dello studente in fase concorsuale. Lo status di fuori sede, per essere considerato tale, dovrà essere dimostrato attraverso regolare contratto di locazione della durata minima di dieci mesi.Per ulteriori informazioni è possibile consultare il sito www.laziodisco.it.AGEVOLAZIONI 2019-2020Politica di meritoIl merito nello studio è alla base del sistema di determinazione delle rette che prevede agevolazioni riservate ai dieci studenti più meritevoli per ciascuna annualità di ogni corso di laurea (top 10) sulla base dei risultati dell'anno precedente.La politica di merito prevede una riduzione della retta del I anno del corso di laurea triennale agli iscritti con voto di maturità da 90 a 100 e una riduzione della retta del II e/o del III anno a patto di rientrare tra i dieci studenti più meritevoli per media, numero di esami ed esperienze internazionali del corso di laurea cui si è iscritti per ciascuna annualità.Gli iscritti ai corsi di laurea magistrale beneficiano di una riduzione della retta del I anno a patto di aver riportato una votazione compresa tra 105 e 110 alla laurea. Tale riduzione si applica inoltre a tutti gli iscritti che abbiano frequentato un corso di laurea triennale presso la UNINT. La politica di merito prevede inoltre che ai dieci studenti più meritevoli per media, numero di esami ed esperienze internazionali per ciascun corso di laurea magistrale si applichi una riduzione della retta del II anno.Criteri per la determinazione dei Top 15 - Corso di laurea triennale in Lingue per l'interpretariato e la traduzione e corso di laurea magistrale in Interpretariato e traduzionePrestito per meritoGli studenti UNINT che lo desiderano potranno contribuire al finanziamento autonomo dei propri studi con il Prestito per merito grazie alla convenzione con Banca Intesa - Sanpaolo, che prevede condizioni agevolate subordinate a una valutazione esclusivamente meritocratica.L'accordo prevede per gli studenti la possibilità di accedere a un prestito a tasso fisso che sarà accordato sotto forma di apertura di credito in conto corrente di massimo 5 anni. È inoltre prevista una durata del piano di ammortamento fino a 30 anni e il piano di rimborso comincia dopo una moratoria di due anni consentendo l’inserimento degli studenti UNINT nel mondo del lavoro.Di seguito i tassi di interesse applicati all’apertura di credito in conto corrente e al prestito:Apertura di credito in conto corrente: Eurirs 10 anni + 1,30%;Prestito a rimborso rateale: - per prestiti fino a 10 anni Eurirs 10 anni + 1,30%; - per prestiti oltre 10 anni Eurirs 15 anni + 1,50%;I parametri Eurirs a 10 e a 15 anni sono ricalcolati ogni anno prendendo come riferimento il loro valore in essere al penultimo giorno lavorativo.Per accedere al finanziamento lo studente non ha bisogno di garanzie particolari né dell'intervento dei genitori, ma solo del suo impegno nello studio. La somma è resa disponibile sul conto corrente dello studente beneficiario e le erogazioni sono subordinate al raggiungimento di un determinato numero di CFU per semestre. La richiesta di prestito viene presentata dallo studente presso una qualsiasi delle filiali delle Banche del Gruppo Intesa Sanpaolo.Per i soli beneficiari del Prestito per merito la scadenza della II rata è fissata al 31 marzo 2020.DocumentazioneCorsi e piani di finanziamentoRequisiti di ammissione e mantenimentoLAZIO DiSCoIl Diritto allo Studio gestisce borse studio e altre agevolazioni in favore di studenti meritevoli e in particolari condizioni economiche e offre assistenza agli studenti in situazione di handicap, facilitandone l'attività didattica tramite tutor e speciali supporti tecnici.L'accesso ai benefici previsti dal diritto allo studio avviene mediante la partecipazione al concorso per Borse di Studio in collaborazione con LAZIO DiSCo. Il bando si apre di norma nel periodo estivo e la domanda può essere presentata esclusivamente online. L'importo della Borsa di Studio varia in funzione dello status sede dello studente in fase concorsuale. Lo status di fuori sede, per essere considerato tale, dovrà essere dimostrato attraverso regolare contratto di locazione della durata minima di dieci mesi.Per ulteriori informazioni è possibile consultare il sito www.laziodisco.it.AGEVOLAZIONI 2018-2019Il nostro contributo all'impegno di studenti e famiglieLa fiducia nel merito rappresenta uno dei valori più importanti della UNINT, non solo nei confronti dei nostri studenti che ci scelgono come luogo di crescita e formazione, ma anche nei confronti delle famiglie che decidono di investire nella formazione dei propri figli. Per questo, a partire dall’anno accademico 2016/2017 il Consiglio di Amministrazione della UNINT ha deciso di investire in modo tangibile in meccanismi di premialità del merito, mediante una significativa riduzione della retta annuale conferita agli studenti più meritevoli sulla base di criteri trasparenti e oggettivi. Gli studenti UNINT che lo desiderano, inoltre, potranno decidere di autofinanziare i propri studi attraverso il nuovo Prestito con merito attivo grazie alla convenzione con Banca Intesa - Sanpaolo, che prevede condizioni agevolate subordinate ad una valutazione esclusivamente meritocratica. A queste agevolazioni si aggiunge il Decreto n. 288 del 29 aprile 2016 con il quale il MIUR ha stabilito le soglie di detraibilità fiscale per le rette delle università non statali. Grazie a questo decreto, per tutti i corsi di laurea UNINT è prevista una detrazione massima annuale pari a € 2.300.   Il Quoziente di meritoIl Quoziente di merito rappresenta il nuovo sistema di determinazione delle rette basato esclusivamente sul merito ed elaborato in maniera specifica per coloro che intendono iscriversi ad uno dei corsi di laurea della Facoltà di Economia (triennale e magistrale, curricula in "Economia e management d'impresa" ed "Economia e management internazionale"). In base a questo sistema, per coloro che si immatricolano dall'anno accademico 2016/17 è previsto un sistema di fasce progressivo determinato in base al voto di maturità (per l’iscrizione al primo anno dei Corsi di laurea triennali), al voto della laurea triennale (per l’iscrizione al primo anno delle lauree magistrali) e al numero di esami sostenuti e dalla media dei voti conseguiti (per l’iscrizione agli anni successivi dei Corsi di laurea triennali e magistrali).Il Ranking di meritoIl Ranking di merito rappresenta un sistema premiale elaborato specificamente per coloro che intendono iscriversi a uno dei corsi di laurea della Facoltà di Interpretariato e Traduzione. Questo sistema prevede per ciascun anno accademico uno sconto sulla retta d’iscrizione per i migliori 15 studenti immatricolati al primo anno o iscritti in corso a uno degli anni successivi (Top 15). La graduatoria viene determinata sulla base di criteri connessi al merito (voto di diploma e di laurea triennale per gli scritti al primo anno rispettivamente di una laurea triennale o magistrale, numero e media degli esami sostenuti per gli iscritti agli anni successivo), al grado d’internazionalità (esperienze Erasmus) e al reddito (ISEE). La presenza nel Ranking, inoltre, rappresenta un titolo di merito che lo studente può inserire nel proprio curriculum per qualificare ulteriormente il proprio profilo nei confronti del mondo del lavoro. Gli studenti che vorranno partecipare al Ranking di merito dovranno presentare la richiesta dall’1 al 31 marzo 2019. Chi risulterà tra i Top 15 dell’anno di appartenenza usufruirà della riduzione di € 800 da applicarsi alla terza rata.Consulta i criteri del Ranking di merito per l’iscrizione al Corso di laurea triennale in Lingue per l’interpretariato e la traduzioneConsulta i criteri del Ranking di merito per l’iscrizione al Corso di laurea magistrale in Interpretariato e traduzionePrestito con meritoGrazie alla convenzione stipulata con Banca Intesa – Sanpaolo, gli studenti UNINT possono accedere a un finanziamento agevolato per sostenere i propri studi per una durata massima di 5 anni (in modo da poter coprire l’intero ciclo 3+2 della laurea triennale e magistrale). In coerenza con la politica di merito attuata dall’Ateneo, il finanziamento viene erogato in tranche annuali subordinate al superamento di un certo numero di CFU. La restituzione avviene in 10 anni e il piano di rimborso comincia dopo una moratoria di un anno, in linea con i tempi di inserimento nel mondo del lavoro degli studenti UNINT. (UNINT è quarta a livello nazionale e prima nel Lazio, fra gli Atenei non statali, per tasso di occupati a 1 anno dal titolo – Fonte: classifica de IlSole24Ore, anno 2015).Consulta i dettagli della convenzioneConsulta corsi e piani di finanziamento  *si comunica che ranking e quoziente di merito non vengono applicati agli studenti che già usufruiscono di una riduzione delle rette di iscrizione per tutta la durata del ciclo di studi di appartenenza (triennale o magistrale), in quanto studenti UNINT nell'anno accademico 2015-16. 

Il Progetto "Per la Tua Maturità"La Facoltà di Economia della UNINT organizza la terza edizione del Progetto "Per la Tua Maturità", una iniziativa a favore degli studenti delle quinte classi dei LES, Istituti Commerciali e Licei Scientifici della provincia di Roma.Grazie ad un ciclo di seminari monotematici tenuti da docenti universitari, agli studenti che si accingono a sostenere le prove degli Esami di Stato conclusivi dei corsi di istruzione secondaria di II grado viene fornito uno strumento di ausilio alla preparazione individuale nelle discipline di indirizzo, oggetto delle prove scritte ed orali.Gli incontri si tengono tramite lezioni frontali, presso la sede dell'Ateneo in via Cristoforo Colombo 200-Roma, o a distanza in modalità webinar. Il Calendario dei Seminari 2016Per i Licei Scientifici7 marzoMatematicaore 15-17  14 marzoMatematicaore 15-17  21 marzoMatematicaore 15-17  12 maggioItalianoore 15-17  Locandina Per gli Istituti Tecnici CommercialiOre 15-175 aprileEconomia aziendaleore 15-173 maggioEconomia aziendaleore 15-1712 maggioItalianoore 15-17Locandina Per i LES - Licei economico-socialiOre 10.30-11-309 marzoDiritto ed economia politica (immigrazione e sostenibilità)ore 10.30-11.30  14 marzoDiritto ed economia politica (immigrazione e sostenibilità)ore 10.30-11.30webinar* (Prof.ssa Francesca Traclò - "Sviluppo sostenibile")Slide - Agenda for Sustainable Development15 marzoDiritto ed economia politica (immigrazione e sostenibilità)ore 10.30-11.30webinar* (prof.ssa Giada Mainolfi - "Responsabilità sociale d'impresa")Slide21 marzoDiritto ed economia politica (immigrazione e sostenibilità)ore 10.30-11.30webinar* (prof. Pier Luigi Belvisi - "A. Smith e la divisione del lavoro")Slide12 maggioItalianoore 15-17  Locandina *Per l'accesso inserire il codice: unint2016 ContattiPer info e prenotazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. // / T 06 510777261 

Project dissemination eventsTranslating Europe Workshop: Eurolects: language contact and variational dynamics across European legislative corpora (24 ottobre 2017) Workshop organised by the European Commission as part of the "Translating Europe Workshop" series. It will focus on the main outcomes of the Eurolect Observatory Research Project (phase 1: 2013-2016) devoted to the intralingual analysis of legislative varieties in 11 Member States: Dutch, English, Finnish, French, German, Greek, Italian, Latvian, Maltese, Polish and Spanish.Eurolect Observatory Workshop (Bruxelles, 9-10 giugno 2015) Worskhop organised by the European Commission’s DG Translation as part of the "Translating Europe Workshop" series. The research group gave an overview of the project to the language experts of the European institutions (including translators, lawyer-linguists and quality managers) and discussed the preliminary results of the Eurolect Observatory project.. (Report >>)Translating Europe Forum (Bruxelles, 29-30 Ottobre 2015)  Poster presentation based on the MA dissertation by Elisa Giummarra (UNINT graduate) Gender discrimination and sexism in language: an interlingual and intralingual analysis of a trilingual corpus of EU directives (English, Italian and Spanish), developed within the framework of the Eurolect project. (Poster >>) Lectures and conference papers on project-related themesBlini, Lorenzo. Conference paper (key-note speaker), Euroletto spagnolo e varietà giuridica nazionale a confronto. (Spanish Eurolect and national legal Spanish compared).  International Study Day “Translation problems through languages and genres”, Roma Tre University, 28 November 2014Blini, Lorenzo. Lecture (guest speaker): Eurolecto español y variedad jurídica nacional (Spanish Eurolect and national legal variety) Department of Spanish and Romance Philology, University of Malaga, 12 November 2015Megale, Fabrizio. Lecture (guest speaker): La transposition parlementaire des directives européennes: aspects linguistiques et traductologiques (Parliamentary transposition of European directives: linguistic and translational aspects) Faculty of Translation and Interpreting, University of Geneva, 13 November 2015Mori, Laura.Lecture (guest speaker): Osservatorio sull’euroletto. Analisi interlinguistica e intralinguistica delle varietà giuridiche in contesto UE (The Eurolect Observatory. Interlingual and intralingual analysis of EU legal varieties). Department of Spanish and Romance Philology, University of Malaga, 12 November 2015  Research group meetingsThroughout 2014 there were regular research group meetings among UNINT project members, with the participation of foreign colleagues via remote conferencing. The main aim of this phase was to compile the necessary corpora in the 11 project languages.26 January 2015 (UNINT, Rome): first plenary meeting of the Research Group, with the participation of at least 1 member for each of the 11 languages involved in the project. The aims of this meeting were as follows: corpus presentation; discussion of a common analysis template and definition of qualitative and quantitative research methods.10 June 2015 (DGT, Brussels): plenary Group meeting to discuss feedback on the TEW presentations and plan future activities (dissemination events and publications).17 September 2015 (UNINT, Rome): Adriano Ferraresi, University of Bologna at Forlì “Corpus analysis tecniques and tools: the Eurolect Observatory Multilingual Corpus”. Workshop for UNINT members of the research group.22 March 2016 (UNINT, Rome): plenary Group meeting to discuss research results for the 11 languages and compare them, with a view to ending the first phase of the project. 

Eventi per la diffusione del progetto di ricerca Translating Europe Workshop: Eurolects: language contact and variational dynamics across European legislative corpora (24 ottobre 2017) Evento scientifico organizzato dal gruppo di ricerca UNINT "Osservatorio sull'euroletto" e la Commissione europea dedicato alla ricerca linguistica su corpora legislativi in una prospettiva multidisciplinare: dalla giurilinguistica, alla sociolinguistica, agli studi sulla traduzione in contesti di contatto multilingue. Eurolect Observatory Workshop (Bruxelles, 9-10 giugno 2015)Seminario organizzato dalla DGT della Commissione europea nel quadro del "Translating Europe Workshop" con la partecipazione del Gruppo di ricerca per la presentazione del progetto agli esperti linguistici delle istituzioni europee (traduttori, giuristi linguisti e quality manager) e la discussione dei risultati preliminari del progetto Osservatorio sull’euroletto. (Report >>)Translating Europe Forum (Bruxelles, 29-30 Ottobre 2015) Presentazione poster della tesi di laurea magistrale della Dott.ssa Elisa Giummarra Gender discrimination and sexism in language: an interlingual and intralingual analysis of a trilingual corpus of EU directives (English, Italian and Spanish), sviluppata presso l'UNINT all’interno del filone di ricerca sull’euroletto. (Poster >>)Conferenze e relazioni a convegni su temi del Progetto di ricercaBlini, Lorenzo. Relazione su invito, Euroletto spagnolo e varietà giuridica nazionale a confronto Giornata Internazionale di Studio “Problematiche traduttive attraverso le lingue e i generi testuali”, Università degli Studi di Roma Tre, 28 novembre 2014Blini, Lorenzo. Relazione su invito, Eurolecto español y variedad jurídica nacionalDepartamento Filología Española I y Románica, Universidad de Màlaga, 12 novembre 2015Megale, Fabrizio. Relazione su invito, La transposition parlementaire des directives européennes: aspects linguistiques et traductologiquesFaculté de traduction et d'interprétation de l'Université de Genève, 13 novembre 2015Mori, Laura. Relazione su invito, Osservatorio sull’euroletto. Analisi interlinguistica e intralinguistica delle varietà giuridiche in contesto UE Departamento Filología Española I y Románica, Universidad de Màlaga, 12 Novembre 2015Patin, Stéphane. Lecture Textométrique Différentielle (LTD) de textes législatifs comparables de l'Union européenneJournées Internationales d'Analyse Statistique des Données Textuelles (JADT), 7-10 juin 2016, Université Université Sophia Antipolis (Nice)Sosoni, Vilelmini et al.,The dynamics of EU language and Law: The Case of the Greek EurolectInternational Jurilinguistics Conference. From Legal Translation to Jurilinguistics: Interdisciplinary Approaches to the Study of Language and Law, Seville, Spain, 27-28 October 2016Proia, Fabio. Relazione su invito, Die Rolle des Deutschen in den EU-Insitutionen und der deutsche Eurolekt.Fakultät für Humanwissenschaften, Universität Magdeburg, 21 Juni 2017Incontri del Gruppo di ricercaNel corso del 2014 gli incontri del Gruppo di ricerca si sono svolti regolarmente tra i membri afferenti all’UNINT, coinvolgendo i colleghi stranieri in teleconferenza, con l’obiettivo primario di costituire il corpus di lavoro per le 11 lingue coinvolte nel progetto.23 ottobre 2017 (UNINT, Roma): riunione plenaria del Gruppo per la progettazione della seconda fase del progetto (2017-2020).26 gennaio 2015 (UNINT, Roma): prima riunione plenaria del Gruppo, con la presenza di almeno un membro per ognuna delle 11 lingue interessate nel progetto per: presentazione del corpus; discussione di una griglia comune per la ricerca e definizione delle metodologie di analisi quali-quantitative.10 giugno 2015 (DGT, Bruxelles): riunione plenaria del Gruppo per discutere dei feedback alle presentazioni del TEW e programmare attività future (eventi di diffusione del progetto e pubblicazioni).17 settembre 2015 (UNINT, Roma): Seminario “Tecniche e strumenti per l’analisi di corpora linguistici: il caso dello Eurolect Observatory Multilingual Corpus” (Prof. Adriano Ferraresi, Università degli Studi di Bologna, sede di Forlì) rivolto ai membri UNINT del Gruppo di ricerca.22 marzo 2016 (UNINT, Roma): riunione plenaria del Gruppo per la discussione interna dei risultati della ricerca per le 11 lingue e un loro confronto in vista della conclusione della prima fase del progetto. 

Nel Piano Strategico Triennale 2019-2021 l’Ateneo ha definito una strategia complessiva e una programmazione che tengono conto delle sue specificità e potenzialità di sviluppo.Nel documento Target del Piano Strategico Triennale si rintracciano specifici obiettivi legati alla ricerca (R1-R7) che risultano plausibili e coerenti con le linee politiche e strategiche di Ateneo e trovano una loro declinazione negli indicatori, e relative azioni, attualmente indicati nei Piani strategici di Facoltà per la ricerca (2020-2022).Piano Strategico di Facoltà per la Ricerca - Facoltà di Economia (2020-22)Piano Strategico di Facoltà per la Ricerca - Facoltà di Interpretariato e Traduzione (2020-22)Piano Strategico di Facoltà per la Ricerca - Facoltà di Scienze della Politica e delle Dinamiche Psico-Sociali (2020-22)ArchivioObiettivi delle attività di ricerca e loro monitoraggio (2016-2019) approvato nella CRA del 17/03/2016

Composizione della Commissione Ricerca di Ateneo (2017- 2020)La Commissione di Ricerca di Ateneo (CRA) è così composta:il Rettore che la presiede (prof. Francisco Matte Bon);un rappresentante di ciascuna delle tre Facoltà: il prof. Alessandro De Nisco (Preside della Facoltà di Economia), prof.ssa Mariagrazia Russo (Preside della Facoltà di Interpretariato e Traduzione) e il prof. Ciro Sbailò (Preside della Facoltà di Scienze della Politica e delle Dinamiche Psico-Sociali);la Prorettrice per la Ricerca (prof.ssa Laura Mori);il Delegato del Consiglio d'Amministrazione per la Ricerca (dott. Maurizio Finicelli).La Commissione è presieduta dal Rettore o, in sua assenza, dal Delegato del Rettore per la Ricerca o dal Prorettore. La Commissione decade con il decadere del CdA che l'ha nominata. La Commissione di Ricerca di Ateneo delibera a maggioranza dei membri presenti. In caso di parità prevale il voto del Presidente. Funge da segretario il Delegato del Rettore per la Ricerca qualora la Commissione sia presieduta dal Rettore; il Delegato del CdA per la Ricerca, qualora la Commissione sia presieduta dal Delegato del Rettore.Decreto n. 1580 (2020) - Commissione Ricerca di AteneoCompiti della Commissione di Ricerca AteneoLa CRA gestisce e coordina le attività di ricerca di Ateneo, su base annuale per gli aspetti finanziari. In particolare:propone al CdA la ripartizione del Fondo e sue eventuali variazioni, nonché i criteri di valutazione per le richieste di contributo (art. 14);elabora il Piano di Ricerca Annuale dell'Ateneo (PRA) sulla base dell'allocazione annuale al FRSA e della sua ripartizione approvata dal CdA. Il PRA è redatto ogni anno ed è pubblicato sul sito ufficiale dell'Ateneo dopo l'approvazione del CdA;individua eventuali linee comuni di ricerca in base alle schede preventive di ciascun docente in previsione di una progettazione a più ampio raggio;accerta la regolarità delle procedure di richiesta per l'accesso al FRSA e delibera in merito all‘attribuzione dei contributi;monitora l'entità e l'andamento dell'attività di ricerca attraverso la raccolta delle schede preventive e consuntive di ciascun professore e ricercatore dell'Ateneo;attiva procedure di verifica ex post dei risultati ottenuti nelle attività di ricerca in relazione agli obiettivi previsti;redige una Relazione annuale dell'attività di ricerca dell'Ateneo;propone modifiche al Regolamento per le Attività di ricerca dell'Ateneo;verifica il rispetto del Regolamento;promuove e organizza momenti di valorizzazione e diffusione dei risultati delle attività di ricerca, anche individuali.Modalità di delibera della Commissione Ricerca di AteneoLa CRA si riunisce di norma una volta al mese e ogni qualvolta il Rettore ne ravvisi la necessità. I verbali delle riunioni della CRA sono pubblici e consultabili presso il Rettorato. La CRA pubblica annualmente il calendario delle riunioni ordinarie previste. A seguito dell'istruttoria delle richieste di finanziamento e al termine delle procedure di valutazione, la CRA delibera in merito alle attribuzioni dei contributi tenendo conto del PRA e della sua ripartizione. Le richieste di finanziamento per servizi alla ricerca (spese di missione per partecipazione a convegni, costi per pubblicazioni o proof-reading/traduzione, altro) e di organizzazione di eventi scientifici devono essere indirizzate con non meno di cinque giorni di anticipo, rispetto al calendario delle riunioni ordinarie previste, al Rettore in qualità di Presidente della CRA all'indirizzo dell'Ufficio ricerca: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. // , utilizzando la seguente modulistica: Scheda Servizi alla RicercaScheda Organizzazione Evento ScientificoLe delibere della CRA sono comunicate agli interessati in forma scritta e contengono una sintetica valutazione della richiesta nonché il budget approvato. La CRA può vincolare l'approvazione a una richiesta di parziale rimodulazione della proposta o di integrazione della documentazione o delle informazioni fornite. Le richieste di finanziamento approvate sono comunque collegate agli obiettivi e ai risultati attesi dichiarati dal proponente. Le richieste di finanziamento non approvate potranno essere ripresentate dal proponente dopo una rimodulazione che tenga conto delle osservazioni della CRA e delle motivazioni del diniego del finanziamento.In caso di urgenza il Rettore può utilizzare l'accesso al fondo ricerca fino ad un importo massimo stabilito dal CdA, sentito il rappresentante del CdA in seno alla CRA e un altro qualsivoglia membro. Le autorizzazioni così concesse dovranno essere ratificate nella prima riunione utile successiva.Per quanto riguarda i progetti di ricerca l'Ateneo promuove e sostiene, con un budget dedicato, proposte progettuali in linea con le tematiche di ricerca definite dalle Facoltà e approvate dal Senato e dal Consiglio di Amministrazione di Ateneo ed esplicitate all'articolo 2 del Bando per progetti di ricerca. A partire dal 2019 la CRA predispone annualmente una procedura selettiva rivolta a gruppi composti da un coordinatore e da componenti interni o esterni alla UNINT, al fine di incentivare la collaborazione interdisciplinare e l'internazionalizzazione della ricerca.  La partecipazione al Bando annuale per progetti di ricerca avviene compilando la seguente scheda.Scheda progetto di ricercaProcedura di valutazioneLa CRA propone al CdA, sulla base dell'andamento dell'attività di ricerca nonché di considerazioni di scenario possibili, i criteri di valutazione per le richieste di contributo. I criteri di valutazione sono indicati nel PRA approvato dal CdA. Nel caso di progetti di ricerca pluriennali sarà valutato lo stato di avanzamento sulla base delle relazioni annuali dei responsabili di progetto sui contenuti della ricerca e sulle spese sostenute rispetto al budget assegnato al progetto.Modalità di funzionamento della Commissione Ricerca di AteneoIl Delegato per la Ricerca del CdA funge da collegamento tra il CdA e la CRA. Nell'espletamento delle sue mansioni si coordina con il Delegato del Rettore per la Ricerca e con il Rettore.Il Delegato del Rettore, coadiuvato dall'Ufficio ricerca, collaziona le proposte di ricerca provenienti dai soggetti ammissibili e predispone l'ordine del giorno delle riunioni, da sottoporre per l'approvazione al Rettore. Verifica altresì che le proposte pervenute, siano adeguatamente motivate e documentate. Il Delegato del Rettore per la Ricerca ha la funzione di sovrintendere e coordinare le attività di monitoraggio e di gestione della ricerca in Ateneo e di curare i rapporti con l'esterno. All'interno della CRA ha la funzione di raccordo tra le proposte e richieste che provengono dall'esterno, in particolare nei rapporti con la Conferenza dei Rettori delle Università Italiane (CRUI) e il MIUR, e l'Ateneo. Nelle sue attività si coordina con il Rettore, con il Delegato per la Ricerca del CdA e con il personale amministrativo dell'Ufficio ricerca.Ufficio RicercaL’Ufficio Ricerca è la struttura amministrativa che coadiuva la Commissione Ricerca di Ateneo nello svolgimento delle proprie attività. Il suo lavoro è coordinato dalla Prorettrice per la Ricerca (Prof.ssa Laura Mori) che si avvale della collaborazione delle Commissioni ricerca di Facoltà. L’Ufficio Ricerca si avvale di risorse presenti all’interno dell’Ateneo che supportano la CRA per le loro rispettive aree di competenza.Segreteria dell’Ufficio ricerca (comunicazioni CRA e coordinamento con Segreteria del Rettore): Marco Scollo Lavizzari (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. // ).Bandi (avvisi per contratti di collaborazione per progetti di ricerca finanziati internamente): Francesca Gabrielli (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. // ).Gestione del personale (contrattualistica per contratti di collaborazione su progetti di ricerca): Andrea Poggi (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. // ).Comunicazione (aggiornamento contenuti pagine di gruppi di ricerca, progetti di ricerca e centri di ricerca): Federica Granata (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. // ).Contabilità (rimborsi per missioni e spese ammesse a finanziamento CRA): Paolo Ferranti (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. // ).Progettazione e supporto per bandi competitivi: Micaela Alina Utma (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. // ).Rendicontazione per progetti europei: Rossella Scaffardi (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. // ).Prossime riunioni20 aprile;18 maggio;15 giugno;20 luglio;20 settembre;19 ottobre;16 novembre;21 dicembre.DocumentazioneAvvisi di collaborazione 2021Bando per n. 1 borsa di collaborazione per la partecipazione al progetto “Regimi / alimentari. cibo e cultura materiale nelle grandi dittature”Bando per n. 2 borse di collaborazione per la partecipazione al progetto “Regimi / alimentari. cibo e cultura materiale nelle grandi dittature”Bando per n. 1 borsa di collaborazione per immissione dati relativamente al progetto Oim Bandi 2021Decreto n. 1667 (2021) - Bando per progetti di ricerca 2021 - seconda edizioneDecreto n. 1666 (2021) - Bando per progetti di ricerca 2021 (linea di finanziamento Progetti speciali, PRA 2021 - seconda edizione)Decreto n. 1618 (2021) - Bando per progetti di ricerca 2021Decreto n. 1617 (2021) - Bando per progetti di ricerca 2021 (linea di finanziamento Progetti speciali, PRA 2021)PRA 2022Piano di ricerca annuale 2022 (PRA) approvato nella CRA del 16/02/2022Regolamenti in vigoreDecreto n. 1176 - Regolamento di Ateneo per le Attività di RicercaRegolamento per le attività di ricerca (approvato nel Senato Accademico del 06/09/2016, verbale n. 84 e nel CdA del 07/09/2016, verbale n. 63)Decreto n. 1455 (2019) - Proroga terminiArchivioAvvisi di collaborazioneBando per n. 1 borsa di collaborazione per immissione dati relativamente al progetto Oim BandiDecreto 1547 (2020) - Bando per progetti di ricerca 2020Decreto n. 1448 (2019) - Bando per progetti di ricerca 2019PRAPiano di ricerca annuale 2021 (PRA) approvato nella CRA del 10/02/2021Piano di ricerca annuale 2020 (PRA) approvato nella CRA del 29/09/2020Piano di ricerca annuale 2019 (PRA) approvato nella CRA del 04/04/2019Piano di ricerca annuale 2018 (PRA)Piano di ricerca annuale 2017 (PRA)

In questa pagina è possibile scaricare la modulistica per l'accesso ai contributi previsti per ricerca individuale, progetti di ricerca, finanziamento di pubblicazioni e organizzazione di eventi scientifici. La documentazione deve essere compilata in ogni sezione e inviata via email, in tempo utile rispetto al calendario degli incontri della Commissione Ricerca di Ateneo pubblicato periodicamente sul sito, all’indirizzo del Presidente della CRA: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. // .  Le modalità di funzionamento e di delibera della Commissione Ricerca di Ateneo sono consultabili nella pagina dedicata al CRA. Moduli per richiesta di finanziamento delle attività di ricercaLa documentazione deve essere indirizzata con non meno di cinque giorni di anticipo, rispetto al calendario delle riunioni ordinarie previste, al Rettore in qualità di Presidente della CRA all’indirizzo dell'Ufficio Ricerca: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. // , utilizzando i seguenti moduli: Modulo di richiesta di contributo per ricerca individualeModulo di richiesta di contributo per progetto di ricercaModulo di richiesta di contributo per pubblicazioneModulo di richiesta di contributo per organizzazione di evento

16
Dic
2015

Contatti

 

BibliotecaMarco Scollo Lavizzari | Tania Trottatore Orari: lunedì - giovedì ore 08:45 - 16:45 | venerdì ore 08:45 - 16:30 E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. // | Tel: 06.510.777.238 | Fax: 06.510.777.270Centro Linguistico di AteneoLudovica Egidi Orari: lunedì - giovedì ore 08:45 - 16:45 | venerdì ore 08:45 - 16:30 E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. // | Tel: 06.510.777.452 Skype: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. //Diritto allo studioSonia Fronte Orari: lunedì - giovedì ore 08:45 - 16:45 | venerdì ore 08:45 - 16:30 E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. // | Tel: 06.510.777.296 | Fax: 06.510.777.270Scuola di alta formazionePaola Federici | Giovanna Arrighi | Maria Giovanna Ferraioli | Manuela Formenti | Fabio Fosca | Monica Grismondi | Sabrina Liverani Orari: lunedì - giovedì ore 08:45 - 16:45 | venerdì ore 08:45 - 16:30 E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. // | 06.510.777.400 | Fax: 06.510.777.270 Skype: contattaciSegretariato attività di ricercaMarco Scollo Lavizzari E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. // | Tel: 06.510.777.238| Fax: 06.510.777.270Segreteria convegniStefania Vitali Orari: lunedì - giovedì ore 08:45 - 16:45 | venerdì ore 08:45 - 16:30 E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. // | Tel: 06.510.777.406 | Fax: 06.510.777.270 Skype: contattaciSegreteria CSSFrancesca Gabrielli | Ilaria Piacentini Orari: lunedì - giovedì ore 08:45 - 16:45 | venerdì ore 08:45 - 16:30 E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. // | Tel: 06.510.777.451 | Fax: 06.510.777.270 Skype: contattaciSegreteria del DirettoreLaura Gentili Orari: lunedì - giovedì ore 08:45 - 16:45 | venerdì ore 08:45 - 16:30 E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. // | Tel: 06.510.777.225 | Fax: 06.510.777.270  Segreteria del RettoreStefania Vitali Orari: lunedì - giovedì ore 08:45 - 16:45 | venerdì ore 08:45 - 16:30 E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. // | Tel: 06.510.777.406 | Fax: 06.51.22.416 Skype: contattaciSegreteria della Presidenza e della VicepresidenzaStefania Vitali Orari: lunedì - giovedì ore 08:45 - 16:45 | venerdì ore 08:45 - 16:30 E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. // | Tel: 06.510.777.406 | Fax: 06.51.22.416 Skype: contattaciSegreteria Presidenze di FacoltàSegreteria Presidenza della Facoltà di Economia Sabrina Sacco E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. // | Tel: 06.510.777.254 | Fax: 06.510.777.270 Skype: contattaciSegreteria Presidenza della Facoltà di Interpretariato e Traduzione Alberta Mele E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. // | Tel: 06.510.777.230 | Fax: 06.510.777.270 Skype: contattaciSegreteria Presidenza della Facoltà di Scienze della Politica e delle Dinamiche Psico-Sociali Gianfranco Giuliani E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. // | Tel: 06.510.777.265 | Fax: 06.510.777.270 Skype: contattaciSegreteria studentiGiuseppe Amleto Urciuoli | Lisa Maria Carmela Barnà | Mario Carriero | Sonia Fronte | Gianfranco Giuliani | David Grassi | Paola Manca | Alberta Mele | Anna Maria Moccia | Sabrina Sacco  Orari: lunedì, martedì e giovedì ore 08:45 - 16:45 | mercoledì e venerdì ore 08:45 - 13:00 E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. // | Tel: 06.510.777.401 | Fax: 06.510.777.270 Skype contattaciServizio di assistenza alle matricole: David Grassi | Benedetta Trivelli  Orari: dal lunedì al venerdì ore 10:00 - 13:00 Tel: 06 510777413Servizi generaliMarco Volterra | Carlo Di Paolo | Giovanni Rita | Giorgio Sabato | Pier Giuseppe Tabella  Orari: lunedì - giovedì ore 08:45 - 16:45 | venerdì ore 08:45 - 16:30 E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. // | Tel: 06.510.777.236 | Fax: 06.510.777.270Sportello di ascoltoAlessandro Frolli Orari: martedì 14:30 - 16:30 | giovedì 11:00 - 13:00 E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. // | Tel: 06.510.777.209Ufficio acquistiLaura Gentili Orari: lunedì - giovedì ore 08:45 - 16:45 | venerdì ore 08:45 - 16:30 E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. // | Tel: 06.510.777.225 | Fax: 06.510.777.270 Skype:contattaciUfficio comunicazioneFederica Granata | Giulia Di Vito | Maria Ausilia Leoni  Orari: lunedì - giovedì ore 08:45 - 16:45 | venerdì ore 08:45 - 16:30 E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. // | Tel: 06.510.777.410 | Fax: 06.510.777.270 Skype: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. //Ufficio concorsi e dottoratiFrancesca Gabrielli | Ludovica Egidi Orari: lunedì - giovedì ore 08:45 - 16:45 | venerdì ore 08:45 - 16:30 E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. // | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. // | Tel: 06.510.777.278 - 06.510.777.228 | Fax: 06.510.777.270 Skype: contattaciUfficio Economato e ragioneriaPaolo Ferranti | Sonia Franceschin Orari: lunedì - giovedì ore 08:45 - 16:45 | venerdì ore 08:45 - 16:30 E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. // | Tel: 06.510.777.405 | Fax: 06.510.777.270Ufficio mobilità e relazioni internazionaliStudenti, docenti, staff IN/OUT: Roberta Brotto | Domitilla Luciani | Vita Sara Parabita Orari: lunedì - mercoledì - venerdì ore 10:00 - 13:00 | martedì - giovedì ore 14:30 - 16:00 E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. // Tel: 06.510.777.412 | Fax: 06.510.777.270 Skype:iro_unint.euProgetti Internazionali: Mihaela Alina Utma Orari: lunedì - giovedì ore 08:45 - 16:45 | venerdì ore 08:45 - 16:30 E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. // |Tel: 06.510.777.243 | Fax: 06.510.777.270 Skype: iro_unint.euUfficio offerta formativaValentina Miglio Orari: lunedì - giovedì ore 08:45 - 16:45 | venerdì ore 08:45 - 16:30 E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. // | Tel: 06.510.777.237 | Fax: 06.510.777.270Ufficio orientamentoAlessia Antonucci | Giulia Di Vito | Eleonora Somma Orari: lunedì - giovedì ore 08:45 - 16:45 | venerdì ore 08:45 - 16:30 E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. // | Tel: 06.510.777.409 | Fax: 06.510.777.270 Skype: unint.orientaUfficio placement, stage e tirociniDaniela Cecchini | Manuela Formenti | Manuela Costa Orari: lunedì - giovedì ore 08:45 - 16:45 | venerdì ore 08:45 - 16:30 E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. // | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. // | Tel: 06.510.777.407 | Fax: 06.510.777.270 Skype: contattaciUfficio risorse umaneAndrea Poggi | Emanuele Imbrighi Orari: lunedì - giovedì ore 08:45 - 16:45 | venerdì ore 08:45 - 16:30 E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. // | Tel: 06.510.777.256 | 06.510.777.262 | Fax: 06.510.777.270Ufficio servizi informaticiAlessandro Mecarelli | Ivan Camporiondo | Matteo La BellaOrari: lunedì - giovedì ore 08:45 - 16:45 | venerdì ore 08:45 - 16:30Tel: 06.510.777.404 | Fax: 06.510.777.270E-mail richieste di supporto operativo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. //E-mail richieste di supporto sistema ESSE3: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. //Servizio Consegna Tablet E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. // | Tel: 06.510.777.235Ufficio statisticoGiuseppe Amleto Urciuoli Orari: lunedì - giovedì ore 08:45 - 16:45 | venerdì ore 08:45 - 16:30 Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. // | Tel: 06.510.777.232 | Fax: 06.510.777.270

Struttura: Offerta FormativaSede: Via Cristoforo Colombo, 200 – RomaFinalità: cura e coordina l’aggiornamento dell’Offerta Formativa di Ateneo.Attività: consulenza agli Organi Accademici, relativamente all'offerta formativa, verifica della correttezza formale delle proposte delle Facoltà relative all'offerta formativa di primo e secondo livello (corsi di laurea e di laurea magistrale), aggiorna i dati relativi ai corsi di studio, coordinamento dell'impianto di classificazione e codifica dell'offerta formativa in relazione alla Banca Dati Offerta Formativa. Inserimento nella piattaforma SUA-CDS Cineca delle informazioni e dei requisiti di attivazione dei corsi di laurea. Trasmissione della Relazione annuale della Commissione Paritetica Docenti/Studenti.Contatti: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. // / Tel. 06.510.777.237 / Fax 06.510.777.278Orari: lunedì-giovedì ore 9-17 / venerdì ore 9-16.45Organico: Valentina Miglio  

Struttura: Concorsi e DottoratiSede: Via Cristoforo Colombo, 200 – RomaFinalità dell’Ufficio Concorsi: assicurare la gestione del personale docente e il supporto alla pianificazione degli organici, attraverso la predisposizione dei procedimenti (bandi, atti concorsuali), la gestione giuridico- economica delle carriere e dei trasferimenti.Finalità dell’Ufficio Dottorati: gestione delle carriere degli iscritti ai corsi di dottorato di ricercaAttività dell’Ufficio Concorsi: gestione carriera giuridica ed economica - conferma in ruolo - ricostruzione di carriera, gestione dei trasferimenti, espletamento della valutazione comparativa e relativa gestione.Attività dell’Ufficio Dottorati: gestione concorsi di ammissione ai dottorati, pubblicazione graduatorie, gestione istanze di accesso agli atti da parte dei candidati, immatricolazioni, rinnovi iscrizioni, rinunce, decadenze, sospensioni, assegnazioni borse e maggiorazioni di borsa per periodi all’estero, rilascio certificati, ammissione esami finali di dottorato, predisposizione modulistica e verbali, rilascio pergamena di dottorato di ricerca.E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. // / Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. // / Tel 06.510.777.451 - Fax 06.51.31.448Orari: lunedì - mercoledì 9:30 - 12:30 e giovedì - venerdì 14:30 - 17:30Organico: Francesca Gabrielli 

Instagram Facebook LinkedIn Twitter YouTube Telegram TikTok