UNINT

MA CHE COMBINI?

studenti, docenti e personale tecnico-amministrativo

MA CHE COMBINI?

università, istituzioni e imprese

Pagine_IT

Il progettoL'iniziativa UNINTConnect vuole creare un ponte di collegamento tra gli studenti e le realtà imprenditoriali del Made in Italy, offrendo la possibilità di comprendere più da vicino le dinamiche reali che guidano i percorsi di carriera in ottica di crescita internazionale. Il progetto intende divenire un momento di approfondimento periodico, da riproporsi con cadenza annuale, e ciascuno avente, ad esempio, un focus settoriale. L'idea nasce dall'osservazione e dallo scambio di pareri tra studenti UNINT che spesso si ritrovano a domandarsi quali sono effettivamente i percorsi che hanno portato i manager operanti presso realtà internazionali a ricoprire il loro ruolo e quali sono le attività e le difficoltà che affrontano giorno per giorno.La prima edizione di UNINTConnect costituirà un momento di riflessione sull'industria del fashion e del design. Uno stilista e un designer saranno nostri ospiti alla UNINT per introdurci nella loro realtà e ci parleranno di come affrontano, ogni giorno, le loro sfide per farsi avanti nello scenario italiano e internazionale. Gli ospiti offriranno, inoltre, l'opportunità di comprendere i reali punti di forza delle realtà produttive italiane.Seguirà un momento di intrattenimento e, nello specifico, un défilé organizzato all'interno degli ambienti UNINT: un momento ricreativo e di aggregazione per la comunità di studenti UNINT, ma anche di visibilità per l'Università. Questa giornata di approfondimento coinciderà inoltre con la festa di chiusura dell'anno accademico.La squadraYlenia Verdile, Responsabile e parte amministrativa dell'iniziativaSara Coluzzi, Social mediaElena Giordano, Public RelationsLisa Frasca, ContabilitàFederica Setaro, Social media e inventarioIniziativa autonoma degli studenti UNINT che si avvale del finanziamento dell'Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT.

La Scuola di Alta Formazione della UNINT eroga master di I e di II livello, corsi per la formazione degli insegnanti, corsi di perfezionamento e specializzazione, corsi di aggiornamento professionale, summer e winter school che consentono di interagire e perfezionare competenze acquisite attraverso corsi di laurea o derivanti dall'esercizio professionale.L'obiettivo di rispondere compiutamente alle mutevoli attese del mercato del lavoro si sostanzia nell'articolazione della Scuola di Alta Formazione in aree specialistiche con profili curricolari distinti: (1) gestione in ambito sanitario; (2) area lingue e linguaggi, linguistiche, interpretariato e traduzione, all'interno della quale esempio significativo della consolidata esperienza in ambito linguistico è il Master in Traduzione e adattamento delle opere audiovisive e multimediali per il doppiaggio e il sottotitolaggio giunto alla sua XIX edizione consecutiva; (3) area global politics & government; (4) area psicopedagogica; (5) area business administration & international management; (6) formazione insegnanti.Al fine di favorire una reale integrazione tra mondo della formazione e mondo delle professioni, l'offerta formativa è costantemente aggiornata rispetto alle esigenze del mercato del lavoro e si caratterizza per la possibilità di svolgere tirocini professionalizzanti grazie a una rete che conta attualmente 583 convenzioni. La didattica è erogata anche in modalità e-learning mediante la piattaforma E-FORMARE (www.e-formare.org), un luogo di apprendimento multimediale che consente di seguire video lezioni in streaming 24 ore su 24 e di scaricare il relativo materiale didattico.BUSINESS ADMINISTRATION & INTERNATIONAL MANAGEMENTLINGUE E LINGUAGGI, LINGUISTICHE, INTERPRETARIATO E TRADUZIONEGLOBAL POLITICS & GOVERNMENTAREA PSICOPEDAGOGICAGESTIONE IN AMBITO SANITARIOFORMAZIONE INSEGNANTIFORMAZIONE FINANZIATACORSI PER ORGANISMI INDIPENDENTI DI VALUTAZIONE (OIV)

[module id="463"] Corsi di laurea triennale[module id="197"]Corsi di laurea magistrale[module id="202"]

Accanto ai due obiettivi fondamentali della didattica e della ricerca l’Università adempie una Terza Missione, ovvero opera per favorire l'applicazione diretta, la valorizzazione e l'impiego della conoscenza al fine di contribuire allo sviluppo della società civile. La Terza Missione investe l’Ateneo di un ruolo di grande rilievo, riconoscendo il determinante impatto che l’Università, come ente di formazione e di ricerca, può avere sullo sviluppo del territorio e della società e si sostanzia nelle seguenti dimensioni: valorizzazione dei risultati della ricerca (gestione della proprietà intellettuale, imprenditorialità accademica, attività conto terzi, collaborazione con intermediari territoriali);produzione di beni di natura sociale, educativa e culturale (produzione e gestione di beni culturali, sperimentazione clinica, infrastrutture di ricerca e formazione medica, formazione continua, public engagement).Tra le aree di intervento progettuale di terza missione individuate dall’Ateneo si annoverano l’inclusione, la povertà educativa, le pari opportunità e la cittadinanza attiva. Commissione Terza MissioneLe attività di Terza Missione sono monitorate dalla Commissione Terza Missione di Ateneo, che ha il compito di elaborare e aggiornare principi, criteri e metodi per il suddetto monitoraggio e di favorire le buone pratiche coerenti con gli obiettivi istituzionali e la loro condivisione ed estensione all’intera comunità dei docenti.I criteri di valutazione, approvati dagli Organi di Ateneo, sono pubblici e si ispirano a modelli internazionali e nazionali di valutazione per la Terza Missione. Essi sono coerenti con il piano strategico dell’Ateneo, con i criteri di valutazione adottati a livello nazionale dall’ANVUR e con gli indicatori adottati dal sistema di autovalutazione, valutazione e accreditamento (AVA). L’applicazione operativa di tali criteri e le modalità per l’esercizio di valutazione sono oggetto di apposita relazione al Senato Accademico e al Consiglio di Amministrazione.La Commissione si esprime in materia di spin-off e creazione di impresa, di proprietà industriale e intellettuale; contribuisce inoltre alla definizione delle scelte strategiche per quel che riguarda lo sviluppo della Terza Missione dell’Università, all’individuazione delle politiche per la qualità nella Terza Missione e al loro monitoraggio in fase di attuazione. I risultati del monitoraggio effettuato dalla Commissione sono funzionali a orientare strategie specifiche di sviluppo e a definire i criteri per l’incentivazione di docenti e ricercatori, nonché a indirizzare eventuali attività rivolte alla formazione di questi ultimi sui temi della Terza Missione.La Commissione Terza Missione dell'Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT è così composta:Dott.  Maurizio Finicelli, Presidente del Consiglio di Amministrazione Prof. Paolo De Nardis, Presidente dell'Istituto degli Studi Politici "S. Pio V" Prof.ssa Antonella Ercolani, Prorettrice per la Terza Missione Prof. Danilo Breschi, Rappresentante per la Facoltà di Scienze della Politica e delle Dinamiche Psico-Sociali Prof.ssa Simonetta Bartolini, Rappresentante per la Facoltà di Interpretariato e Traduzione Prof. Luciano Nieddu, Rappresentante per la Facoltà di Economia Dott.ssa Beatrice De Luca, Rappresentante degli studenti in CdADecreto n. 333 (2020) - Commissione Terza Missione Public engagementUNINT, dal 2021, fa parte di APEnet, Associazione italiana degli Atenei ed Enti di Ricerca per il Public Engagement, di cui è tra i soci fondatori e di cui condivide i principi contenuti nel Manifesto Per il valore pubblico della conoscenza. Delegata a rappresentare l’Ateneo è la prof.ssa Antonella Ercolani, Prorettrice per la Terza Missione.Tra le iniziative di Public Engagement promosse dall’Ateneo, l’insieme di attività organizzate istituzionalmente senza scopo di lucro con valore educativo, culturale e di sviluppo della società e rivolte a un pubblico non accademico, si annoverano le seguenti: pubblicazioni divulgative a livello nazionale e internazionale a opera dei docenti UNINT; interventi del corpo docente a trasmissioni radiotelevisive a livello nazionale e internazionale;partecipazione a incontri pubblici organizzati da soggetti terzi;organizzazione di eventi pubblici;organizzazione di seminari di formazione alla comunicazione rivolti al personale docente e tecnico-amministrativo;creazione di siti web interattivi e/o divulgativi e blog;organizzazione di concerti, mostre, esposizioni e altri eventi di pubblica utilità aperti alla comunità;partecipazione alla formulazione di programmi di pubblico interesse;partecipazione a comitati per la definizione di standard e norme tecniche;iniziative di tutela della salute;iniziative in collaborazione con enti per progetti di sviluppo urbano o valorizzazione del territorio;iniziative di orientamento e interazione con le scuole superiori;iniziative divulgative rivolte a bambini e giovani;iniziative di democrazia partecipativa.Tra gli Istituti impegnati in attività di Terza Missione all’interno dell’Ateneo si annovera il Comitato Pari Opportunità – PROUD, che promuove e garantisce le pari opportunità nell'ambito dell'Ateneo, individua le forme di discriminazione, dirette o indirette, che ostacolano la piena realizzazione delle pari opportunità nell'orientamento, nella formazione professionale, nell'accesso al lavoro, nella retribuzione e nella progressione di carriera del personale dell'università e si fa promotore delle iniziative necessarie per la loro rimozione.Il PROUD, anche in collaborazione con Onlus e/o Istituti di Scuola Superiore, promuove iniziative volte a sensibilizzare sul tema della lotta alla violenza di genere e su tematiche di particolare rilievo socioculturale.Il Comitato è inoltre promotore dell’evento dedicato alla celebrazione della Giornata Mondiale del Libro e del Diritto d’Autore. Questo evento, aperto alla cittadinanza, prevede la partecipazione di scrittori, filosofi, poeti e artisti; tra le iniziative che vi danno corpo sono previste letture, mostre e rappresentazioni musicali. Lo scopo dell’evento è contribuire a promuovere la lettura, la pubblicazione di testi e a sensibilizzare sul tema della protezione della proprietà intellettuale.Biblioteca e relazione con il territorioIn sintonia con l’obiettivo dell'applicazione diretta, della valorizzazione e dell'impiego della conoscenza per contribuire allo sviluppo sociale, culturale ed economico della società civile, la Biblioteca dell’Ateneo ha messo a disposizione della comunità degli studiosi e di quanti si rivolgono a essa per esigenze culturali le proprie risorse bibliografiche e documentarie, promuovendo così la divulgazione e lo sviluppo della conoscenza attraverso una relazione diretta con il territorio nazionale e internazionale.In particolare, grazie alla partecipazione al Servizio Bibliotecario Nazionale (SBN) e all’Archivio Nazionale dei Periodici (ACNP), ossia dando visibilità alle proprie raccolte nei cataloghi più utilizzati dal grande pubblico, la Biblioteca ha saputo confermarsi luogo privilegiato di consultazione nel Centro Italia per tutti coloro interessati alle discipline da essa trattate, di fatto a volte specialissime nella Capitale. L’intero settore bibliografico dedicato agli studi sulla traduzione e l’interpretariato, riguardante tutta la vasta gamma di interessi toccate da questa disciplina, dalla traduzione audiovisiva a quella giuridica, dalla traduzione simultanea a quella automatizzata, solo per citarne alcuni, è infatti un vero e proprio unicum nella città di Roma, grazie alla ricchezza dei libri e dei periodici posseduti, acquistati dopo un rigoroso lavoro selettivo sui prodotti pubblicati dalle più rilevanti case editrici nazionali e internazionali. Così ormai da anni succede che solo alla Biblioteca UNINT a Roma si possano trovare volumi di riferimento altrimenti presenti per lo più in Biblioteche universitarie del Nord Italia, con grande quindi comodità di studio per tutti i cultori della materia nella nostra città, siano essi studenti universitari, professori, traduttori e interpreti, fino a singoli cittadini impegnati nella multiforme esperienza traduttiva. Tutti utenti interni ed esterni che nella frequentazione della Biblioteca usufruiscono e verificano la scelta culturale intrapresa dall’Ateneo di confrontarsi positivamente con il proprio territorio, offrendo a esso la propria peculiarità.Né tali risorse esauriscono la potenzialità della Biblioteca: l’aumento ragionato delle nuove accessioni per le Facoltà di Economia e di Scienze Politiche, in questo ultimo anno dotate di nuove banche dati, ha visto l’aumento susseguente di utenti esterni rivolti a tali discipline, ampliando in tal modo la specificità dei visitatori della nostra Biblioteca. Un’utenza esterna ospitata dalla Biblioteca, infine, non solo a causa delle proprie ricchezze documentarie, ma anche nelle numerose iniziative culturali e didattiche svolte in essa.Divulgare i risultati della ricercaTra gli obiettivi dell’istituzione da parte dell’Ateneo dei propri centri di ricerca vi è la divulgazione dei risultati delle attività di ricerca ai portatori di interesse e più in generale alla cittadinanza tutta. La condivisione di detti risultati ha il merito di: (a) promuovere la diffusione della conoscenza, in alcuni casi anche tra gli studenti della scuola superiore; (b) sensibilizzare la cittadinanza in merito a temi di particolare rilievo socioculturale; (c) contribuire a diffondere e/o rafforzare la consapevolezza civile. Il Laboratorio di Scienze Matematiche (LabSciMat), collaborando con la sezione romana del PLS (Piano nazionale Lauree Scientifiche) nell’organizzazione della scuola matematica estiva e rappresentando uno dei motori del Campionato Matematico della Gioventù Mediterranea (Mediterranean Youth Mathematical Championship – MYMC), contribuisce a stimolare nei giovani la curiosità verso le scienze matematiche. Il Centro di Ricerca di Ateneo sulle disabilità (Disability Research Centre) ha tra i suoi obiettivi quello di supportare con il proprio operato, anche attraverso apposite attività formative, quanti siano a contatto con persone affette da disturbi del neurosviluppo e di sensibilizzare la cittadinanza sul tema.Il Centro di ricerca Linguistica su Corpora (CLC) svolge la propria attività coinvolgendo anche interlocutori internazionali al fine di favorire la creazione di nuove interconnessioni e la condivisione di conoscenze in particolare per quanto riguarda lo sviluppo di protocolli di ricerca applicata, l’uso di programmi dedicati all’analisi linguistica su corpora, lo sviluppo di banche dati linguistiche e di repertori terminologici. Tra gli obiettivi legati alle attività di ricerca del Centro che danno evidenza del contributo di quest’ultimo nell'ambito della Terza Missione vi è quello di produrre risultati utili al miglioramento della qualità redazionale dei testi giuridici sia a livello nazionale che sovranazionale per una maggiore inclusione e accessibilità linguistica, fornendo dati di riferimento alle entità coinvolte o interessate (Servizi linguistici delle istituzioni dell’UE, Camere nazionali, regionali e autonome), nonché di affrontare le questioni di genere.Il Centro di Ricerca sul Made in Italy (MADEINT) svolge la propria attività coinvolgendo diversi interlocutori, nazionali e internazionali, operanti a diversi livelli nei processi che contribuiscono allo sviluppo del made in Italy. Il fine ultimo è diffondere le risultanze delle proprie attività di ricerca per promuovere la tutela della produzione italiana e contribuire ad accrescere nella cittadinanza la consapevolezza del valore da essa rappresentato.L’Accademia di Protezione Civile e gestione delle emergenze (APCGE) è nata con l’obiettivo di contribuire concretamente al benessere della collettività attraverso l’attività di ricerca analizzando fenomeni catastrofici di carattere naturale o causati dall'uomo quali ad esempio rischio sismico, vulcanico e rischio incendi. Oltre all’attività di Ricerca, l’Accademia di Protezione Civile e Gestione delle Emergenze è impegnata in attività di formazione finalizzate alla diffusione nella collettività della conoscenza dei fenomeni oggetto di studio al fine di promuovere la comprensione della genesi di tali fenomeni, gli strumenti idonei a prevenirli e la gestione delle emergenze da essi causate. C.I.R.C.G.E. - CENTRO INTERDISCIPLINARE DI RICERCA SULLE CULTURE DI GENERE ha la finalità di dare impulso alla crescita e alla diffusione delle culture di genere intese come culture dell’integrazione, della tolleranza e del contrasto a tutte le forme di discriminazione. A tal fine promuove e sviluppa la conoscenza di tematiche legate trasversalmente alle culture di genere e alla formazione interdisciplinare (culturale, linguistica, giuridica, economica e politica) proponendosi come luogo di confronto culturale per accrescere le sinergie tra mondo accademico e società civile.  GEODI - Centro di ricerca di Geopolitica e Diritto comparato è nato con un gruppo di lavoro specializzato nelle tematiche del Nord Africa e si collega al corso di laurea magistrale in Investigazione, criminalità e sicurezza internazionale che nasce dall’esigenza di formare analisti e operatori nel campo della sicurezza e dell’intelligence, in una visione sistemica degli interessi nazionali, nel quadro europeo e atlantico, con un insieme di competenze di natura geopolitica giuridica. Stiamo vivendo delle grandi trasformazioni che riguardano il “sottosuolo” della civiltà occidentale, dove le categorie del diritto e dell’analisi geopolitica si incontrano. CRITE - CENTRO DI RICERCA INTERDISCIPLINARE SULLA NASCITA, SVILUPPO E CADUTA DEI TOTALITARISMI EUROPEI DEL '900 nasce per promuovere la ricerca – storica, politica, culturale, letteraria ed economica – dei fenomeni che presiedono alla nascita, l’evoluzione, il radicamento e la fine dei totalitarismi europei del ‘900, al fine di sviluppare un’indagine scientifica interdisciplinare rivolta alla composizione di un quadro storico-culturale europeo che, oltre la frammentazione degli studi specifici, restituisca una visione d’insieme suscettibile di un’indagine comparatistica attraverso la quale evidenziare: lo sviluppo storico che dalla rivoluzione ha portato all’autoritarismo; i fenomeni culturali che hanno preparato, supportato e poi combattuto i sistemi dittatoriali; le declinazioni letterarie che hanno, in varia misura, contribuito a creare un’epica della rivoluzione e poi del regime; l’arte e l’architettura che hanno caratterizzato l’iconologia dei regimi; le caratteristiche delle situazioni e delle politiche economiche; la funzione e il ruolo del sindacalismo; il ruolo della stampa e della propaganda; il ruolo dell’esercito. Il ruolo degli studenti nella Terza MissioneTra le attività con le quali l’Ateneo entra in interazione diretta con la società si annovera il bando di concorso “UNINTRAPRENDENZA”, mediante cui gruppi di studenti UNINT hanno l’opportunità di presentare progetti autonomamente ideati a un’apposita commissione che ha il compito di selezionare i migliori sulla base di criteri predefiniti e resi noti nel bando di concorso e di approvarne il finanziamento. I progetti devono essere caratterizzati da rilevanza socioculturale, originalità e creatività, rivolti a un’ampia platea di destinatari, fruibili da parte della collettività e funzionali all’accrescimento delle competenze dei soggetti proponenti.DocumentazioneAteneoBando per il finanziamento delle attività di Terza Missione (approvato nel CDA del 1/12/2021, verbale n. 1.688)Regolamento Terza Missione (approvato nel CdA del 04/09/2019, verbale n. 103)Attività Terza Missione - Ateneo (monitoraggio 2018)Attività Terza Missione - Ateneo (monitoraggio 2017)Facoltà di EconomiaPiano Strategico Triennale Terza Missione - Facoltà di Economia (2019-2022) - approvato nel CdF del 30/03/2020, verbale n. 230Relazione Attività Terza Missione - Facoltà di Economia (2019-2020) - approvato dal CdF del 21/12/2020, verbale n. 241Attività Terza Missione - Facoltà di Economia (2018)Attività Terza Missione - Facoltà di Economia (2017)Facoltà di Interpretariato e TraduzionePiano Strategico Triennale Terza Missione - Facoltà di Interpretariato e Traduzione (2019-2022) - approvato nel CdF del 25/03/2020, verbale n. 165Relazione Attività Terza Missione - Facoltà di Interpretariato e Traduzione (2019-2020) - approvato nel CdF del 22/01/2020, verbale n. 162Attività Terza Missione - Facoltà di Interpretariato e Traduzione (2019) -  approvato nel CdF del 22/01/2020, verbale n. 162Relazione Attività Terza Missione - Facoltà di Interpretariato e Traduzione (2016-2019) - approvato nel CdF del 22/01/2020, verbale n. 162Attività Terza Missione - Facoltà di Interpretariato e Traduzione (2018) - approvato nel CdF del 22/01/2020, verbale n. 162Relazione Attività Terza Missione - Facoltà di Interpretariato e Traduzione (2017) approvato nel CdF del 18/01/2018, verbale n. 132Attività Terza Missione - Facoltà di Interpretariato e Traduzione (2017) approvato nel CdF del 18/01/2018, verbale n. 132Facoltà di Scienze della Politica e delle Dinamiche Psico-SocialiPiano Strategico Triennale Terza Missione - Facoltà di Scienze della Politica e delle Dinamiche Psico-Sociali (2019-2022) - approvato nel CdF del 26/03/2020, verbale n. 155Relazione Attività Terza Missione - Facoltà di Scienze della Politica e delle Dinamiche Psico-Sociali (2019-2020) - approvato nel CdF del 13/01/2021, verbale n. 161Attività Terza Missione - Facoltà di Scienze della Politica e delle Dinamiche Psico-Sociali (2018)Attività Terza Missione - Facoltà di Scienze della Politica e delle Dinamiche Psico-Sociali (2017)

27
Nov
2017

Alumni

 

Nei suoi oltre 20 anni di vita l'Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT ha fornito conoscenze e competenze a professionisti che, formati per interpretare efficacemente il mondo in chiave linguistica, culturale, economica e geopolitica, riescono a giocare un ruolo decisivo in punti strategici a livello nazionale ed internazionale. Gli ambiti professionali in cui operano le persone che hanno scelto UNINT come base della propria crescita personale e professionale sono molteplici in quanto eterogenei sono i contesti cui è possibile accedere avendo scelto percorsi formativi che vedono nell'interdisciplinarità e nell'internazionalità i propri tratti distintivi. La creazione di una comunità di alumni risponde al desiderio di riunire coloro che hanno realizzato o stanno per realizzare le proprie ambizioni professionali esprimendo le competenze acquisite al servizio della collettività. L'Ateneo ritiene che il rapporto con l'Università non sia da intendersi concluso al compimento degli studi. Gli alumni rappresentano infatti una preziosa risorsa che, continuando a far parte della comunità UNINT, la caratterizzano positivamente consentendole di rafforzare il proprio prestigio e beneficiano parimenti del contributo che l'appartenenza a una comunità universitaria può rappresentare nel consolidamento della propria reputazione. Tra gli intenti sottesi alla creazione della presente comunità vi è quello di favorire una fertile interazione tra alumni, studenti, docenti e ricercatori attraverso la partecipazione a seminari, convegni, iniziative di aggiornamento professionale ed altri momenti di incontro. Gli alumni avranno dunque l'opportunità di condividere esperienze professionali e favorire i contatti e lo scambio di informazioni con gli studenti attualmente iscritti e con il corpo docente d'Ateneo.  Per entrare a far parte della comunità di alumni registrati al seguente form.   Registrati

Credendo nell’Università come luogo di crescita personale oltre che professionale e perseguendo i propri fini istituzionali con azione ispirata alla centralità della persona, UNINT favorisce la costituzione di associazioni o di organizzazioni collettive che riuniscono i soggetti appartenenti alla comunità universitaria e incoraggia l’ideazione e la realizzazione di attività formative, culturali, artistiche, sportive, ricreative e sociali finanziate dall’Ateneo, ideate e autonomamente gestite dagli studenti, al fine di stimolarne lo spirito creativo e imprenditoriale e di diventare un laboratorio di idee. Spirito di appartenenza e di aggregazione sono favoriti dal bando UNINTRAPRENDENZA lanciato con l’obiettivo di invitare gli studenti a presentare proposte per la realizzazione di attività formative, culturali, artistiche, sportive e sociali da loro autonomamente ideate e gestite con il finanziamento dell’Ateneo. DocumentazioneBando 2021 (approvato nel CdA del 27/05/2021, verbale n. 122)Allegato 1Allegato 2Allegato 3Scarica la locandina I protagonisti della V edizioneAperilinguaL’Aperilingua nasce come tandem-aperitivo linguistico, ma nella pratica è molto più di questo: potremmo definirlo un luogo di incontro, di condivisione di realtà differenti e simili allo stesso tempo.UNINT BlogUNINTBlog è un’avventura alla scoperta di sé stessi, degli altri e del mondo che ci circonda… quindi una buona dose di curiosità è d’obbligo! Radio UNINTLa web radio dell'Università degli Studi Internazionali di Roma. Nelle parole della sua responsabile, Aurora Peruzzi, “Un luogo in cui tante menti si connettono liberando le loro idee e la loro creatività” .UNINTSpeechUNINTSpeech si occupa di organizzare conferenze che arricchiscano l’esperienza universitaria degli studenti ma che possano, soprattutto, rappresentare un momento in cui gli studenti di interpretariato si pongano dinanzi a situazioni-tipo lavorative. UNINTSpeech rappresenta il momento nel quale uno studente diventa un professionista.UNINT SportCatalizzatore dello spirito di aggregazione, il progetto ha l'obiettivo di diffondere la cultura dello sport, riconoscendone la valenza come strumento di socializzazione e di incoraggiarne la pratica presso l'intera comunità universitaria. L’allenatore, Vanni Nicolì, sottolinea che "Crediamo che lo sport rappresenti un momento molto importante dal punto di vista dell'aggregazione e dello sviluppo del senso comunitario”.UNINTalkIV edizioneAperilingua 2020/2021L'aperitivo-tandem dell'Università degli Studi Internazionali di Roma. Nelle parole della sua responsabile, Chiara Ferrario, "Il momento ideale per immergersi in lingue e culture straniere, per creare spirito di condivisione, d’integrazione e multiculturalismo"UNINT Blog 2020/2021Il blog dell'Università degli Studi Internazionali di Roma. Nelle parole della sua responsabile, Ilaria Violi, "La squadra è più che altro una grande famiglia nella quale ognuno è fondamentale e unico, sia quale sia il suo compito".Radio UNINT 2020/2021La web radio dell'Università degli Studi Internazionali di Roma. Nelle parole della sua responsabile, Chiara Petrillo, " Un punto di riferimento per la comunità universitaria, con un'apertura a chi ha voglia di imparare e sperimentare"UNINTSpeech 2020/2021Ciclo di conferenze con relatori di spicco italiani e stranieri in occasione delle quali interpreti di simultanea, consecutiva e dialogica hanno la possibilità di cimentarsi con veri e propri testi originali e non mere simulazioni. Nelle parole del suo responsabile, Nicholas Corrêa Do Amaral Faina, "Un banco di prova per futuri interpreti"UNINT Sport 2020/2021Catalizzatore dello spirito di aggregazione, il progetto ha l'obiettivo di diffondere la cultura dello sport, riconoscendone la valenza come strumento di socializzazione e di incoraggiarne la pratica presso l'intera comunità universitaria. Nelle parole del capitano, Lorenzo Pizzuti, "Crediamo che lo sport rappresenti un momento molto importante dal punto di vista dell'aggregazione e dello sviluppo del senso comunitario”III edizioneAperilingua 2019//2020APERILINGUA è l’aperitivo-tandem dell’Università degli Studi Internazionali di Roma. L’iniziativa mira a porre le basi per garantire la socializzazione, l’integrazione e il multiculturalismo attraverso lo scambio linguistico e culturale.AthenaL’associazione studentesca Athena nasce con l’obiettivo di promuovere la creazione di relazioni e reti di fiducia all’interno e tra i gruppi che animano l’Ateneo.UNINT Blog 2019/2020L'idea di dare vita al Blog nasce dalla volontà degli studenti di creare un raccoglitore creativo di idee e pensieri. Punto di riferimento per l’intera comunità universitaria, il blog è aperto a chiunque abbia voglia di apprendere e sperimentare dinamiche e tecniche redazionali.Radio UNINT 2019/2020Radio UNINT, la web radio dell’Università degli Studi Internazionali di Roma, è un progetto giunto alla sua III edizione consecutiva che nasce con l’intento di dar voce alla comunità universitaria e di vivere la radio non solo come un utile strumento per apprendere le basi del lavoro dello speaker e del regista, ma anche come vero e proprio punto di ritrovo e luogo di confronto.UNINT around Rome 2019/2020Progetto che nasce con l’obiettivo di esplorare la città eterna approfondendo aspetti peculiari intimamente legati alle realtà linguistiche e culturali oggetto di studio. Gli incontri itineranti alla scoperta di una Roma multiculturale, aperti agli studenti UNINT ed Erasmus, ai docenti e allo staff, avranno il merito di consentire lo sviluppo di relazioni e la costruttiva interazione tra persone che vivono l’Ateneo.UNINT Speech 2019/2020Il progetto, giunto alla sua II edizione consecutiva, nasce con l’obiettivo di fornire un banco di prova per futuri interpreti di simultanea, consecutiva e dialogica.UNINT Sport 2019/2020L'obiettivo che si prefigge UNINT Sport è quello di diventare catalizzatore dello spirito di aggregazione, di diffondere la cultura dello sport, riconoscendone la valenza come strumento di socializzazione, e di incoraggiarne la pratica presso l’intera comunità universitaria. UNINTalks 2019/2020UNINTalks, progetto giunto alla sua III edizione consecutiva, consiste nella progettazione e organizzazione di un ciclo di conferenze con l’obiettivo di instaurare forme di diretta interazione tra studenti e attori chiave del mondo del digital marketing, dell’interpretariato e della traduzione.II edizioneRadio YOUnintQuando diciamo di voler dare voce agli studenti e alle loro idee lo pensiamo davvero! Non a caso, la commissione ad hoc dell’iniziativa UNINTRAPRENDENZA ha deciso di finanziare un progetto radiofonico proposto dagli studenti, che vivono la radio non solo come passione, ma anche come stile di vita. Le attività della radio includono, fra le altre, interviste, sezioni di approfondimento e di istruzione, nonché commenti su notizie di attualità ma anche momenti umoristici e di parodia.UNINT around Rome 2018/2019Il progetto nasce con l’obiettivo di esplorare la città eterna approfondendo aspetti peculiari intimamente legati alle realtà linguistiche e culturali oggetto di studio. Gli incontri itineranti alla scoperta di una Roma multiculturale, aperti a studenti UNINT ed Erasmus, docenti e allo staff amministrativo, avranno il merito di consentire lo sviluppo di relazioni e la costruttiva interazione tra persone che vivono e animano la comunità universitaria.UNINTConnectL'iniziativa intende gettare un ponte tra studenti e realtà imprenditoriali del Made in Italy mediante l’organizzazione di una conferenza sui temi del fashion design e del management dei beni di lusso. Nel quadro del progetto il team sarà a capo dell’organizzazione di una sfilata che si terrà presso l’Università alla fine dell’anno accademico e che vedrà protagonisti designer emergenti. Oltre a rappresentare un momento ricreativo e di aggregazione per la comunità UNINT, l’iniziativa consentirà al team di misurarsi con le sfide relative agli elementi strategici legati all’organizzazione e alla comunicazione dell’evento.UNINTalks 2018/2019Il progetto consiste in un ciclo di conferenze e interventi incentrati sul mondo dell’interpretariato e della traduzione con protagonisti esperti del settore che condivideranno la propria esperienza professionale con gli studenti. Tra gli argomenti portanti degli incontri: la gestione fiscale intesa come impostazione dell’attività professionale, il marketing come attività di diffusione dei servizi, lo sviluppo di un brand e di un portafoglio clienti tramite la gestione dei canali social e la presenza sul web, l'individuazione di un target e la fidelizzazione del cliente, il ruolo del mediatore culturale nei contesti migratori, ospedalieri, giuridici e televisivi. Il progetto si concluderà con un evento che coinvolgerà aziende e agenzie di traduzione e interpretazione.Made in UNINTIl progetto nasce con l’obiettivo di creare un laboratorio che si configuri come luogo di dialogo e dibattito tra studenti con il fine ultimo di stimolarne intraprendenza e spirito imprenditoriale e di favorire un reale incontro tra studenti e mondo delle imprese. Il laboratorio costituirà uno spazio di sperimentazione creativa di idee e di progetti e avrà l’obiettivo di generare concrete realtà imprenditoriali ideate e costruite da studenti.UNINTSpeech 2018/2019Il progetto nasce con l'obiettivo di dare la possibilità di proporsi in qualità di oratori o di interpreti di simultanea o dialogica in occasione di mock-conference immergendosi così in una dimensione verosimile alla realtà dell'interpretariato.I edizioneUNINTalks 2017/2018Lo scopo di questa iniziativa è quello di organizzare una serie di conferenze con ospiti di rilievo nazionale e internazionale, in particolare nell’ambito delle relazioni internazionali. Il nome del progetto, UNINTalks, è il frutto di un brainstorming tra i membri del gruppo, i quali vogliono dare risalto al legame della loro idea con l’Università: “UNINTRAPRENDENZA è stata un ottimo catalizzatore di idee che ci frullavano in testa già da un po’ di tempo”, ci dice una delle studentesse del progetto UNINTalks, “senza l’appoggio e l’incoraggiamento costante che riceviamo dai docenti l’idea probabilmente non sarebbe nata”. UNINT - SPORT DAYLo sport può fungere da collante e incentivare i legami all’interno di una comunità. UNINT SPORT DAY rappresenta "un’occasione per stare insieme, vivere l’università, creare e rafforzare i rapporti interpersonali“ come ci racconta l'ideatrice del progetto che, entusiasta, ci racconta di aver trovato in questa iniziativa dell’Ateneo la possibilità di unire la passione per lo sport alla realtà formativa universitaria: “Mi ha portato a riflettere su cosa mancava nella mia Università e sul perché, dandomi poi l’occasione per migliorarla avanzando le mie proposte. Quale altra realtà ti dà modo di concretizzare le tue idee sostenendole anche economicamente? Le difficoltà organizzative non mancano, e forse le avevo sottovalutate, ma il sostegno dello staff universitario e i primi feedback positivi di alcuni colleghi mi stimolano ad andare avanti”, conclude la referente del progetto. 

[acc title="Higher Education office" style="style3" ]Structure: Higher EducationPurpose: In the perspective of lifelong learning, the Higher Education Office ensures the promotion and organisation of postgraduate courses:  Master Level I with particular attention to the loyalty of UNINT  University bachelor degree graduates for the acquisition of ECTS recognisable in the master’s degree classes; Master Level II, Undergraduate Courses, Teaching Courses (Italian Teachers Traineeship and SEN), Specialisation Courses for Support Activities and Postgraduate Professional Upgrade Courses. The aim is to form professional profiles with specific skills; individuals can hence meet the professional needs of the administrations, businesses and schools’ associations, and can enter the labour market with greater skills.Activities: to organise meetings and seminars aimed at disseminating information regarding the Higher Education offering; facilitate education paths by  the organising selective tests; manage enrolment applications and scholarships; manage agreements with national and international partners; coordinate teachers and support for teaching and learning projects (including e-learning), train tutors and faculty for organising mid-term and final exams; manage tuition fees. The Higher Education Office is responsible for conferring degrees and organising the degree ceremonies. In addition, the Higher Education Office takes part in quality assessment of learners through satisfaction surveys.Opening hours:  Monday - Friday 8:45 - 18:00/ Saturday 9:00 - 13:00Staff:  Paola Federici, Giovanna Arrighi, Maria Giovanna Ferraioli, Francesca Gabrielli, Gianfranco GiulianiContacts: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. // / PEC: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. // / Tel 06.510.777.231-273-274-228-400 / Fax 06.510.777.264 [/acc][acc title="Competition and Doctorate Office " style="style3" ]Structure: Competitions and DoctoratesPurpose of the Competitions Bureau: to ensure the management of teaching staff and support staff development through the preparation of proceedings (calls for proposals, competitive exams); manage the legal and economic aspects of careers and transfers.Purpose of the Doctorate Office: to manage students' PhD programmes.Activities of the Competitions Bureau: Legal and Economic Career Management (confirm tenure, career reconstruction), transfer management, performance assessment and related management.Activities of the Doctorate Office: management of doctoral admission competitions, publication of rankings, management of document access by candidates, enrolment, renewal of enrolment, waivers, withdrawals, suspensions, grants, and increase in financial aid for periods abroad, release forms, admission of doctoral final exams, preparation of paperwork and minutes, doctoral scroll release.Opening hours:  Monday - Friday 9:00 - 15:00/ Saturday 9:00 - 16:45Staff:  Francesca Gabrielli Contacts: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. // / Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. // / Tel 06.510.777.266 - Fax 06.51.31.448 [/acc]

Il progettoUNINT - SPORT DAY è un torneo sportivo ideato e organizzato da studenti nel quadro del bando UNINTRAPRENDENZA che nasce dall'esigenza di vivere il mondo universitario al di là della didattica. L'intento è quello di rafforzare la comunità d'ateneo attraverso il gioco di squadra visto come un metodo di facile interazione per gli studenti.ObiettiviIl torneo interno ha lo scopo di agevolare le relazioni tra gli studenti formando un gruppo esteso e forte che condivida gli stessi obiettivi. In particolare, lo scopo ultimo è quello di rafforzare il capitale umano dell'università visto come base e punto di forza dell'ateneo stesso. Si reputa importante costruire una fitta rete di contatti tra coetanei che si troveranno a collaborare un domani nel mondo del lavoro.AttivitàCalcio-balilla, ping-pong, calcio-tennis, pallavolo, attività ricreativeLa squdraIlaria Montanino, Promotrice e responsabile - Responsabile della parte organizzativa, burocratica e di acquisto del materialePaolo Andrea Pandolfi, Arbitro ping-pongChiara Orlandini, Iscrizioni e aggiornamento sfideElena Littoria Corradi, Arbitro calcio-balillaIlenia Testa, RapporteurIlenia Verdile, Social MediaAlice Canforini, Social MediaIniziativa autonoma degli studenti UNINT che si avvale del finanziamento dell'Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT

Il progettoRadio YOUnint offre agli studenti di tutte le facoltà la possibilità di mettersi in gioco e sviluppare i propri talenti, acquisendo le soft skills sempre più richieste dal mercato del lavoro - public speaking, leadership, team working - in un clima familiare e accogliente.Ogni studente può scegliere una o più rubriche tra quelle proposte (serie tv e film, viaggi, curiosità dal mondo, sport, musica), proporne di nuove, fare interviste ai relatori degli eventi organizzati dall'ateneo, invitare ospiti dall'esterno, il tutto armonizzando l'iniziativa e la responsabilità personale con lo spirito di collaborazione necessario per lavorare con gli altri membri del team.Rubrica Curiosità dal mondoSpeakers: Giulia Tricarico - Alessia CacaceSe sei un appassionato di lingue e di viaggi, questa rubrica ti farà conoscere cose che forse non sai. Ti aspettiamo ogni mercoledì sulle pagine Facebook e Instagram di Radio YOUnint per farti scoprire le curiosità di tutto il mondo!Rubrica Moda - "Moda & Lifestyle"Speaker: Emanuele Palermo - Benedetta CosmanoSe sei interessato alle tendenze che in questo periodo stanno invadendo i Social o alle notizie riguardanti le ultime novità nel mondo dello spettacolo, in questa rubrica i tuoi interessi troveranno ampio spazio! Ti aspettiamo!Rubrica Musica - "Musiversità"Speakers: Serena Campolo - Allias VerrengiaIl nostro obiettivo è di fare un viaggio nello spazio e nel tempo a suon di musica, di rivivere alcuni dei pezzi più belli e famosi degli ultimi tempi e di farvi scoprire nuovi artisti e nuove canzoni! Non ci limiteremo ad un solo genere, ed essendo un'università internazionale presenteremo brani da tutto il mondo! Vi aspettiamo!!Rubrica Serie TV e Film - "Binge Watchers"Speakers: Chiara Felicetti - Lavinia MeconiSe anche tu sei appassionato di serie tv e film, questa è la rubrica che fa per te! Ci confronteremo e scambieremo idee sulle nostre serie tv preferite e i film che più hanno richiamato la nostra attenzione. Chiunque voglia unirsi a noi è il benvenuto!Rubrica SportSpeakers: Aldo Landini - Alessandro PetrucciCi confronteremo sui diversi sport, focalizzandoci su quelli che seguiamo di più (tennis, calcio e basket). Se anche tu ami lo sport, che aspetti a condividere con noi questa passione?Rubrica Viaggi - "On the Road"Speakers: Marta Cultrera - Sabrina TalliSiamo felici di portarvi con noi in giro per il mondo attraverso i racconti dei nostri viaggi! Se anche a voi piace viaggiare ed entrare in contatto con nuove realtà, non perdetevi le nostre puntate!Descrizione del teamMarta Cultrera Speaker Rubrica Viaggi - "On the Road" e responsabile Radio YOUnint Spirito d'iniziativa, affidabilità e creatività penso siano tre elementi che mi caratterizzano. Cerco di dare il meglio di me in ogni ambito della vita quotidiana, rispettando gli impegni presi e coinvolgendo le persone con cui sono chiamata a collaborare. Sono convinta che Radio YOUnint sarà un ottimo banco di prova per testare tutto questo. Amo viaggiare, studio con passione le lingue e le culture straniere, seguo con interesse l'attualità e mi piace rendermi utile per chi ha bisogno.Giulia Tricarico Speaker Rubrica Curiosità dal mondo e responsabile Radio YOUnint Spirito di collaborazione, determinazione, capacità di lavorare in gruppo e curiosità sono le mie principali caratteristiche. Diventare una speaker radiofonica è sempre stato uno dei miei sogni e l’opportunità di prendere parte alla radio universitaria spero sia un punto di partenza.Alessandra Alfano Coordinatore "Dietro le quinte" Sono una persona precisa, organizzata e puntuale. Se faccio una cosa, la devo fare bene, al costo di rifarla un’infinità di volte. Amo viaggiare, stare con i bambini, fotografare e lavorare con i programmi di editing. Ho deciso di entrare a far parte di questo team perché credo che possa essere un modo per imparare a fare cose nuove e sapersi relazionare con altre persone che condividono le mie stesse passioni.Chiara Felicetti Speaker Rubrica Serie TV e Film - "Binge Watchers" Calabrese a Roma, ho portato con me la tenacia e il calore del Sud. Non mi piacciono: l'ipocrisia, il doppiogiochismo, l'ostentazione. Mi piacciono: le lingue straniere, il mare, l'estate, le partenze, i ritorni a casa e, naturalmente...le serie TV! Grande spunto che mi permette di far convergere due delle mie più grandi passioni: quella per le lingue e la traduzione, e quella per il cinema.Lavinia Meconi Speaker Rubrica Serie TV e Film - "Binge Watchers" Sono Lavinia, ho vent’anni e quest’anno mi occuperò della rubrica Serie TV e Film - "Binge Watchers" per chi, come me, ha una o anche più, molte più, serie tv per ogni giorno della settimana che lo aiutano ad affrontare la monotonia quotidiana e a destreggiarsi al meglio con le lingue. Perché, si sa, le serie vanno guardate in lingua originale!Sabrina Talli Speaker Rubrica Viaggi - "On the Road" Sono una persona molto solare e sempre piena di energie, amo far conoscere alle persone ciò che riesco a vedere con i miei occhi. Viaggiare penso sia il dono più bello che la vita possa avermi fatto e parlare dei miei viaggi alla radio è un'occasione per poterli rivivere insieme a tante altre persone.Alessia Cacace Speaker Rubrica Curiosità dal mondo Sono una ragazza determinata, creativa e curiosa. Mi piace viaggiare e scoprire le curiosità del mondo: per questo ho deciso di partecipare a questo progetto con una rubrica nuova e dinamica. Radio YOUnint sarà una sfida importante che mi aiuterà a sconfiggere la mia timidezza.Aldo Landini Speaker Rubrica Sport L'essere determinato è uno dei miei principi di vita quindi, fissato un progetto, cerco di portarlo a termine. Mi piace viaggiare e conoscere allo stesso tempo le culture nel mondo. Ho la passione per la fotografia e per lo sport, specialmente per il tennis. Cosa rappresenta per me essere in radio? Una nuova sfida da superare e una esperienza che mi porterò dentro nel tempo.Alessandro Petrucci Speaker Rubrica Sport Sono una persona ambiziosa e affidabile a cui piace parlare di qualsiasi argomento nel quale è competente, ma incuriosita da cui è all’oscuro. L’esperienza della radio è un’occasione per porre una sfida a me stesso e confrontarmi con altre persone su una passione in comune.Serena Campolo Speaker Rubrica Musica- "Musiversità" Mi piace ascoltare la musica, e lo faccio a qualsiasi ora del giorno tutti i giorni. Ogni momento, ogni stato d'animo hanno una canzone adatta a descriverli. La musica mi ha accompagnata nel corso della mia vita, per questo vario molto nei generi e negli artisti che ascolto. Ho unito il mio interesse per le lingue con la musica, ascoltando musica in molte lingue diverse, e sono sempre aperta a scoprire canzoni nuove!Allias Verrengia Speaker Rubrica Musica - "Musiversità" Sono Allias, un non più giovanissimo ragazzo! Amante dell'arte in tutte le sue forme e della sua città.Emanuele Palermo Speaker Rubrica Moda - "Moda & Lifestyle" Sono una persona interessata a ciò che ci circonda, mi piace essere sempre in costante aggiornamento con le notizie del momento, mi piace viaggiare perché è un modo per andare fuori dalla nostra quotidianità e perché in questo modo si scoprono luoghi e culture che magari conoscevamo solo per sentito dire. L'essere open mind mi permette di vivere al meglio la mia vita.Benedetta Cosmano Speaker Rubrica "Moda & Lifestyle" Mi chiamo Benedetta e ho sempre la testa tra le nuvole. Quando ritorno - non so come - coi piedi per Terra, sono costantemente impegnata ad osservare il mondo con occhi da bambina, colmi di curiosità e meraviglia! Adoro viaggiare, non importa che sia con l’aereo o con un libro, ed entrare in contatto con altre culture. Sono anche amante, nonché grande sostenitrice, dell’arte in ogni sua sfaccettatura. Qui all’UNINT studio traduzione, ma il mio più grande desiderio, in realtà, è diventare doppiatrice. La scelta di questo percorso accademico e l’avventura in radio non sono che piccoli passi verso la realizzazione del Sogno.Iniziativa autonoma degli studenti UNINT che si avvale del finanziamento dell'Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT.

Instagram Facebook LinkedIn Twitter YouTube Telegram TikTok