UNINT

MA CHE COMBINI?

studenti, docenti e personale tecnico-amministrativo

MA CHE COMBINI?

università, istituzioni e imprese

Pagine_IT

(approvato nel CdA del 07/12/2016, verbale n. 66)Il Centro di ricerca DRC - Disability Research Centre è stato istituito presso l’Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT il 7 dicembre 2016 per rispondere a un'esigenza nazionale di avviare un monitoraggio attivo sui percorsi diagnostici, riabilitativi ed educativi rivolti alla presa in carico della disabilità. Lo studio dei Disturbi del Neurosviluppo negli ultimi 4 anni ha consentito un approfondimento su nuovi modelli di ricerca nell’ambito della Psicologia dello Sviluppo e dell’Educazione, delle Neuroscienze, della Didattica e dell’Educazione Speciale.Obiettivi e destinatariL’obiettivo del DRC è svolgere ricerca applicata nell’ambito dell’epidemiologia, della prevenzione, della riabilitazione e della psicologia dell’educazione. Tale attività di ricerca è, peraltro, supportata da un’offerta formativa specifica. Interlocutori e destinatari delle attività del Centro sono enti pubblici (ASL, Scuole, Centri di Riabilitazione), associazioni genitoriali e tutti gli operatori del settore che intendono supportare la ricerca o perseguire una formazione specifica nell’ambito dell’area psico-pedagogica attraverso i seguenti focus:inquadramento e diagnosi dei disordini del neurosviluppo (autismo, BES, disabilità intellettiva, ecc…);valutazione funzionale per stesura di piani di trattamento riabilitativi e progetti educativi inpidualizzati (PEI);modelli di Intervento e strategie operative per il trattamento dei disordini del neurosviluppo;valutazione degli esiti ed Inclusione sociale in ambito scolastico e lavorativo.Ambiti di attività di ricercaLe attività del Centro, in collaborazione con enti pubblici e privati, hanno supportato lo sviluppo dei seguenti ambiti:ricostruzione di modelli innovativi di studio ed interpretazione dei processi cognitivi e di apprendimento nell’ambito delle Neuroscienze;approfondimento delle tematiche dello sviluppo tipico ed atipico, attraverso lo studio attivo delle principali funzioni cognitive;individuazione di metodologie didattiche e riabilitative innovative tese a favorire lo sviluppo di strategie comunicative, cognitive ed inclusive nelle principali situazioni di disabilità;sviluppo di ausili scientificamente validati per potenziare la comunicazione aumentativa/alternativa e l’uso della lingua dei segni;introduzione di nuovi modelli di Parent Traning e di Peer Tutoring;creazione di strumenti standardizzati e utili per la valutazione funzionale e la realizzazione di programmi riabilitativi/PEI.Direttore ScientificoAlessandro Frolli, Neuropschiatra Infantile, Dottore di Ricerca in Scienze del Comportamento e Processi di Apprendimento, Docente UNINTCoordinatore scientificoSara Rizzo, Sociologa, Esperta in Didattica e Pedagogia Speciale, Docente UNINTSportello di AscoltoIl Centro di Ricerca supporta grazie allo Sportello di Ascolto lo sviluppo dell'identità e della soggettività attraverso un ascolto attivo e costante del singolo al fine di rendere più agevole il percorso di studi e la costruzione della personalità sociale dei discenti. Scopri di più alla sezione dedicata presente al seguente link.Pubblicazioni scientifiche del centroAutism, therapy and Covid 19COVID-19 Pandemic: Psychological effects of quarantine on adults and childrenDevelopment of Self-Esteem in CBT for ChildEmotional Education in Early Onset Schizophrenia and Asperger’s SyndromeExecutive Functions and Cannabis Use in AdolescentsPreterm births and PsychopathologyReflective Functions and Parent Training in ODDTemperamental patterns and infant joint attention in typical developmentTheory of Mind: Autism and Typical DevelopmentalUDL, Education and PsychotherapyUniversal Design for Learning and Intellectual DisabilitiesVideo Modeling and Social Skills Learning in ASD-HF App e nuovi ausili tecnologici per la disabilitàIl Centro di Ricerca in collaborazione con Garage/94 e Walk On School ha sviluppato una innovativa App per supportare genitori, insegnanti e terapisti nell’insegnamento di segni facilitati per la comunicazione in soggetti con Disabilità. L’App InSegnami è scaricabile in forma gratuita su Google Play ed Apple Store.Partecipazione a collane editorialiIl Centro di Ricerca partecipa attivamente alla Collana Editoriale di approfondimento psico-pedagogico dell’Aracne “Sviluppo, Educazione e Disordini del Neurosviluppo”. Nell’ambito di tale collana sono stati pubblicati i seguenti volumi: Manuale ABA per Tecnici Comportamentali, Educazione Speciale, Disability Study e Progetto di Vita, Mappe per l’Apprendimento, Manuale di psicologia dello Sviluppo e dell’Educazione: http://www.aracneeditrice.it/aracneweb/index.php/collana.html?col=SEDN  Eventi13/05/2021 - Lo schermo che unisce e divide30/06/2017 - 02/07/2017 - Autism Network and Best Practices - Summer Session in ItalyIl Centro di Ricerca DRC ha attivato presso la sede dell’Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT un percorso di Parent Training rivolto a genitori di bambini con Disturbo dello Spettro Autistico. Il percorso prevede moduli di 4 incontri formativi su specifiche aree tematiche così sudpise:Mod.1 –  Autismo: Cause, Diagnosi Precoce, Sintomi Clinici, Avvio del Trattamento;Mod.2 –  ABA ed Autismo: Che cos’è l’ABA, Procedure di Base, il Pairing, Il Controllo Educativo;Mod.3 – Il Verbal Behavior: Comunicazione Funzionale, Operanti Verbali, Traning Mand, ITT;Mod.4 – La gestione dei Comportamenti Disadattivi: i CD, l’Analisi Funzionale, le procedure proattive, gli interventi reattivi. Master e corsiMaster di I livello "Applied Behavior Analysis (ABA) nel trattamento precoce dei disturbi dello spettro autistico A.A. 2019/2020Master di I livello in Disturbi specifici dell'apprendimento (DSA) e disordini del neurosviluppo A.A. 2020/2021Master di II livello "Applied Behavior Analysis (ABA) nel trattamento precoce dei disturbi dello spettro autistico" A.A. 2019/2021Corso di perfezionamento in Tecnico esperto in analisi applicata del comportamento (ABA) A.A. 2019/2020Corso di specializzazione in Tecnico esperto in comunicazione alternativa - aumentativa (CAA) A.A. 2019/2020SedeUniversità degli Studi Internazionali di Roma - UNINT

09
Nov
2013

LabSciMat

 

(approvato nel CdA del 22/04/10, verbale n. 14)L’Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT  ha istituito il Laboratorio di Scienze Matematiche (LabSciMat) nella primavera del 2010 grazie grazie all’azione promotrice  del Prof. Giandomenico Boffi, che ne è stato Direttore sino al 1° ottobre 2020. Attualmente il Laboratorio è diretto dal Dott. Antonio Iovanella.Il Laboratorio ha lo scopo di promuovere la ricerca, l’applicazione e la divulgazione delle scienze matematiche, anche in relazione agli aspetti storici e fondazionali, nonché il dialogo delle scienze matematiche con le altre scienze e con tutte le dimensioni dell’esperienza umana.Perché Laboratorio di Scienze Matematiche“Scienze Matematiche” – come mostra ad esempio l’omonimo centro dell’università inglese di Cambridge – comprende non solo la matematica, ma anche la statistica, l’econometria, l’informatica, ecc.“Laboratorio” non si riferisce soltanto alla prospettiva di disporre di adeguate risorse di calcolo automatico, ma – più di “centro” o altri termini simili – sottolinea l’aspetto di lavoro in costruzione che riveste l’iniziativa nel contesto dell'Ateneo.Ricerca, applicazioni e divulgazione, dentro e fuori l’AteneoIl Laboratorio attualmente ha come temi principali di lavoro quelli legati alle applicazioni della Teoria della Complessità e della Network Science negli ambiti dell’economia, del management e, in generale, dei sistemi di supporto alle decisioni. Il Laboratorio si avvale della collaborazione di studiosi interni ed esterni all’Ateneo e, inoltre, è in sinergia con diverse iniziative nazionali e internazionali. Infine, il Laboratorio collabora con diverse aziende con il fine di incentivare e promuovere il trasferimento tecnologico e l’innovazione.Attività negli anni passatiIn passato, il Laboratorio ha accolto una unità di ricerca dell’INdAM (Istituto Nazionale di Alta Matematica) ed ha organizzato seminari e incontri di studio, prevalentemente in algebra e geometria differenziale.Il Laboratorio si è interessato anche di didattica della matematica a livello scolastico e universitario e ha collaborato con la sezione romana del PLS (Piano nazionale Lauree Scientifiche) nella organizzazione dell’ormai consolidata scuola matematica estiva rivolta ai liceali del Lazio.Inoltre, il Laboratorio è stato uno dei motori del Campionato Matematico della Gioventù Mediterranea (Mediterranean Youth Mathematical Championship – MYMC) e il Prof. Boffi ha presieduto il Comitato Operativo. Il Campionato ha visto la sua nascita proprio presso l'Università degli Studi Internazionali di Roma – UNINT ed è stato promosso e finanziato dal MIUR, dall’INdAM, da ICTP (il Centro Internazionale di Fisica Teorica a Trieste), dal PLS, dall’UMI (Unione Matematica Italiana) e da quattro università romane Sapienza, Tor Vergata, Roma Tre e UNINT.ContattiE-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. //

L'iscrizione e la frequenza a corsi singoli consentono di arricchire o completare il percorso formativo e sono rivolte a:persone interessate a un aggiornamento culturale e all'integrazione delle proprie competenze;laureati che vogliano accreditarsi di esami e crediti utili all'ammissione a concorsi o a scuole di specializzazione;studenti che non siano riusciti a iscriversi a un successivo ciclo di studi universitari entro i termini previsti.Per iscriversi ai corsi singoli erogati presso l'Ateneo i candidati:devono essere in possesso dei requisiti per l'iscrizione al corso di laurea o laurea magistrale all'interno del quale viene erogato il corso al quale intendono iscriversi;devono possedere gli eventuali requisiti per l'accesso a ciascun corso, nel pieno rispetto delle propedeuticità stabilite dal corso di studio.Di norma l'iscrizione ai corsi deve avvenire entro la data di inizio di ciascun corso o a corso iniziato purché il numero di ore di lezione già svolte non sia superiore a un terzo delle ore previste.In casi particolari, il Preside della Facoltà, sentiti il Coordinatore responsabile del corso di laurea o laurea magistrale nel contesto del quale viene erogato il corso, il Docente del corso e la Direzione amministrativa, potrà consentire deroghe a questa regola generale con modalità di studio individuale da parte del candidato che permettano il recupero delle ore perse.L'iscrizione deve comunque avvenire in tempo utile affinché il candidato possa effettivamente trarre vantaggio dal corso, svolgere le attività previste e prepararsi adeguatamente per l'esame di fine corso.La domanda di iscrizione a corsi singoli di cittadini italiani e/o stranieri va presentata alla Segreterie Studenti, unitamente alla ricevuta della tassa di iscrizione al corso.L'iscrizione a corsi singoli sarà comunque subordinata alla valutazione della disponibilità delle strutture di Ateneo effettuata in sede di programmazione annuale degli accessi.Gli iscritti a singoli insegnamenti possono sostenere i relativi esami in occasione degli appelli fissati, entro e non oltre la conclusione dell'ultima sessione di esami dell'anno accademico di iscrizione, e possono ottenere, su richiesta, un certificato dei corsi frequentati, degli esami sostenuti e dei crediti acquisiti.I crediti acquisiti possono essere riconosciuti e convalidati se successivamente l'interessato si iscriva a un corso di laurea o di laurea magistrale.Il numero massimo di CFU acquisibili con una o più iscrizioni a corsi singoli, anche in anni accademici diversi, non può essere superiore a 30.Tasse e contributi per l'iscrizione ai corsiIl costo della retta è di € 60,00 per ogni credito formativo.Documentazione Decreto n. 1184 (2016) - Regolamento dei Corsi singoliDomanda iscrizione ai Corsi singoli

CLC - CENTRO DI RICERCA LINGUISTICA SU CORPORAIl Centro di ricerca Linguistica su Corpora (CLC) dell'Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT riunisce docenti della Facoltà di Interpretariato e Traduzione attivi nel campo della ricerca linguistica su corpora e specializzati nell’analisi di testi scritti e orali, del discorso interpretato e tradotto, dell’interazione in L2 e delle varietà di apprendimento. Lo sviluppo della ricerca con l’utilizzazione di tecnologie applicate all’analisi linguistica ha un’immediata applicazione nella didattica di diversi insegnamenti: didattica dell’interpretazione, della traduzione e della lingua, della terminologia e degli insegnamenti linguistici applicati (sociolinguistica, linguistica del contatto, linguistica testuale, pragmatica linguistica).C.I.R.C.G.E. - CENTRO INTERDISCIPLINARE DI RICERCA SULLE CULTURE DI GENERE Il Centro ha la finalità di dare impulso alla crescita e alla diffusione delle culture di genere intese come culture dell’integrazione, della tolleranza e del contrasto a tutte le forme di discriminazione. A tal fine promuove e sviluppa la conoscenza di tematiche legate trasversalmente alle culture di genere e alla formazione interdisciplinare (culturale, linguistica, giuridica, economica e politica) proponendosi come luogo di confronto culturale per accrescere le sinergie tra mondo accademico e società civile.CRITE - CENTRO DI RICERCA INTERDISCIPLINARE SULLA NASCITA, SVILUPPO E CADUTA DEI TOTALITARISMI EUROPEI DEL '900Il Centro nasce per promuovere la ricerca – storica, politica, culturale, letteraria ed economica – dei fenomeni che presiedono alla nascita, l’evoluzione, il radicamento e la fine dei totalitarismi europei del ‘900, al fine di sviluppare un’indagine scientifica interdisciplinare rivolta alla composizione di un quadro storico-culturale europeo che, oltre la frammentazione degli studi specifici, restituisca una visione d’insieme suscettibile di un’indagine comparatistica attraverso la quale evidenziare: lo sviluppo storico che dalla rivoluzione ha portato all’autoritarismo; i fenomeni culturali che hanno preparato, supportato e poi combattuto i sistemi dittatoriali; le declinazioni letterarie che hanno, in varia misura, contribuito a creare un’epica della rivoluzione e poi del regime; l’arte e l’architettura che hanno caratterizzato l’iconologia dei regimi; le caratteristiche delle situazioni e delle politiche economiche; la funzione e il ruolo del sindacalismo; il ruolo della stampa e della propaganda; il ruolo dell’esercito.DRC - DISABILITY RESEARCH CENTREIl Centro nasce per rispondere a un’esigenza nazionale di avviare un monitoraggio attivo sui percorsi diagnostici, riabilitativi ed educativi rivolti alla presa in carico della disabilità. L’obiettivo del DRC è svolgere attività di formazione e sviluppo della ricerca nell’ambito dell’epidemiologia, della prevenzione, della riabilitazione e della psicologia dell'educazione.GEODI - CENTRO DI RICERCA DI GEOPOLITICA E DIRITTO COMPARATOIl Centro di Ricerca è nato con un gruppo di lavoro specializzato nelle tematiche del Nord Africa e si collega al corso di laurea magistrale in Investigazione, criminalità e sicurezza internazionale che nasce dall’esigenza di formare analisti e operatori nel campo della sicurezza e dell’intelligence, in una visione sistemica degli interessi nazionali, nel quadro europeo e atlantico, con un insieme di competenze di natura geopolitica giuridica. Stiamo vivendo delle grandi trasformazioni che riguardano il “sottosuolo” della civiltà occidentale, dove le categorie del diritto e dell’analisi geopolitica si incontrano.LABSCIMAT - LABORATORIO DI SCIENZE MATEMATICHEIl Centro promuove la ricerca, l’applicazione e la divulgazione delle scienze matematiche, anche in relazione agli aspetti storici e fondazionali, in sinergia con gli ambienti scientifici e universitari e con attenzione anche alla ricerca industriale. Particolare attenzione è rivolta all’aggiornamento permanente degli insegnanti di scuola e all’innovazione didattica nell’ambito delle discipline di pertinenza, con attenzione anche all’epistemologia e alla storia della scienza.MADEINT - CENTRO DI RICERCA SUL MADE IN ITALYIl Centro è focalizzato sullo studio delle dinamiche strutturali e manageriali del made in Italy, con un’attenzione particolare alle strategie di internazionalizzazione. È articolato in sei aree di approfondimento tematico incentrate sulla percezione dell’Italia e dei brand italiani sui mercati internazionali, sull’analisi dei mercati esteri caratterizzati da maggiore attrattività, sulle caratteristiche e i trend dell’economia e dei settori del made in Italy, sul turismo e sulla normativa per la tutela delle produzioni e dei marchi nazionali.ACCADEMIA DI PROTEZIONE CIVILE E GESTIONE DELLE EMERGENZEII Centro di informazione, formazione e ricerca si propone come anello di congiunzione tra autorità locali, enti di ricerca, associazioni di categoria, istituzioni e addetti ai lavori coinvolti nella protezione civile e nella gestione delle emergenze. Obiettivo principale dell’Accademia è di fornire strumenti utili per contenere o, ancor meglio, prevenire l’insorgenza di eventi catastrofici di carattere naturale o causati dall’uomo che siano riconducibili a rischio sismico, rischio idrogeologico, rischio CBRNE (chimico-biologico-radiologico-nucleare-esplosivo), rischio di attacchi terroristici, rischio meteorologico, rischio vulcanico e rischio incendi.

ABBIGLIAMENTOCastiglioni Viale Regina Margherita, 149 - RomaAPPARTAMENTICamplus Via del Cottanello, 12 - 00158 Roma  Tel: 06.883.71.799 E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. //ASSOCIAZIONI STUDENTESCHE INTERNAZIONALIErasmus Student Network (ESN) Via Ostiense, 159 - RomaBANCHEBanca Popolare di Sondrio L.go delle Sette Chiese, 6 - Roma Tel: 06.51.36.727CENTRI ESTETICIFarmalaser Garbatella Estetica Via Guglielmo Ciamarra, 17 - Roma Tel: 06.575.80.05 Riduzione del 20% sui trattamenti di estetica avanzata, epilazione laser, consulenza nutrizionale e medicina esteticaCENTRI SPORTIVIOverload Gym - Palestra Via Cristoforo Colombo, 112 Roma Tel: 06.51.32.472 Dettagli convenzioneCUS Centro Universitario Sportivo Piazzale del Verano, 27 - Roma Tel: 06.44.55.294 Via Tor di Quinto, 64 - Roma Tel: 06.33.31.961Pala Loca Padel Club Via Cristoforo Colombo, 149B - Roma Tel: 389 1176171 Locandina  LIBRERIELibreria Testaccio Piazza di Santa Maria Liberatrice, 23 - Roma Riduzione del 5% sul prezzo di copertina per tutti i libri in vendita. La scontistica indicata non riguarda i testi in adozione presso gli istituti scolasticiPARRUCCHIERI#1Hairlab Circonvallazione Ostiense, 301/303 - Roma Tel: 06.516.076.567TEATRITeatro Quirino Vittorio Gassman Via delle Vergini, 7 - Roma Tel: 06.67.94.585 Dettagli convenzione

MY UNINT Servizi di Segreteria OnlineMYUNINT Servizi consente agli studenti di gestire on-line i vari aspetti della carriera universitaria:visualizzazione dell'offerta formativa;iscrizione ai corsi di laurea e ad altri corsi;visualizzazione delle tasse e stampa dei MAV;compilazione dei piani di studio;visualizzazione programmi dei corsi e contatti dei docenti;visualizzazione e prenotazione esami;domanda di laurea e altri certificati;autocertificazione della carriera universitaria.È disponibile online una guida all'utilizzo del sistema MY UNINT Servizi. ACCEDI A MY UNINTRete WirelessUNINT-WiFi è un servizio, a disposizione di studenti e docenti, che consente la connessione wireless ad internet all'interno dell'edificio. Il servizio e la sua infrastruttura sono stati studiati per garantire facilità di accesso e adeguata sicurezza e riservatezza delle connessioni.Per accedere a UNINT-WiFi basta collegarsi alla rete wireless chiamata UNINT e, una volta stabilita la connessione, aprire il proprio browser e digitare le proprie credenziali utilizzate per l'accesso a MYUNINT Servizi di Segreteria Online e alle postazioni informatiche dell'Ateneo (es. m.rossi).EduroamLa rete eduroam (Education Roaming) consente l'accesso alla rete informatica degli atenei federati (italiani ed esteri), attraverso la connessione alla rete wi-fi. Gli utenti UNINT che visitano un istituto che aderisce all’iniziativa sono in grado di utilizzare la rete locale wireless (WLAN) usando le stesse credenziali UNINT senza la necessità di ulteriori formalità presso l’istituto ospitante.SCARICA LA GUIDA PER EDUROAM eMail per gli studentiCon il servizio di WebMAIL di Ateneo è possibile consultare, utilizzando un browser web, la casella personale di posta elettronica in qualsiasi momento e in ogni luogo. Il servizio garantisce la segretezza dei dati trasmessi e la protezione da spam e  virus. Per accedere basta inserire le credenziali di accesso ai laboratori seguite da @studenti.unint.eu Il servizio è a disposizione di tutti gli studenti iscritti in regola ai corsi di laurea dell'Ateneo; l'account sarà disabilitato al termine della carriera dello studente (dopo 60 giorni dall'esame di laurea) e il contenuto, per rispetto delle norme sulla privacy, sarà eliminato.Qualora si riscontrassero delle difficoltà ad accedere a questo servizio, si prega di inviare un'email a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. //ACCEDI ALLA WEBMAIL STUDENTEWebMAIL per docenti e personale tecnico-amministrativoCon il servizio di WebMAIL di Ateneo è possibile consultare, utilizzando un browser web, la casella personale di posta elettronica in qualsiasi momento e in ogni luogo. Il servizio garantisce la segretezza dei dati trasmessi e la protezione da spam e virus.ACCEDI ALLA WEBMAIL DOCENTE/PERSONALE TECNICO-AMMINISTRATIVOOffice 365UNINT consente ai propri studenti di installare e utilizzare sui propri device personali il pacchetto Office 365 ProPlus. Il pacchetto software può essere scaricato fino a un massimo di 5 volte. Qualora si riscontrassero delle difficoltà ad accedere a questo servizio, si prega di inviare un'email a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. //SCARICA LA TUA COPIA DI OFFICE365Laboratori informaticiL'Ateneo dispone di 29 aule, tutte attrezzate con postazione PC docente, videoproiettore e impianto audio, distinte nel seguente modo:- 4 aule con 48 postazioni in cabina per l'interpretazione simultanea; - 5 laboratori informatici per un totale di 114 postazioni PC complete gestite in modo centralizzato e di stampanti di rete; - 20 aule per la didattica con postazione informatica per il docente.Per gli studenti non vedenti e dislessici, l'Ateneo mette a disposizione supporti informatici idonei alle loro esigenze, come video-ingranditori e software per la lettura vocale dei principali programmi applicativi, stampante braille, scanner idonei per la digitalizzazione dei libri di testo, software per dislessici.Servizio di stampaL'Ateneo ha sostituito tutte le stampanti e le fotocopiatrici, precedentemente installate, con nuovi dispositivi più recenti, con maggiori funzionalità e caratteristiche migliori. Ogni studente ha a sua disposizione 400 stampe al mese che potrà utilizzare per effettuare fotocopie sulle stampanti multifunzione (MFP) e per le stampe dalle postazioni dei laboratori.GuidaFederazione IDEML'Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT, aderisce al servizio IDEM (IDEntity Management per l'accesso federato), l'infrastruttura di autorizzazione a autenticazione della rete GARR. IDEM è la prima Federazione italiana di infrastrutture di Autenticazione e Autorizzazione (AAI), ha lo scopo di consentire agli utenti della comunità scientifica e accademica nazionale di accedere più facilmente a servizi e contenuti in rete messi a disposizione da organizzazioni diverse.SCOPRI COME UTILIZZARE LE TUE CREDENZIALI IDEMACCEPTABLE USE POLICYRegolamento di utilizzo della rete telematica della Università degli Studi Internazionali di Roma UNINT-NET - Acceptable Use Policy

26
Ott
2013

Facoltà

 

EconomiaLa Facoltà di Economia della UNINT forma cittadini e professionisti caratterizzati da una visione globale della società e in possesso di conoscenze e competenze di elevato profilo, idonee ad affrontare le sfide e a cogliere le opportunità di uno scenario economico di carattere globale sempre più dominato dai processi di digitalizzazione.Grazie all’ideale rapporto tra numero di docenti e numero di studenti (1/6), agli oltre 40 accordi di scambio con università situate in 26 Paesi che consentono di trascorrere periodi di studio all’esteroe a un’attenzione costante all’evoluzione dei trend internazionali e del mondo del lavoro, la Facoltà di Economia offre un ambiente ideale per acquisire una solida conoscenza dei fondamenti dell’eco­nomia e del management, nonché dei più moderni strumenti analitici e decisionali che trovano applicazione nei contesti internazionali.Particolare attenzione è riservata all’ap­prendimento delle lingue straniere, grazie all’erogazione di insegnamenti in lingua inglese, alla presenza di laboratori di ap­profondimento linguistico e alla possibilità di studiare una seconda lingua a scelta tra arabo, cinese, francese, portoghese, russo, spagnolo e tedesco. È inoltre possibile sostenere una annualità di lingua e cultura giapponese e, grazie ai corsi erogati dal Centro Linguistico di Ateneo, acquisire conoscenze di base di lingue quali ad esempio il turco e il coreano.La Facoltà di Economia offre inoltre due Per­corsi di eccellenza, che permettono a studenti particolarmente meritevoli di accedere ad attività formative integrative rispetto a quelle previste dal piano di studi, caratterizzate da un elevata connotazione internazionale, ot­tenendo una certificazione aggiuntiva al titolo di laurea o laurea magistrale.Comitato di indirizzo (Verbale CdF n. 248 del 19/05/2021)Il Comitato di indirizzo ha il compito di orientare le attività dei corsi di laurea nelle loro interazioni con il territorio, le Istituzioni, i mass media, il mondo delle professioni, il sistema produttivo e la società civile, ai sensi dell'art. 11 del D.M. n. 270 del 22 ottobre 2004 e della Circolare Miur n. 416 del 01/12/2005. Membri esterni (approvati nel CdF del 17/03/2021, verbale n. 246):Dott.ssa Eugenia Aguilar Auregui, laureata UNINT e business developer di Too Good to Go;Dott. Massimo Fedeli, Direttore centrale IT di ISTAT;Dott. Filippo Maria Invitti, Presidente dell’Osservatorio Internazionale dell’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Roma;Dott. Domenico Mauriello, Segretario generale di Assocamere estero;Dott. Tindaro Paganini, Direttore Ufficio coordinamento marketing di ICE;Dott. Carlo Palmieri, Vicepresidente CdA di Pianoforte Holding;Dott.ssa Mariangela Siciliano, Responsabile formazione export di SACE;Min. Liborio Stellino, Vicedirettore generale per la promozione del sistema Paese del MAECI.Interpretariato e traduzioneLa Facoltà di Interpretariato e Traduzione della UNINT è una delle poche realtà accademiche presenti sul panorama nazionale a formare interpreti e traduttori professionisti.La Facoltà gode di riconosciuto prestigio a livello nazionale e internazionale: è fra i tre membri italiani della CIUTI (Conférence Internationale Permanente des Instituts Universitaires de Traducteurs et Interprètes), prestigiosa associazione internazionale che riunisce le migliori facoltà universitarie per traduttori e interpreti del mondo; il suo corso di laurea magistrale in Interpretariato e traduzione (LM-94) fa parte della rete EMT (European Master's in Translation) della Commissione europea, riconoscimento conferito ai corsi universitari che soddisfano elevati standard qualitativi nella formazione dei traduttori. La partecipazione della Facoltà alle attività dello SCIC (Service Comun Interpretation-Conference della Commissione europea) consente sia di beneficiare di assistenza pedagogica da parte delle istituzioni europee (Parlamento e Commissione), sia di partecipare al convegno annuale SCIC, importante appuntamento per aggiornarsi sulle nuove tendenze e richieste nell’ambito dell’interpretazione.Le lingue di studio sono arabo, cinese, francese, inglese, portoghese, russo, spagnolo e tedesco, viene offerta agli studenti la possibilità di sostenere una annualità di lingua e cultura giapponese. Presso la Facoltà sono attivi un corso di laurea triennale in Lingue per l'interpretariato e la traduzione (L-12), un corso di laurea magistrale in Interpretariato e traduzione (LM-94) e un corso di laurea magistrale in Lingue e didattica innovativa (LM-37). La classifica Censis delle lauree triennali nel settore linguistico 2021/22 colloca il corso di laurea triennale in Lingue per l’interpretariato e la traduzione della UNINT al primo posto in Italia tra le università non statali con 101 punti (Fonte: Censis). La Facoltà di Interpretariato e Traduzione mette a disposizione un servizio di tutoring informativo per supportare lo studente nelle normali difficoltà che caratterizzano il percorso di studio. I tutor, scelti tra gli studenti che si sono laureati (laurea magistrale) negli ultimi tre anni presso la Facoltà di Interpretariato e Traduzione della UNINT, sono chiamati a fornire un aiuto diretto allo studente per inserirsi al meglio nei meccanismi e nella mentalità dello studio universitario.Presso la Facoltà è possibile acquisire competenze specialistiche nei settori della traduzione e dell’interpretazione in presenza e a distanza, modalità quest’ultima la cui diffusione ha subito una notevole accelerazione con l’insorgere della pandemia e delle connesse limitazioni ad assembramenti e spostamenti.Nell’ambito delle tecniche e dei metodi di assistenza alla traduzione e all’interpretazione l’Ateneo aderisce a iniziative sostenute da produttori di software per la traduzione assistita e automatica. Gli studenti hanno la possibilità di conseguire le relative certificazioni all’interno del corso di Traduzione assistita e automatica e del Laboratorio di Gestione dei progetti di traduzione e strumenti per il controllo della qualità. Le certificazioni sono riconosciute al livello professionale, hanno valore a vita e sono un chiaro indice di competenza d’uso dei programmi riconosciuto dal mercato della traduzione.Facendo leva sull'estesa rete di relazioni internazionali con università partner, la Facoltà offre ai propri studenti la possibilità di immergersi nelle realtà linguistiche e culturali oggetto di approfondimento attraverso semestri di studio e periodi di tirocinio all'estero.Comitato di indirizzoIl Comitato di indirizzo ha il compito di orientare le attività dei corsi di laurea nelle interazioni con il territorio, le Istituzioni, i mass media, il mondo delle professioni, il sistema produttivo e la società civile, ai sensi dell'art. 11 del D.M. n. 270 del 22 ottobre 2004 e della Circolare Miur n. 416 del 01/12/2005. Membri (approvati nel CdF del 07/12/2021, verbale n. 191): Componente accademica:Daniele Niedda, Presidente Comitato e docente UNINT;Salvatore Patera, Docente UNINT;Mariagrazia Russo, Docente UNINT Preside della Facoltà di Interpretariato e Traduzione;Daniela Cecchini, Ufficio Placement UNINT. Componente rappresentanti parti sociali:Guendalina Carbonelli, Antenna della direzione generale Traduzione, Commissione europea - Rappresentanza in Italia;Rossana Cecchi, Consulente editoriale Hoepli;Maria Grazia Coletta, Commissione europea, Direzione Generale Interpretazione, Unità di interpretazione italiana;Marzia Dal Fabbro, Managing Director Sound Art 23;Barbara D’Annunzio, Responsabile Progetto ADA, Formazione docenti PLIDA - Società Dante Alighieri;Barbara Lodi, ED Educations first, agente di viaggio;Anna Piperno, Dirigente Tecnico - Ministero dell'Istruzione dell'Università e della Ricerca;Tiziana Rocca, Organizzatrice ed esperta di eventi soprattutto nell’ambito del cinema e della moda;Domenico Schiattone, Dirigente Funzioni Centrali, Ministero della Giustizia;Gabriella Sorrentino, Vicepresidente, Ant. Bellettieri & Co. Shipping Agency. Componente Alumni:Dott.ssa Eleonora Bizzarri;Dott.ssa Ariela Capuano;Dott.ssa Desirée Cavallo.OrganigrammaAccordi istituzionali internazionaliScienze della Politica e delle Dinamiche Psico-SocialiLa Facoltà di Scienze della Politica e delle Dinamiche Psico-Sociali della UNINT si caratterizza per un'offerta formativa altamente qualificata negli ambiti disciplinari relativi alla sicurezza nazionale e internazionale, nel quadro di un continuo aggiornamento sul quadro politico e istituzionale dell'Europa.Al suo interno si colloca un corso di laurea magistrale in Investigazione, criminalità e sicurezza internazionale (LM-52) che si distingue, su scala europea, per l'innovatività e interna coerenza dei suoi contenuti, nonché per il rapporto interattivo instaurato con i settori istituzionali, professionali e industriali a vario titolo interessati alle tematiche oggetto del Corso.L'attività formativa si avvale, inoltre, del contributo di esperti nell'ambito della sicurezza e dell'intelligence, sia nell'ambito didattico sia nell'ambito della programmazione e della gestione delle attività del corso di laurea.Dal corso di studi emergono figure professionali altamente richieste sia in ambito pubblico sia in ambito privato, vista la crescente mutevolezza e complessità dei problemi di sicurezza connessi allo svolgersi della vita politica, delle relazioni internazionali, delle dinamiche economico-finanziarie, delle attività produttive e delle pratiche umanitarie e assistenziali.Particolare attenzione è riservata all'apprendimento linguistico grazie alla presenza di insegnamenti e laboratori tenuti in lingua inglese e alla possibilità di studiare una seconda lingua a scelta tra arabo, cinese, francese, portoghese, russo, spagnolo e tedesco.  È inoltre possibile sostenere una annualità di lingua e cultura giapponese.In stretto collegamento con le attività del corso di laurea, opera nella Facoltà una Scuola di Scienza della Politica che poggia su due pilastri: politico-costituzionale, con particolare riferimento all'evoluzione della vita istituzionale ed economica italiana, e storico e internazionalistico, con particolare riferimento alle dinamiche dell'area mediterranea e del quadrante euroasiatico.Dal 2020 è attivo presso la Facoltà di Scienze della Politica e delle Dinamiche Psico-Sociali il corso di laurea triennale in Scienze politiche per la sicurezza e le relazioni internazionali (L-36), i cui profili professionali di uscita sono: Esperto nella rimozione delle cause ostative alla integrazione dei lavoratori nei luoghi di lavoro; Esperto nell'elaborazione di politiche e buone prassi di integrazione a livello nazionale, regionale e locale; Esperto nella valutazione di metodi e strumenti di investigazione e contrasto alla criminalità economica; Assistente nelle azioni di difesa dei marchi, brevetti e proprietà intellettuale; Assistente per la valutazione di transazioni economiche transfrontaliere; Esperto nelle azioni di valutazione della web-reputation e di contrasto alle fake news; Assistente nella elaborazione di politiche di marketing e di e-commerce; Operatore nell'ambito di iniziative pubbliche e delle ONG in tema di integrazione sociale; Operatore nell'ambito di iniziative pubbliche e delle ONG in tema di difesa dell'ambiente e di contrasto alle cause antropiche delle variazioni climatiche; Interprete e commentatore delle politiche sociali o delle iniziative intese a rafforzare la sicurezza nazionale e internazionale nell'ambito dell’editoria. Comitato di indirizzoIl Comitato di indirizzo ha il compito di orientare le attività del corso di laurea nelle sue interazioni con il territorio, le Istituzioni, i mass media, il mondo delle professioni, il sistema produttivo e la società civile, ai sensi dell'art. 11 del D.M. n. 270 del 22 ottobre 2004 e della Circolare Miur n. 416 del 01/12/2005. Membri esterni (approvati nel CdF del 10/09/2018, verbale n. 141):Antonino Albanese, Consigliere dell'Istituto San Pio V;Alfonso D'Alfonso, già Direttore della DIA;Marco Ludovico, Caposervizio del “Sole 24 ore”;Alfredo Mantovano, magistrato, già Sottosegretario di Stato del Ministero dell'Interno;Marco Minniti, già Ministro dell'Interno;Mario Antonio Scino, Avvocato dello Stato;Adriano Soi, già Responsabile per la comunicazione istituzionale del Dipartimento delle Informazioni per la Sicurezza della Presidenza del Consiglio dei Ministri;Leonardo Tricarico, Presidente della Fondazione I.C.S.A. (Intelligence Culture and Strategic Analysis).

Erasmus+ 2014-2020 è il programma settoriale dell’Unione europea che offre agli studenti l’opportunità di seguire corsi e sostenere esami presso una sede universitaria straniera. I risultati conseguiti all'estero vengono riconosciuti dall’ateneo di appartenenza e diventano parte integrante del piano di studi dello studente. Erasmus+ permette inoltre a studenti e neolaureati di svolgere un tirocinio formativo transnazionale, agevolando in tal modo la loro transizione verso il mondo del lavoro.Il Programma Erasmus+ è incentrato su tre attività chiave (Key Activities):Attività chiave 1 (KA1) – Mobilità individuale a fini di apprendimento Attività chiave 2 (KA2) – Cooperazione per l’innovazione e le buone pratiche Attività chiave 3 (KA3) – Riforma delle politiche [module id="376"]

INFO E MODULISTICABANDIPARTNER

L'Università degli Studi Internazionali di Roma è nata con una vocazione globale. Grazie alla sua posizione strategica nella capitale e ai suoi corsi di laurea in Interpretariato e Traduzione e in Economia, si situa nel cuore di una rete di relazioni culturali e istituzionali.Le relazioni internazionali dell'Ateneo si sono concretizzate in numerosi accordi di scambio di studenti e docenti con numerosi università straniere. Tra le più importanti:Monash University (Australia)University of Laval (Canada)Qingdao University of Science and Technology (Cina)Paris Sorbonne University (Francia)Instituto Tecnológico Autónomo de México (Messico)Moscow State Linguistic University (Federazione Russa)St. Petersburg State University of Engineering and Economics (Federazione Russa)Particolare attenzione è dedicata allo studio della Russia, della Cina, dei paesi francofoni e del Mediterraneo. Accordi accademici sono stati stretti con la Spagna, la Francia, Malta e altre università dell'area sud europea, in concomitanza con l'ingresso della UNINT nel 2007 in UNIMED, l'Associazione degli atenei appartenenti a paesi che si affacciano sul bacino del Mediterraneo.Le attività di cooperazione con le università straniere prevedono:la mobilità studentesca;la partecipazione congiunta a progetti di ricerca scientifica;l'organizzazione congiunta di corsi di formazione e specializzazione, di seminari, conferenze, workshop;la partecipazione congiunta a progetti europei (TEMPUS e Long Life Learning Programme);la scrittura e la pubblicazione congiunta di materiale didattico specializzato;l'organizzazione di joint courses.

Instagram Facebook LinkedIn Twitter YouTube Telegram TikTok