UNINT

MA CHE COMBINI?

studenti, docenti e personale tecnico-amministrativo

MA CHE COMBINI?

università, istituzioni e imprese

Pagine_IT

Bando Erasmus personale 2016-2017All.1 Domanda di partecipazioneAll. 2 Staff Mobility for TrainingAll. 3 Università Partner personale per periodo di formazione All. 4 Accordo istituito staff per formazione 2016 All. 5 Certificate of Attendance

Bando docenti - Erasmus+UE 2016-2017Allegato 1 - Elenco Università partnerAllegato 2 - Modulo richiesta mobilità docentiAllegato 3 - Modulo Staff Mobility for Teaching Mobility AgreementAllegato 4 - Accordo di mobilitàAllegato 5 - Certificate of attendance

Graduatoria triennale Interpretariato e TraduzioneGraduatoria magistrale Interpretariato e TraduzioneGraduatoria triennale EconomiaGraduatoria magistrale EconomiaGraduatoria magistrale Scienze PoliticheModulo di accettazioneBando mobilità studenti per studio 2016-17All.1 Università partner EconomiaAll.2 Università partner Interpretariato e TraduzioneAll.3 Università partner Scienze PoliticheAutocertificazione conoscenza linguisticaSi precisa che il livello linguistico minimo richiesto dall'Université catholique de Louvain (UCL) è C1 per il francese e B2 per l'inglese. Bando mobilità studenti per tirocinio 2016-17All.1 Domanda di partecipazioneAll.2 Lettera di accettazione 

L’Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT (già LUSPIO) in cima alla classifica della VQR Area 10, che il MIUR utilizzerà per i finanziamenti premiali La Facoltà di Interpretariato e Traduzione dell’Università degli Studi Internazionali di Roma promossa a pieni voti dall’ANVUR, L’Agenzia Nazionale di Valutazione del Sistema Universitario e della Ricerca, che il 16 luglio ha presentato a Roma i risultati della Valutazione della Qualità della Ricerca italiana (Vqr) per il settennio 2004-2010.In base alla classifica delle 21 “piccole strutture”  fra le quali è stata inserita, UNINT (già LUSPIO) si è collocata al primo posto per la ricerca linguista e letteraria con il 20,84% di prodotti eccellenti e un voto medio di 0,78 (in testa alla Normale di Pisa, al Piemonte Orientale e a Milano Bicocca) - percentuale, quest’ultima, che sarà utilizzata per assegnare la quota premiale dei finanziamenti ministeriali.L’Università degli Studi Internazionali di Roma si colloca inoltre al secondo posto, sempre nella ricerca linguistico-letteraria, nella graduatoria complessiva delle 64 strutture valutate. “I risultati della VQR confermano che l'eccellenza della ricerca si possa raggiungere sia nei grandi atenei che in quelli piccoli; in quelli statali come in quelli non statali. Lo straordinario risultato dell'area linguistica letteraria deve spronare tutti noi, in una virtuosa emulazione, a perseguire, giorno dopo giorno, risultati paragonabili”, ha commentato il Rettore dell'Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT, prof. Vincenzo Zeno-Zencovich.L’Anvur ha messo a confronto le università in base a un indicatore composito che tiene conto sia del peso delle diverse aree scientifiche all’interno di ciascun ateneo sia, oltre alla qualità delle pubblicazioni, di altri indici importanti per stabilire l’eccellenza della ricerca, quali la capacità di attrarre risorse e di reclutare personale di elevata qualità. Si tratta del più grande esercizio di valutazione della ricerca nel suo genere mai realizzato a livello internazionale. L’analisi dell’Anvur ha confrontato la qualità della ricerca di 133 strutture all’interno delle 14 aree scientifiche definite dal Consiglio Universitario Nazionale: in particolare, sono state valutate 95 università, 12 enti di ricerca vigilati dal Ministero per l’Istruzione, l’Università e la Ricerca (Miur) e 26 enti “volontari” (9 enti di ricerca e 17 consorzi interuniversitari). I 450 esperti al lavoro hanno analizzato e valutato ben 184.878 prodotti di ricerca (tra articoli, monografie e saggi, atti di convegni, brevetti, manufatti, note a sentenza, traduzioni, software, banche dati, mostre e performance e cartografie).Visualizza l'articolo de Il Sole 24 Ore (giovedì 18 luglio 2013)  

Q1. Ho provato ad accedere all'elenco dei laureati, ma mi vengono chieste delle credenziali. È davvero necessario?A1. Sì. Anche se il servizio è gratuito, per poter avere accesso agli elenchi è necessario seguire la procedura di accreditamentoQ2. Mi sono regolarmente registrato. Riesco ad accedere agli elenchi, effettuo la ricerca, ma al momento dello scarico dei nominativi mi viene segnalato che non ho "credito sufficiente". Come mai?A2. Se sta utilizzando per la prima volta il servizio è necessario, dopo essersi registrati, attendere una conferma dell'avvenuto accreditamento da parte dello staff dell'ufficio placement.Q3. Ho già; usato con successo il servizio, ma adesso, al momento dello scarico dei nominativi mi viene segnalato che non ho "credito sufficiente". Come mai?A3. Vuol dire che ha già utilizzato il credito messo a sua disposizione. Contatti l'ufficio placement per avere un nuovo accredito. È totalmente gratuito.Q4. Ho dimenticato le mie credenziali, come posso recuperarle?A4. Utilizzi il servizio di recupero delle credenziali

Nuova apertura dei termini dell'Avviso pubblico per “attivazione di nuovi servizi rivolti ai target di seguito indicati comprendenti n. 10 piani personalizzati”:Target 1 laureati dei Corsi di laurea triennali e magistrali dell’UNINT, che abbiano conseguito il titolo da non più di 24 mesi;Target 2 laureandi dei Corsi di laurea triennali e magistrali dell’UNINT, che abbiano acquisito almeno 160 CFU alla data di pubblicazione del presente avviso;Target 3 studenti e laureati disabili;Target 4 laureandi stranieri dell’UNINT che abbiano acquisito almeno 160 CFU alla data di pubblicazione del presente avviso e laureati stranieri che abbiano conseguito il titolo da non più di 24 mesi.Visto il bando pubblicato in data 09/09/2013 e successivamente proroghe del 18/10/2013 e 29/10/2013 e Considerando che sono stati coperti solo 5 (cinque) di 10 (dieci) posizioni disponibili, viene riaperto il termine della presentazione delle domande al 13/04/2014 per n. 5 (cinque) posti restanti.I vincitori potranno integrare la propria esperienza accademica con un percorso di accompagnamento al mercato del lavoro che prevede, oltre alle diverse attività di supporto per agevolare l’inserimento lavorativo. Sono inoltre previsti incontri con diverse aziende (career service). Le attività si svolgeranno a partire dalla seconda metà del mese di aprile 2014 fino al 30 maggio 2014.Le candidature per la partecipazione al progetto dovranno essere presentate mediante la compilazione del modulo  La procedura si completerà con l’invio al seguente indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. // del modulo.L’invio delle domande sarà possibile a partire dalle ore 19:00 del giorno 03/04/2014 fino alle ore 24:00 del giorno 13/04/2014.L'elenco degli idonei sarà definito sulla base dell'ordine cronologico di arrivo delle domande.Non saranno ammesse modalità di partecipazione diverse da quella indicata e non verranno prese in considerazione e-mail con più candidature allegate.Il giorno 14 aprile 2014, in questa sezione sarà pubblicato l’elenco dei candidati idonei.In caso di rinunce o altre cause di impossibilità, per eventuali sostituzioni relative agli idonei, si procederà con lo scorrimento della graduatoria, fino alla copertura dei posti a disposizione ossia non oltre n. 5/7 posti complessivi.Per informazioni rivolgersi a:Ufficio Placement Tel.: 06 510777268-227-259Clicca qui per scaricare l'Avviso pubblico >>Graduatoria finale >>Avviso attivazione Piani personalizzati Si avvisa che il termine di presentazione delle candidature è stato ulteriormente prorogato alle ore 24:00 del giorno 29/10/2013.Si avvisa che il termine di presentazione delle candidature è prorogato alle ore 24:00 del giorno 18/10/2013.Si avvisa che il termine di presentazione delle candidature è prorogato alle ore 13:00 del giorno 07/10/2013.Nell’ambito del Programma “Fixo S&U Formazione e Innovazione per l’Occupazione Scuola&Università”, approvato dal Ministero del Lavoro, a cui l’Università degli Studi Internazionali di Roma UNINT ha aderito in data 27/11/2012, l’Ateneo si propone di qualificare il proprio sistema di servizi di placement attraverso “l’attivazione di nuovi servizi rivolti ai target di seguito indicati comprendenti n. 10 piani personalizzati”, i quali sono finalizzati alla sperimentazione di servizi ed interventi di avvicinamento al mercato del lavoro di laureati provenienti da ambiti disciplinari valutati meno avvantaggiati nell’offerta di posizioni lavorative.I vincitori potranno integrare la propria esperienza accademica con un percorso di accompagnamento al mercato del lavoro che prevede, oltre alle diverse attività di supporto per agevolare l’inserimento lavorativo, anche l’eventuale partecipazione ad un corso di lingua inglese per il potenziamento delle competenze linguistiche. Sono inoltre previsti incontri con diverse aziende (career service).La partecipazione ai Piani personalizzati di assistenza all’inserimento lavorativo è riservata ai seguenti profili:- Target 1  laureati dei Corsi di laurea triennali delle Facoltà di Scienze della Politica e delle Dinamiche Psico-Sociali ed Economia dell’UNINT, che abbiano conseguito il titolo da non più di 24 mesi (n. 3 posti disponibili);- Target 2  laureandi dei Corsi di laurea triennali delle Facoltà di Scienze della Politica e delle Dinamiche Psico-Sociali ed Economia dell’UNINT, che abbiano acquisito almeno 160 CFU alla data di pubblicazione del presente avviso (n. 3 posti disponibili);- Target 3 studenti e laureati disabili (n. 2 posti disponibili);- Target 4 laureandi stranieri dell’UNINT che abbiano acquisito almeno 160 CFU alla data di pubblicazione del presente avviso e laureati stranieri che abbiano conseguito il titolo da non più di 24 mesi (n. 2 posti disponibili).Le attività si svolgeranno tra il 1 ottobre 2013 ed il 15 dicembre 2013. Le candidature per la partecipazione al progetto dovranno essere presentate mediante la compilazione di apposito modulo.La procedura si completerà con l’invio al seguente indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. // del modulo. L’invio delle domande sarà possibile a partire dalle ore 9:00 del giorno 10/09/2013 fino alle ore 13:00 del giorno 25/09/2013.L'elenco degli idonei sarà definito sulla base dell'ordine cronologico di arrivo delle domande per ciascun target individuato.Non saranno ammesse modalità di partecipazione diverse da quella indicata e non verranno prese in considerazione e-mail con più candidature allegate.Il giorno 30 settembre 2013, a questo link sarà pubblicato l’elenco dei candidati idonei.In caso di rinunce o altre cause di impossibilità, per eventuali sostituzioni relative agli idonei, si procederà con lo scorrimento della graduatoria, fino alla copertura di non oltre n. 10 posti complessivi.Per informazioni rivolgersi a: Ufficio Placement Tel.: 06 510777268-227-259Scarica l'avviso_pubblico

Che cos'èNell’ambito del Progetto FIxO S&U, l’Università degli Studi Internazionali di Roma partecipa alla fase 3 - procedura di Standard Setting Nazionale volta alla qualificazione del servizio placement.Il miglioramento della qualità viene promosso attraverso una procedura di standard setting, vale a dire una procedura funzionale alla definizione, approvazione e attuazione di standard di qualità, realizzata mediante la partecipazione di tutti i soggetti implicati (esperti, operatori dei servizi, dirigenti e operatori universitari, docenti, studenti, laureati, dottori di ricerca, imprese e datori di lavoro, ecc.).ObiettiviMigliorare la qualità  dei servizi di placement dell’università, attraverso l’attuazione di un set selezionato di standard e il coinvolgimento e la partecipazione attiva dei docenti, degli studenti, dei ricercatori, dei laureati e dei dottori di ricerca.Promuovere il miglioramento qualitativo e l’incremento quantitativo di misure e dispositivi di politica attiva, volti a favorire l’inserimento lavorativo dei laureati e dottori di ricerca, quali i tirocini di formazione e orientamento, il contratto di “alto” apprendistato e forme di supporto alla creazione di impresa spin-off e al trasferimento tecnologico.Contribuire alla qualificazione degli operatori  dei servizi di placement, in relazione alle procedure di standard setting e ai metodi di valutazione e di miglioramento della qualità dei servizi.Fasi della sperimentazioneLa sperimentazione degli standard consiste nell’attivazione progressiva di un processo di “applicazione controllata e guidata dagli standard” nelle università, sulla base di progetti personalizzati di Ateneo, al fine di valutare l’opportunità dell’adozione dei singoli standard e la loro concreta applicabilità (verificando ostacoli, facilitazioni, costi, risorse, ecc.).Il percorso di sperimentazione, che andrà da luglio a dicembre 2013, è articolato in 9 fasi:Pianificazione personalizzata di ateneo;Costituzione e capacity bulding dell’équipe di coordinamento della sperimentazione;Diffusione/condivisione partecipata dei contenuti del Piano personalizzato di Ateneo;Raccolta di analisi preliminare dei dati;Valutazione guidata e controllata degli standard di qualità;Applicazione sperimentale degli standard e delle modalità di applicazione;Applicazione definitiva degli standard e delle modalità di applicazione;Messa a regime e follow up;Reporting.Gli Standard scelti da UNINTGli standard scelti dall’Ateneo UNINT per la sperimentazione sono i seguenti:Comunicazione - Il servizio deve disporre di un sito internet con informazioni su servizi e misure attive, aggiornato in modo tempestivo.Marketing  - L’Ufficio deve organizzare incontri di presentazione aziendale (Career, Recruitment e Testimonial Day, ecc.) per far conoscere concretamente i diversi ambiti professionali e lavorativi richiesti, nonché i criteri di selezione utilizzati, attraverso testimonianze dirette con rappresentanti di aziende, organizzazioni e professionisti.Networking  - Il servizio deve stabilire partnership strategiche con altri soggetti e servizi presenti sul territorio (es. servizi per l’impiego, servizi di placement esterni, enti di formazione, incubatori d’impresa, ecc.).Accesso - L’orario di apertura al pubblico dei servizi (per le prestazioni ad erogazione immediata) deve essere di almeno 24 ore la settimana, di cui almeno 2 pomeriggi.Formazione - Il servizio deve essere in grado di segnalare agli allievi e ai potenziali utenti opportunità formative di carattere formale o non formale offerte da altri soggetti.Gestione tirocini e apprendistati - L’Università deve nominare un tutor formativo che svolga il compito di lavorare a stretto contatto con il tirocinante e il tutor aziendale, prima e durante il tirocinio, e che abbia le funzioni di accompagnamento e assistenza, nonché di monitoraggio dei progressi dello studente, durante lo svolgimento del tirocinio o apprendistato, e di valutazione dello studente e del programma di apprendimento individuale precedentemente definito.Applicazione di due standard di qualitàIl risultato finale raggiunto dall’Università UNINT nella qualificazione dei servizi Placement è stato l’applicazione di due standard di qualità tra i sei individuati all’inizio della sperimentazione.Al termine della settima fase che si è conclusa con la seconda riunione di focus group tenutasi presso l’Ufficio Stage & Placement, a cui ha partecipato l’équipe di coordinamento della sperimentazione e la referente di Italia Lavoro, sono stati approvati in via definitiva i seguenti standard di qualità:STANDARD 14 – L’Ufficio deve organizzare incontri di presentazione aziendale (Career, Recruitment e Testimonial Day, ecc.) per far conoscere concretamente i diversi ambiti professionali e lavorativi richiesti, nonché i criteri di selezione utilizzati, attraverso testimonianze dirette con rappresentanti di aziende, organizzazioni e professionisti. A tale fine, l'Ateneo ha ampliato il numero di Career Services le occasioni di incontro (anche a tema) fra aziende e laureati. Nell’ottica di innalzare quantitativamente e qualitativamente l’offerta di placement, sono stati infatti avviati momenti di confronto testimoniale con aziende e operatori che abbiano avviato startup o progetti imprenditoriali con forti caratteristiche di attualità e innovatività; è stata altresì introdotta l’ulteriore figura del Recruitment Day, mettendo a disposizione delle aziende i locali dell’università al fine di svolgere colloqui di selezione dei candidati. I Recruitment Day ed i momenti di confronto testimoniale a cura di start-up o professionisti con idee imprenditoriali di successo, infatti, rendono gli studenti e laureati più consapevoli e preparati circa criteri di selezione del personale, modalità di presentazione di un curriculum e colloqui di lavoro. Sono utili anche per le aziende, che trovano con maggior rapidità le risorse in linea con i profili da loro richiesti. L’applicazione dello standard ha dimostrato concretamente che la formazione non deve essere mai sganciata dalla complessità e della concretezza delle realtà aziendali. Allo stesso tempo, le aziende si sono rese conto del gap esistente tra formazione e inserimento dei giovani nel campo lavorativo e hanno preso coscienza di come risulti indispensabile spendere energie per la distanza tra competenze professionali e profili giovanili da inserire nei settori di maggiore responsabilità.STANDARD 31 – L’orario di apertura al pubblico dei servizi (per le prestazioni ad erogazione immediata) deve essere di almeno 24 ore la settimana, di cui almeno 2 pomeriggi. L'Ateneo ha provveduto ad allargare l’orario di apertura al pubblico dei servizi di Placement a 24 ore la settimana, dando la possibilità agli utenti di usufruire di una terza apertura pomeridiana, tramite opportuna turnazione del personale amministrativo in servizio presso l’Ufficio Placement. L’estensione dell’orario di apertura ha determinato un aumento dell’utenza e un allargamento della rete di rapporti con le aziende, con effetti di innalzamento della qualità del servizi.Visualizza il Decreto di adozione degli standard >>

Informazioni personaliInquadramento presso UNINT: Professore aggregato SSD: SECS-P/07 E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. //   InsegnamentiECONOMIA AZIENDALEPrincipali pubblicazioniCorporate governance, evoluzione normativa ed informazione esterna d’impresa” (con Giovanni Fiori e Riccardo Tiscini) in DANIELA M. SALVIONI (a cura di), Corporate governance e sistemi di controllo della gestione aziendale, Milano, FrancoAngeli (2004)Cross Ownership and Interlocking Directorates between Banks and Listed Firms: an Empirical Analysis of the Effects on Debt Leverage and Cost of Debt in the Italian Case” (con Riccardo Tiscini), in Journal of Corporate Ownership and Control, n. 2 (2009)ERP SYSTEMS. Valutazione e misurazione degli impatti economici sulle performance della Supply Chain”, in Quaderni Monografici RIREA, n. 20, Allegato alla Rivista Italiana di Economia Aziendale fasc. 7-8 (2003)Visualizza l'elenco completo delle pubblicazioniBreve profilo biograficoNata a Napoli il 02 aprile 1973.  

BandoBando di concorso pubblico per l'ammissione al corso di dottorato di ricerca XXX ciclo - anno accademico 2014/2015 - D.R. n. 290 del 22 agosto 2014 – Avviso pubblicato sulla G.U. - IV serie speciale – concorsi ed esami - n. 69 del 5 settembre 2014 >>Diario della prova oraleSi ricorda che ai sensi dell’art. 3 del bando la prova orale si terrà a Teramo, alle ore 10:00, del giorno 14 ottobre 2014 presso l'aula parlamentare della Facoltà di Scienze Politiche dell’Università degli Studi di Teramo (via R. Balzarini n. 1 - Campus universitario di Coste Sant’Agostino).La valutazione verrà effettuata dal Collegio dei docenti del corso di dottorato riunito in forma ristretta nella seguente composizione:prof.ri Andrea Ciccarelli (Università degli Studi di Teramo), Salvatore Cimini (Università degli Studi di Teramo), Giuseppe Sorgi (Università degli Studi di Teramo), Danilo Breschi (Università UNINT), Olga Marzovilla (Università UNINT), Vincenzo Zeno-Zencovich (Università UNINT).In seguito alla valutazione dei titoli si pubblica il seguente elenco dei candidati ammessi alla prova orale:Antonelli Paola Cioccolini Lorenzo Maria D'Aleo Paolo De Iiulis Carla Di Dario Federico Ferri Elettra Fiorelli Cristiana Graziani Rossella Menna Stella Nicolai Floriana Sfirro Carla Vacirca Annalisa Venturini EmanuelePer sostenere il colloquio i candidati dovranno presentarsi muniti di valido documento di riconoscimento. Si ricorda, altresì, che la mancata presentazione del candidato nel giorno stabilito per il colloquio, anche se dipendente da causa di forza maggiore, sarà considerata equivalente a esplicita dichiarazione di rinuncia alla selezione.Decreto approvazione atti e graduatoria >>

Obiettivi formativi “Il dottorato di ricerca fornisce le competenze necessarie per esercitare attività di ricerca di alta qualificazione presso soggetti pubblici e privati, nonché qualificanti anche nell'esercizio delle libere professioni, contribuendo alla realizzazione dello Spazio Europeo dell'Alta Formazione e dello Spazio Europeo della Ricerca” (D.M. 8 febbraio 2013, n.14, art.1). Più specificatamente, il Dottorato di Ricerca in “Economia e Diritto nell’ambito delle relazioni internazionali” si pone l'obiettivo di fornire ai dottorandi gli strumenti metodologici e formali necessari ad impostare e sviluppare una ricerca in modo rigoroso e di renderli esperti nelle problematiche giuridiche ed economiche legate alle relazioni internazionali, con particolare attenzione alle nuove esigenze poste dalla globalizzazione, dall’emergere di nuovi grandi attori sulla scena economica internazionale e dal processo di integrazione economica e monetaria europea.Requisiti per l’accesso Per partecipare agli esami di ammissione ai corsi di dottorato è necessario avere una laurea di secondo livello (corsi di laurea magistrale o corsi di laurea a ciclo unico o laurea del vecchio ordinamento) o analogo titolo accademico conseguito all’estero dichiarato equipollente. Al fine dell’ammissione si prescinde dai limiti relativi all’età e alla cittadinanza.Tematiche di competenza del Corso Il nucleo base delle discipline di competenza del Dottorato corrisponde ai seguenti settori scientifico – disciplinari:IUS/02 – DIRITTO COMPARATO IUS/04 – DIRITTO SOCIETARIO INTERNAZIONALE E COMPARATO IUS/12 – DIRITTO TRIBUTARIO INTERNAZIONALE E COMPARATO IUS/13 - DIRITTO INTERNAZIONALE IUS/14 - DIRITTO DELL’UNIONE EUROPEA IUS/18 - DIRITTO PENALE INTERNAZIONALE IUS/21 - DIRITTO PUBBLICO COMPARATO SECS-P/01 - ECONOMIA INTERNAZIONALE SECS-P/02 - POLITICA ECONOMICA EUROPEA E INTERNAZIONALE SECS – P/02 – ECONOMIA DELLO SVILUPPO E COOPERAZIONE ECONOMICA INTERNAZIONALE SECS - P/03 - SISTEMI ECONOMICI E FISCALI COMPARATI SECS – P/12 – STORIA DELLE RELAZIONI ECONOMICHE INTERNAZIONALI SECS-P/08 - INTERNATIONAL BUSINESS SECS-P/05 - ECONOMETRIA SECS – P/08- MANAGEMENT INTERNAZIONALE INF/01 - INFORMATICA AVANZATA SECS – S/01 TECNICA DI RICERCA E DI RILEVAZIONE DEI DATI L-LIN/12 - LINGUA INGLESEStrutturazione Il corso di Dottorato ha la durata di tre anni e si articola in insegnamenti, cicli di seminari ed attività di ricerca. Il primo anno di Corso è dedicato soprattutto al consolidamento della preparazione di base e all'orientamento per la scelta della tesi. I dottorandi devono frequentare in ogni semestre, oltre alle attività seminariali, almeno tre insegnamenti, tra cui una lingua straniera e superare le relative verifiche e ciò al fine di consolidare le loro competenze interdisciplinari nei settori del diritto, dell’economia e delle relazioni internazionali. Il piano di studi viene stabilito dal collegio dei docenti ed è definito sulla base delle conoscenze acquisite e da acquisire dei dottorandi. Al fine del miglioramento delle conoscenze di base i dottorandi potranno essere chiamati a seguire anche insegnamenti o parti di essi impartiti nei corsi di laurea magistrale dell’Ateneo. Nel secondo anno di Corso i dottorandi sono tenuti a seguire obbligatoriamente i seminari organizzati all’interno del dottorato e quelli che si svolgono all’esterno indicati dal Collegio dei Docenti e dal Coordinatore. Inoltre, sotto la guida del proprio Tutor, devono presentare al Collegio dei Docenti una proposta di dissertazione contenente un inquadramento del tema di ricerca, da cui risultino le conoscenze già acquisite ed i problemi che s’intendono affrontare. Nel terzo anno di Corso, oltre a frequentare i seminari organizzati nell’ambito delle attività del dottorato, i dottorandi si dedicano al lavoro di stesura della tesi di dottorato, che deve essere prodotta entro la fine dell’anno e deve contenere risultati originali e rilevanti, degni di eventuale pubblicazione. Durante il secondo e il terzo anno i dottorandi potranno trascorrere cicli formativi presso università, istituzioni o aziende sia nazionali che estere.RegolamentiRegolamento del Dottorato XXVIII CicloCollegio dei DocentiCoordinatoreProf.ssa Olga Marzovilla - Ordinario di Economia PoliticaDocenti di ruolo dell’UNINTProf. Vincenzo Zeno-Zenchovich – Rettore e Ordinario di Diritto privato comparato Prof. Giandomenico Boffi - Ordinario di Algebra Prof.ssa Antonella Ercolani - Preside della Facoltà di Scienze Politiche e Ordinario di Storia dell’Europa orientale Prof. Vincenzo Lippolis - Ordinario di Diritto pubblico comparato Prof. Antonio Magliulo - Ordinario di Storia del pensiero economico Prof. Angelo Maietta - Straordinario di Diritto privato Prof. Pier Luigi Belvisi - Associato di Economia Politica Prof. Daniele Caviglia - Associato di Storia delle relazioni internazionali Prof. Luciano Nieddu - Professore aggregato di StatisticaDocenti esterni all’UNINTProf. Salvo Andò - Ordinario di Diritto pubblico comparato – Università “KORE” di Enna Prof. Francesco Durante - Emerito di Diritto internazionale – Università “Sapienza” di Roma Prof.ssa Gaetana Trupiano - Ordinario di Scienza delle Finanze – Università di “Roma Tre” Prof. Raffaele Cadin - Associato di Diritto internazionale – Università “Sapienza” di Roma Prof.ssa Anna Romeo - Associato di Diritto amministrativo – Università di Messina Prof. Antimo Verde - Associato di Economia Politica – Università degli Studi la Tuscia Prof. Luigino Manca - Professore aggregato di Diritto internazionale – Università “Sapienza” di Roma Prof.ssa Marianicola Villani - Professore aggregato di Scienze delle Finanze – Università “Sapienza” di RomaDocenti non di ruolo esterni all’UNINTProf. Antonio Iodice - Presidente dell’Istituto di Studi Politici “San Pio V” Prof. Flavio Felice - Straordinario di Dottrine Economiche e Politiche - Pontificia Università Lateranense di Roma Avv. Aventino Frau - Docente a contratto di Diritto internazionale dell’economiaDottorandiCon BorsaDott.ssa Irene Salvi Dott. Leonardo di Marco Dott. Vincenzo CarboneSenza BorsaDott. Marco BubaniConvenzioni e accordi di collaborazioneUNINT Università ha stipulato una convenzione con l’Istituto di Studi Politici “San Pio V” che prevede anche la partecipazione dei dottorandi, in condizioni di reciprocità, alle attività seminariali, convegnistiche e di ricerca organizzate dall’Ateneo e dall’Istituto e in forza della quale l’Istituto ha stanziato una borsa di studio per l’intero triennio del ciclo del dottorato.  

Instagram Facebook LinkedIn Twitter YouTube Telegram TikTok