MA CHE COMBINI?

università, istituzioni e imprese


Master annuale di II livello in Scienze criminologico-forensi, vittimologia e criminalistica  A.A. 2021/2022

Master annuale di II livello in Scienze criminologico-forensi, vittimologia e criminalistica A.A. 2021/2022

Il master, attivato in collaborazione con l’Istituto Internazionale di scienze criminologiche e psicopatologico-forensisi propone di approfondire specifici argomenti di alta qualificazione criminologica, come il terrorismo nelle sue nuove forme di espressione, alla luce delle nuove ricerche internazionali e la trasformazione della criminalità organizzata.

Argomenti: GLOBAL POLITICS & GOVERNMENT
Modalità di erogazione del Corso: Online e in presenza

Obiettivi e finalità

L’obiettivo del master è quello di realizzare un percorso formativo che risponda alle richieste territoriali di ulteriore formazione e aggiornamento professionale ai fini della specifica attività professionale nel settore criminologico, criminalistico finanche nelle attività difensive (art. 327 bis c.p.p)e quindi dell’investigatore privato.

Focus specifici:

  • l’interdisciplinarietà esistente tra la disciplina giuridica, psicologica, sociologica, e delle scienze politiche e investigative, convergenti nella materia criminologica e nei relativi fenomeni di più attuale interesse;
  • la metodologia sperimentale delle scienze criminologico-forensi e criminalistiche in merito alle dinamiche devianti, attraverso l’orientamento socio-psico-biologico;
  • lo studio della deontologia peritale secondo più aggiornati approcci metodologici;
  • l’approfondimento delle tecniche di valutazione dei profili criminologici e delle possibili attività di prevenzione, a livello individuale, di comunità e di massa;
  • la strutturazione di protocolli operativi da applicare sul territorio nazionale e sovranazionale da parte di operatori criminologici, operatori per la tutela e la difesa sociale e territoriale anche soltanto regionale e mirata ai più svariati argomenti, finanche di antidiscriminazione razziale, di genere, di sesso e di religione e quindi a più ampio respiro sociale. 

Destinatari

Il master è rivolto a soggetti interessati a sviluppare una concreta professionalità per comprendere, valutare, applicare conoscenze metodologiche nel campo della criminologia, dell’investigazione, della sicurezza e tossicologia, nonché l’evoluzione del pensiero e della dottrina scientifica, le interazioni inerenti i processi mass-mediologici e l’impiego delle procedure di valutazione e di profilazione criminale, di prevenzione e riabilitazione in tema di criminologia.

Programma didattico

Il master ha durata annuale. L’inizio del corso è previsto nel mese di maggio 2022 e la conclusione nel mese di maggio 2023. All’insieme delle attività previste corrisponde un volume complessivo di lavoro di 1.500 ore, pari a 60 CFU Crediti Formativi Universitari (1 CFU = 25 ore comprensive di studio individuale) per l’intero corso, di cui all’art. 5 del D.M. 509/99 e D.M. 270/2004.Ilmasterprevede 300 ore di formazione in aula, incluse 37 ore di laboratori e seminari. Le lezioni si terranno nei giorni di giovedì dalle ore 14:00 alle ore 20:00, venerdì dalle ore 9:30 alle ore 20:00, sabato dalle ore 9:00 alle ore 13:30 (per n° uno e/o due incontri mensili) presso la sede dell’UNINT - Università degli Studi Internazionali di Roma, sita in Roma, Via Cristoforo Colombo, 200 in presenza e in diretta streaming. In considerazione della situazione attuale derivante dal COVID-19, gli orari e le modalità di erogazione delle lezioni potranno subire delle variazioni.

Le esercitazioni pratico guidate potranno altresì svolgersi presso altre strutture esterne all’Ateneo e dotate delle apparecchiature e delle documentazioni necessarie.

Durante il corso delle lezioni verranno predisposte visite guidate presso alcuni organi istituzionali a seconda delle disponibilità (ad esempio: laboratori di Polizia Scientifica, laboratori del reparto Investigazioni Scientifiche dell’Arma dei Carabinieri, il museo criminologico del Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria sito in Roma, Via del Gonfalone 29).

L’attività seminariale comprenderà anche le seguenti tematiche:

  • tecniche di investigazione da parte di unità cinofile mirate alla ricerca di sostanze stupefacenti e di persone scomparse;
  • sopralluogo sulla scena del delitto simulata (con l’esecuzione di tutti i rilievi ed i repertamenti a cura di un colonnello dei CC e di un medico legale);
  • indagine di sopralluogo, ispezione esterna del cadavere e dati per la ricostruzione della criminodinamica dalle escoriazioni alle ecchimosi, alle ferite da armi bianche e da fuoco – l’epoca della morte – i possibili errori con ispezione cadaverica sulla scena del delitto simulata ed eseguita sul cadavere da 2 medici legali;
  • strategie di interrogatorio e rilievi tecnico-investigativi sull’indagato a cura del Col. Paternò e del Prof. Mastronardi con la partecipazione dell’Avvocato Attore Luigi Di Majo e la straordinaria partecipazione dell’Attore Augusto Zucchi ed altri attori noti;
  • esperienze pratiche “dalla scena del delitto al profiling e allo staging” con la partecipazione interattiva di 2 allievi;
  • giornalismo investigativo: le strategie nella scelta delle “notizie” con alcuni dei giornalisti più noti della Rai;
  • tecniche di pedinamento e indagini difensive;
  • cenni di tecniche di persuasione. 

Verranno offerte anche per chi vorrà partecipare, alcune lezioni di difesa personale con apprezzati maestri degli organismi di sicurezza di stato.

Per il conseguimento del titolo è prevista la discussione di una tesi, redatta su una tematica coerente con i fini del master stesso e a scelta dello studente, concordata con i direttori del master.

La frequenza è obbligatoria e non sono ammesse assenze oltre il 20% delle lezioni teoriche.

Sbocchi professionali

Al termine del master i discenti acquisiranno le necessarie competenze per svolgere con successo le seguenti attività:

  • attività peritale in ambito civile e penale;
  • esperto in tecniche investigative attinenti alle indagini dirette e indirette, tipiche ed atipiche;
  • attività di agente investigativo nell’analisi della scena del crimine, rilievi e repertamenti di tracce;
  • esperto in indagini difensive e consulenze tecniche;
  • tecniche di escussione di persone informate su fatti;
  • analisi dei tabulati telefonici, sistemi di bonifica ambientali, sistemi di geolocalizzazione satellitare;
  • esperto presso il tribunale di sorveglianza;
  • giudice onorario presso la Corte di Appello del tribunale per i minorenni;
  • consulente degli avvocati o del Pubblico Ministero o perito del giudice; 
  • perito presso il tribunale per i minorenni;
  • collaboratore nei centri per la giustizia minorile;
  • collaboratore ausiliario della polizia giudiziaria;
  • collaboratore del consulente nominato dal Pubblico Ministero, se il consulente è anche un funzionario di polizia giudiziaria. 
Settore sicurezza e ambito istituzionale:
  • Esperto nella gestione della sicurezza sia delle aree urbane (urban manager for security, safety and crisis management)che presso amministrazioni pubbliche quali comuni, province e regioni;
  • esperto nella gestione del rischio aziendale e industriale (chief security officer) presso aziende ed enti pubblici e privati;
  • componente di staff relativi a progetti sulla “sicurezza” della Comunità Europea, di pubbliche amministrazioni e di enti pubblici e privati;
  • presidi operativi anticorruzione presso dipartimenti degli uffici, delle commissioni, dei programmi e degli istituti di ricerca che si occupano della sicurezza comune, della lotta alla droga e al crimine nell’ambito del sistema Nazioni Unite (Commission on Narcotic Drugs, Commission on Crime Prevention and Criminal Justice, UNDCP, UNICRI, UNODC, UNHCR), degli uffici e delle agenzie dell’UE (FRONTEX, EUROPOL, EASO, CEPOL, EMCDDA) che si occupano della sicurezza comune e della lotta al terrorismo, delle forze di polizia e delle altre articolazioni centrali dello stato, delle imprese operanti o che intendano operare in quadranti geografici caratterizzati da forte instabilità politica o sociale, delle ONG impegnate nelle emergenze umanitarie in paesi a rischio;
  • collaboratore presso agenzie di sicurezza sussidiaria.
Settore intelligence: 
  • Esperto in intelligence e per la sicurezza Informatica (cyber crime, cyber security e computer forensic);
  • intelligence per la sicurezza ambientale (monitoraggio danni ambientali e aree geografiche a rischio interne e costiere legate anche alla immigrazione) ad opera di organizzazioni criminali;
  • intelligence attività di contrasto alla criminalità organizzata;
  • intelligence attività antiterrorismo alla luce delle nuove strategie operative;
  • attività di prevenzione in ambito privato;
  • esperto in delitti a carattere seriale e/o di mostruosità.

Direttori

Prof. Ciro Sbailò, Professore ordinario di Diritto pubblico comparato, Preside della Facoltà di Scienze della Politica e delle Dinamiche Psico-Sociali UNINT.

Prof. Vincenzo Mastronardi, Psichiatra, Criminologo Clinico, Psicopatologo forense già titolare della cattedra di psicopatologia forense, presso Sapienza Università di Roma, presidente dell’Istituto Internazionale di Scienze Criminologiche e Psicopatologico Forense riconosciuto dal MIUR.

Termine per le iscrizioni

Il termine per le iscrizioni è fissato al 15 marzo 2022.

Quota di partecipazione

La quota di euro 4.016, oltre IVA se dovuta, comprensiva di marca da bollo è ripartita come segue:

Rate Quote e scadenze
I rata € 816 (quota di ammissione e marca da bollo)
II rata € 1.600 da versare entro 60 gg dall'inizio del master
III rata €  1.600 da versare entro 120 gg dall’inizio del master

Agevolazioni sulla quota di partecipazione

Sono previste agevolazioni sulla quota di partecipazione per gli studenti ed ex studenti UNINT. La quota di euro 3.016,00, oltre IVA se dovuta, comprensiva di marca da bollo, è ripartita come segue:

Rate Quote e scadenze
I rata € 516 (quota di ammissione e marca da bollo)
II rata € 1.250 da versare entro 60 gg dall'inizio del master
III rata €  1.250 da versare entro 120 gg dall’inizio del master

Il versamento della quota d’iscrizione sarà rimborsabile, unicamente, nel caso in cui il master non venga attivato.

In caso di ritardo nel pagamento è prevista un’indennità di mora pari a euro 25,00 per ogni mese o frazione di mese.

Prestito per merito

La quota di partecipazione al master potrà essere finanziata grazie alla convenzione con Banca Intesa - Sanpaolo. L'accordo prevede la possibilità di accedere a un prestito a tasso fisso che sarà accordato sotto forma di apertura di credito in conto corrente.
Non è prevista alcuna garanzia a presidio del prestito. La concessione del prestito è subordinata al raggiungimento  da parte dei beneficiari richiedenti il prestito dei requisiti di ammissione e di mantenimento.
Costituisce requisito di ammissione l’aver riportato una votazione ≥ 100/110 per i neolaureati triennali e ≥ 108/110 per i neolaureati magistrali.
In entrambi i casi il regolare pagamento della quota di partecipazione al master costituisce requisito per il mantenimento. La durata massima del finanziamento è pari a 1 anno per i master annuali e a 2 anni per i master biennali in caso di richiesta al primo anno.
Dopo la fase dell’erogazione è possibile beneficiare di un periodo ponte la cui durata prevista è di massimo 2 anni. Decorso tale periodo il beneficiario è tenuto a restituire le somme utilizzate e ha facoltà di chiedere la concessione di un finanziamento secondo un piano di ammortamento della durata concordata di minimo 6 mesi e massimo 30 anni mediante la corresponsione di rate mensili, comprensive di capitale e interessi.
La richiesta del prestito può essere presentata dal beneficiario presso una qualsiasi delle filiali di Banca Intesa - Sanpaolo.

Per consultare i piani di finanziamento e i requisiti di ammissione e mantenimento consultare la sezione Agevolazioni disponibile al seguente percorso: www.unint.eu/ammissione/agevolazioni.

Per maggiori informazioni consultare il bando sottostante o richiedere informazioni compilando il seguente form.
Per ricevere assistenza in merito alle iscrizioni contattare l'Ufficio Alta Formazione al seguente numero di telefono 06.510.777.400 o indirizzo email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Bando

Per iscriverti effettua la registrazione al seguente link

CONTATTI

Scuola Alta Formazione - UNINT
Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT
Via Cristoforo Colombo, 200 – 00147 Roma
Tel: 06.510.777.400/231/273/274
(lunedì – venerdì: 9.30 – 12.30)
Fax: 06.510.777.270
E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Per le informazioni didattico-scientifiche, contattare la dr.ssa Monica Calderaro dell’Istituto internazionale di scienze criminologiche e psicopatologico-forensi alla seguente e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Instagram Facebook LinkedIn Twitter YouTube Telegram TikTok