Facebook

Chi lo ha detto che

gli abissi sono insondabili?

la bellezza di abbracciare nuove prospettive

Quantitative and Descriptive Corpus-Driven Studies on Translation and Interpreting at the European Parliament and U. N. Security Council

Coordinatrice

Claudia Monacelli

Partecipanti

Claudia Monacelli, in gruppo di ricerca esterno.

Anno di inizio

2018

Durata prevista

21 mesi

Obiettivi

L’analisi di testi dei lavori del Parlamento Europeo e del Consiglio di Sicurezza dell’ONU per scopi didattici. Le lingue di partenza e di arrivo sono cinese, francese, inglese, italiano. In particolare, lo studio esamina varietà linguistiche di contatto, marcatori lessico-sintattici di normalizzazione, esplicitazione e semplificazione, aspetti ideologici, sociolinguistici e pragmatici.

Breve descrizione del progetto

Lo studio è qualitativo, quantitativo e descrittivo e si basa sulla linguistica dei corpora, utilizzando quali strumenti di analisi Sketch Engine, Wordsmith Tools, Critical Discourse Analysis.

Il gruppo di ricerca è composto da Claudio Bendazzoli (Università di Torino), Silvia Bernardini, Università di Bologna (Dipartmento di interpretazione e traduzione, Forlì), Andrew Cheung, (Hong Kong Polytechnic University), Adriano Ferraresi, Università di Bologna (Dipartmento di interpretazione e traduzione, Forlì), Claudia Monacelli (Università degli Studi Internazionale di Roma, UNINT) e Ting-hui Wen (National Changhua University of Education, Taiwan).

I lavori individuali che compongono il gruppo sono:

  • T&I corpora between tradition and innovation, Claudio Bendazzoli
  • Translation and interpreting as contact varieties: A multidimensional analysis of EPTIC di Silvia Bernardini e Adriano Ferraresi
  • Ideology in UN Security Council Speeches: Interpreting into A vs. B language revisited di Andrew Cheung e Claudia Monacelli
  • A corpus-based study on the differences in interpreting between English native and non-native interpreters di Ting-hui Wen.