Facebook

Chi lo ha detto che

gli abissi sono insondabili?

la bellezza di abbracciare nuove prospettive

Grammatica spagnola dell'enunciazione

Ricercatore principale

Francisco Matte Bon (progetto individuale)

Ambito di ricerca

Analisi della Lingua dalla prospettiva della comunicazione

Anno di inizio

Iniziato nel 2010 nella sua fase attuale, il progetto è il naturale sbocco degli studi sulla lingua spagnola da me condotti dopo la pubblicazione della Gramática comunicativa del español nel 1992

Durata prevista

L'attuale fase dovrebbe concludersi nel 2013

Obiettivi

L'obiettivo fondamentale di questo progetto è giungere a una descrizione del funzionamento grammaticale dello spagnolo dalla prospettiva dell'interazione evitando le numerose difficoltà che emergono abitualmente nelle grammatiche a causa dell'asistematicità con cui viene condotta l'analisi, dell'uso di categorie spesso inadeguate e della costante mancanza di chiarezza per quanto attiene al rapporto tra la lingua e il mondo extralinguistico.

I principali obiettivi specifici sono:

  • individuare e descrivere i meccanismi e le operazioni metalinguistiche di base che permettono di rendere conto del funzionamento della lingua in contesto mettendo al centro dell'analisi gli interlocutori e l'interazione;
  • descrivere in modo più accurato e veritiero il funzionamento dei diversi operatori grammaticali della lingua spagnola cercando di rendere conto dei microsistemi nei quali si inseriscono;
  • elaborare più accurate descrizioni dello spagnolo in contrasto con altre lingue evitando le facili (ma così frequenti) trasposizioni delle categorie e le descrizioni dei fenomeni di una lingua sulle altre lingue;
  • attraverso l'analisi del funzionamento della lingua spagnola, lo studio si propone di contribuire alla conoscenza delle lingue rispetto alle quali vengono condotti i paragoni.

Breve descrizione del progetto

La ricerca si inserisce nel contesto degli studi di grammatica dell'enunciazione e utilizza gli strumenti della grammaire métaopérationnelle elaborati da Henri Adamczewski, per i quali vengono proposti sviluppi e approfondimenti.

In particolare, si cerca di rendere conto del funzionamento dei diversi microsistemi che permettono alla lingua di funzionare e degli operatori che all'interno di ogni microsistema interagiscono, interrogandosi su tre assi portanti del funzionamento della lingua nell'interazione: l'informazione, gli atteggiamenti dell'enunciatore e il grado di riferimento al mondo extralinguistico.

Il lavoro viene svolto su tre fronti che si arricchiscono a vicenda:

  • analisi del funzionamento dello spagnolo anche in chiave contrastiva rispetto ai tre assi summenzionati;
  • revisione / arricchimento costante dei criteri di analisi sulla base dei fenomeni analizzati e delle descrizioni elaborate per renderne conto in modo sempre più preciso, tenendo in ampia considerazione tutte le sfumature espressive osservate in contesto;
  • tentativo di individuare le operazioni metalinguistiche fondamentali che permettono alla lingua di funzionare.

Nel lavoro di analisi questo studio si avvale delle pratiche abituali nell'analisi del funzionamento delle lingue: osservazione di dati (esempi in contesti specifici e dati statistici) con successiva manipolazione dei dati per alutare le diverse ipotesi che emergono sulla base degli esiti in termini di gradi di grammaticalità e accettabilità delle diverse possibilità considerate, nonché delle sfumature percepite dai parlanti.

Allo stato attuale lo studio si concentra prevalentemente sui fenomeni grammaticali, ma un'attenzione costante viene rivolta anche al lessico e alla sua interazione con la grammatica.

Risultati attesi

Elaborazione di una nuova grammatica della lingua spagnola e definizione di criteri per la successiva elaborazione di un dizionario.

Altri progetti o gruppi di ricerca collegati

Gruppo di ricerca di grammatica dell'enunciazione A.I.Gr.E.: il lavoro svolto in questo progetto è spesso oggetto di discussione nel contesto degli incontri di ricerca del Gruppo AIGRE.

Association des amis du Crelingua (http://www.crelingua.fr/): associazione fondata da Adamczewski, ora portata avanti dai suoi allievi e presieduta da Jean-Pierre Gabilan. I risultati del lavoro svolto da Francisco Matte Bon sono stati in più occasioni presentati all'incontro annuale dell'Association des amis du Crelingua a Parigi.

Attività svolte all'interno della ricerca

Alcune delle descrizioni elaborate nel contesto di questo progetto (i tre sistemi dei pronomi dello spagnolo, il sistema della determinazione del sostantivo, la rilettura del sistema verbale in termini di negoziazione delle informazioni sono state l'oggetto di numerose conferenze e seminari negli ultimi anni (Barcellona, Alicante, Valencia, Cadice, Parigi, Manchester, Evora, Roma, ecc.)

Pubblicazioni

Oltre alla stesura di una nuova grammatica dello spagnolo sono in preparazione diversi articoli sul sistema verbale spagnolo e sulle operazioni metalinguistiche di base che fanno funzionare le grammatiche.

Altro

Il lavoro svolto in questo progetto trae numerosi spunti dai corsi di Lingua e linguistica spagnola, Lingua e traduzione spagnola e Traduzione dall'italiano in spagnolo da me tenuti presso la FIT. Per la ricerca degli esempi e di dati statistici viene fatto ampio riferimento ai corpora CREA e CORDE della RAE