Facebook

Chi lo ha detto che

gli abissi sono insondabili?

la bellezza di abbracciare nuove prospettive

Progetti di ricerca

L'Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT promuove e finanzia l'attività di ricerca a livello di Ateneo. A questo scopo, ha istituito la Commissione di Ricerca di Ateneo (CRA), l'Anagrafe della Ricerca di Ateneo (ASA) e il Fondo per la Ricerca Scientifica di Ateneo (FRSA). Quest'ultimo è costituito dai finanziamenti deliberati dal Consiglio di Amministrazione e/o provenienti da istituzioni pubbliche o private. La sua dotazione ha valenza annuale. Il Fondo è destinato a Progetti di Ricerca e Servizi per la Ricerca.

Le richieste di contributi possono essere avanzate al Magnifico Rettore da Professori e Ricercatori di ruolo dell'Ateneo, attraverso l'apposita modulistica disponibile sulla pagina Modulistica per la ricerca.  

Progetti di ricerca finanziati dal FRSA della UNINT

SIGILMASSA. Fonti per servire alla storia (materiale e immateriale) di un’antica città carovaniera

Il volume di Angelo Iacovella si inserisce nel quadro di un progetto di ricerca individuale co-finanziato dalla UNINT e dalla Wildmedia srl e si incentra sulle fonti storiche, geografiche e letterarie relative all'antica città carovaniera di Sigilmassa, sita nel sud del Marocco. Di questo importante ma relativamente negletto sito archeologico l'opera ricostruisce - con dovizia di riferimenti alle complesse vicende dinastiche, ai commerci trans-sahariani e alla elaborazione folkloristica e mitopoetica che lo hanno interessato - l'essenziale contributo alla diffusione della civiltà islamica in ambito nord-africano. Il testo è stato pubblicato per i tipi di Bibliotheca Aretina nella collana "Saggi" con la prefazione dello scrittore e africanista Vanni Beltrami e vanta il patrocinio dell'Istituto Italiano di Studi Filosofici di Napoli. Il volume è Open Access e può essere consultato cliccando qui.

Riscrivere in prosa nella Francia dei secoli XIV-XVI: dal repertorio delle opere ad una proposta di revisione critica

Progetto PRIN che ha come obiettivo lo studio delle mises en prose del XIV_XVI sec. e la creazione di un nuovo repertorio che aggiorni il classico Doutrepont, ancora oggi testo di riferimento in materia, e lo completi con l'apertura ad altri generi letterari (materia troiana, materia ovidiana, ecc.).

Grammatica spagnola dell'enunciazione

L'obiettivo fondamentale di questo progetto è giungere a una descrizione del funzionamento grammaticale dello spagnolo dalla prospettiva dell'interazione evitando le numerose difficoltà che emergono abitualmente nelle grammatiche a causa dell'asistematicità con cui viene condotta l'analisi, dell'uso di categorie spesso inadeguate e della costante mancanza di chiarezza per quanto attiene al rapporto tra la lingua e il mondo extralinguistico.

Doppiaggio del parlato televisivo - DubTalk

La ricerca ha l'obiettivo di studiare le caratteristiche della testualizzazione del parlato televisivo e della sua traduzione nella modalità del doppiaggio, la più diffusa in ambito italiano. Per maggiori informazioni visita il sito dubtalk.unint.eu

Da DubTalk a TVTalk

Il progetto TVTalk si configura come la prosecuzione del progetto DubTalk, con l'obiettivo di consolidare il corpus parallelo di film e serie TV già raccolto e ampliare i generi. Più specificamente, vengono aggiunti film e serie TV in costume tratti da fonti letterarie; programmi TV tradotti in voiceover e simil-sync; e film e serie TV italiani con sottotitoli in inglese destinati ai mercati esteri.

SMART 2 (Shaping Multilingual Access with Respeaking Technology)

Il respeaking interlinguistico è una nuova tecnica ibrida tra interpretazione simultanea e sottotitolazione che, sfruttando la tecnologia di riconoscimento del parlato, consente di tradurre in forma scritta (sottotitoli) dei testi orali in eventi comunicativi dal vivo (programmi televisivi, conferenze, dibattiti, e così via), rendendoli accessibili sia al pubblico normo-udente che non conosce la lingua di partenza che a quello non udente e audioleso.

Eurolect Observatory Project

A partire dalla creazione dell’Eurolect Observatory Multilingual Corpus (EOMC), corpus parallelo e comparabile di direttive europee (corpus A) e leggi nazionali di trasposizione (corpus B) per finlandese, francese, greco, inglese, italiano, lettone, maltese, olandese, polacco, spagnolo, tedesco, il progetto ha tra i suoi obiettivi la descrizione delle dinamiche di variazione linguistica indotte da contatto e il miglioramento della qualità redazionale dei testi giuridici redatti da istituzioni nazionali e dai servizi linguistici dell'UE.

LARIM - Laboratorio di Ricerca sulle Interazioni Mediate dall’Interprete - Analisi, Metodologia e Modelli

Il presente gruppo di ricerca si concentra su modelli e metodologie negli Interpreting Studies (IS), ambito disciplinare ad oggi caratterizzato da una estrema varietà di paradigmi di ricerca e frammentarietà di approcci analitici. I membri del gruppo si occupano di ricerche interdisciplinari sull’interazione mediata da interpreti in un varietà di ambiti istituzionali e contesti interculturali. Un lavoro congiunto nella direzione di una sintesi e maggiore integrazione tra metodologie e modelli diversi ma complementari può pertanto approfondire la conoscenza delle dinamiche legate all’interazione mediata e contribuire allo sviluppo di approcci olistici e interdisciplinari rigorosi e scientificamente fondati.

Quantitative and Descriptive Corpus-Driven Studies on Translation and Interpreting at the European Parliament and U. N. Security Council

Il progetto mira a presentare risultati di varie ricerche raggiunti utilizzando strumenti di analisi legati a programmi di elaborazione dei corpora

Immagine del Paese e vantaggio competitivo del Made in Italy nel settore del lusso: un’analisi comparativa delle 3 F (Fashion, Food, Furniture) nei mercati emergenti

La ricerca intende contribuire agli studi sul tema del country-of-origin effect, verificando in particolare le influenze esercitabili dall’immagine di una nazione nella sua veste di fonte di produzioni sulle percezioni della clientela estera con riferimento ai prodotti italiani appartenenti ai settori food, fashion e furniture.

La fiscalità finanziaria in Italia: il regime impositivo degli intermediari, dei rapporti e dei prodotti finanziari

Il progetto mira a definire il perimetro ed i contenuti del regime fiscale degli intermediari (banche, SIM, SGR, etc.), dei rapporti (conti correnti, conti deposito, etc.) e dei prodotti finanziari (azioni, obbligazioni, derivati, etc.).

La storia intellettuale e costituzionale del liberalismo italiano postunitario fino all’avvento del fascismo

Il progetto si articola in una serie di biografie politico-intellettuali di personaggi-chiave del periodo pre- e post-unitario, che hanno sia svolto attività di cospirazione e lotta tra 1831 e 1860 sia ricoperto cariche di governo dal 1861 in poi. 

Progetti ideologici e finalità politiche del liberalismo post-rivoluzionario francese del primo Ottocento: Tocqueville e il problema dell’avvento della democrazia nelle società post-cetuali

Il progetto di ricerca è finalizzato alla individuazione dei termini linguistici e delle categorie e coordinate concettuali entro le quali si cominciò a codificare l'idea di "rivoluzione" all'indomani del "decennio rivoluzionario" (1789-1799).

Metodi relativi allo studio degli ideali polinomiali

La conoscenza delle basi degli ideali polinomiali è essenziale. Per gli ideali binomiali il problema può affrontarsi in termini combinatori. Algoritmi efficienti possono aiutare nello studio delle proprietà omologiche di classi significative di ideali. 

Pervasività della matematica, sua specificità e sua divulgazione

Gli ultimi cento e più anni hanno assistito a uno sviluppo impetuoso della matematica, e delle scienze matematiche in generale. Non solo si sono moltiplicati i rami della matematica e sono diventate sempre più pervasive le applicazioni della disciplina, ma si è evoluta la comprensione delle caratteristiche della matematica.

 

Progetti di ricerca finanziati da enti esterni

Qualitas: Assessing LI Quality through Testing and Certification

L'obiettivo del progetto Qualitas, finanzato dalla Commissione europea, è stabilire degli standard qualitativi e delle procedure di certificazione uniformi per gli interpreti giudiziari negli stati membri dell'Unione europea, per contribuire a creare una fiducia reciproca nei rispettivi sistemi giudiziari e a migliorare la cooperazione tra di essi.

Building mutual trust: a framework project for implementing EU common standards in legal interpreting and translating

Il progetto Building Mutual Trust, finanziato dalla Commissione europea, traccia un profilo curricolare per la formazion dei traduttori-interpreti in ambito giuridico e giudiziario in Europa, creando un modello da adattare alle esigenze dei singoli stati per rispecchiare le differenze normative tra essi.

Understanding Justice

Il progetto, finanziato dalla Commissione europea, prende in esame come vengono superate le barriere linguistiche nel ricorso al mediatore civile e commerciale (uso di mediatori bilingui, uso di una lingua franca, interpreti professionisti) in Belgio, Italia, Polonia, Regno Unito, Romania e Spagna.