Facebook

Chi lo ha detto che

gli abissi sono insondabili?

la bellezza di abbracciare nuove prospettive

Dottorato di ricerca internazionale

Presso la UNINT è attivo un dottorato di ricerca internazionale in "Intercultural relations and international management", sviluppato in partnership con l'Universidade Estadual da Paraíba (Brasile). Il programma è finalizzato alla formazione di ricercatori e professionisti in possesso di solide conoscenze scientifiche in materia di comunicazione interculturale e cross-cultural management, con particolare attenzione alle relazioni che intercorrono tra l'Europa e le principali aree geografiche emergenti che stanno assumendo crescente rilevanza economica, culturale e politica a livello internazionale.

Descrizione e obiettivi del programma di dottorato

Il programma di dottorato include attività di ricerca e formazione nelle aree della linguistica, del management e della comunicazione interculturale, consentendo inoltre di acquisire una profonda conoscenza dell'impatto che gli aspetti economici, giuridici, sociali e culturali possono avere sulle relazioni tra nazioni.

I temi di ricerca sono supervisionati da un apposito Collegio dei docenti costituito da professori italiani e internazionali. La durata del programma è pari a 3 anni e la lingua ufficiale è l'inglese. Il numero di posti disponibili è pari a 5: 4 con borsa di studio (di cui una riservata all'Universidade Estadual da Paraíba) e uno senza borsa di studio. Le modalità di ammissione e i criteri di selezione sono definiti in uno specifico bando, che viene pubblicato una volta all'anno, di norma tra i mesi di giugno e agosto. L'ammissione al dottorato è consentita anche ai dipendenti delle amministrazioni pubbliche i quali, se ammessi a seguito della selezione, possono usufruire di un periodo di aspettativa per motivi di studio per tutta la durata del programma.

Approccio scientifico e temi di ricerca

L'approccio scientifico del programma si fonda sull'assunto che la comprensione delle relazioni tra diverse culture non può prescindere da una prospettiva multidisciplinare, in grado di combinare diverse tematiche e metodologie scientifiche.

A livello indicativo, le aree di ricerca includono:

  • linguistica, sociolinguistica e analisi pragmatica della comunicazione nell'ambito del business, dell'economia, delle scienze politiche, delle istituzioni sociali ecc.;
  • diversità culturale e relativo impatto sulla comunicazione interculturale;
  • international business, operazioni transfrontaliere e relazioni commerciali;
  • comunicazione interculturale dei diritti umani;
  • cross-cultural management e tecniche di negoziazione in contesti interculturali;
  • marketing internazionale;
  • storia mondiale, gestione pubblica e politiche estere;
  • economia politica internazionale;
  • storia comparata delle culture economiche;
  • economia europea in prospettiva storica;
  • aspetti giuridici internazionali e relativo impatto sulle relazioni bilaterali e multilaterali.

Sbocchi professionali

Al termine del percorso, i dottorandi potranno proporsi in ruoli di rilievo nell'ambito di imprese, istituzioni e organizzazioni operanti in Europa e/o in paesi emergenti. Potranno inoltre ambire a collocarsi all'interno di istituzioni universitarie e di ricerca nazionali e internazionali.

I potenziali sbocchi professionali includono:

  • management della comunicazione interculturale interna ed esterna;
  • management delle operazioni transfrontaliere e delle relazioni commerciali;
  • management della diversità e delle risorse umane;
  • sviluppo di strategie linguistiche presso unità di comunicazione;
  • sviluppo di strategie traduttive, linguistiche e comunicative presso società di traduzione;
  • management dell'interpretazione e della traduzione;
  • analisi Paese e segmentazione interculturale dei mercati esteri;
  • marketing internazionale e gestione delle vendite;
  • negoziazione in contesti interculturali;
  • sviluppo di soluzioni comunicative e linguistiche innovative per il marketing internazionale in società di export e di marketing;
  • progettazione di programmi di lingua e comunicazione interculturale;
  • insegnamento e ricerca presso università o altri istituti di istruzione secondaria.

Coordinatore
Alessandro De Nisco – Università degli Studi Internazionali di Roma – UNINT

Co-coordinatore
Alexandre Cesar Cunha Leite – Universidade Estadual da Paraíba (UEPB)

Componenti
Mariagrazia Russo - Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT
Simonetta Bartolini - Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT
Stefania Cerrito - Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT
Fabio Cintioli - Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT
Ezio Del Gottardo - Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT
Angelo Iacovella - Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT
Antonio Magliulo - Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT
Claudia Monacelli - Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT
Daniele Niedda - Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT
Ciro Sbailò - Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT
Giovanni Bronzetti - Università della Calabria
Salvatore Rebecchini – Presidente SIMEST
Angelo Riviezzo - Università degli Studi del Sannio di Benevento
Luca Petruzzellis - Università degli Studi di Bari Aldo Moro
Luciano Do Nascimento Silva - Universidade Estadual da Paraíba (UEPB)
Sara Trucco - Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT
Tiziana Lioi - Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT
Roberto Guida - Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT
Adamantis Diamantopoulos - University of Vienna
Magdalena Florek – Poznan University of Economics and Business (PUEB)
Emma Imparato - Università degli Studi di Napoli

Coordinatore
Alessandro De Nisco – Università degli Studi Internazionali di Roma – UNINT

Co-coordinatore
Alexandre Cesar Cunha Leite – Universidade Estadual da Paraíba (UEPB)

Componenti
Luciano Barbosa Justino - Universidade Estadual da Paraíba (UEPB)
Simonetta Bartolini - Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT
Giovanni Bronzetti – Università della Calabria
Stefania Cerrito - Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT
Fabio Cintioli - Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT
Cidoval Morais De Sousa - Universidade Estadual da Paraíba (UEPB)
Ezio Del Gottardo - Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT
Adamantis Diamantopoulos - University of Vienna
Luciano Do Nascimento Silva - Universidade Estadual da Paraíba (UEPB)
Magdalena Florek – Poznan University of Economics and Business (PUEB)
Angelo Iacovella - Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT
Vincenzo Lippolis - Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT
Antonio Magliulo - Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT
Claudia Monacelli - Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT
Daniele Niedda - Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT
Luca Petruzzellis - Università degli Studi di Bari Aldo Moro
Salvatore Rebecchini – Presidente SIMEST
Angelo Riviezzo - Università degli Studi del Sannio di Benevento
Mariagrazia Russo – Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT
Ciro Sbailò - Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT
Vincenzo Zeno Zencovich - Università Roma Tre

 

Documentazione

Regolamento (in inglese)

 

 

CALENDARIO DOCTORAL SEMINARS

Seminari febbraio 2019

Seminari marzo 2019

Seminari aprile 2019

Seminari maggio 2019

Seminari giugno 2019

Publishing in Highly Ranked Journals: The (Bumpy) Road to (Possible) Success - 26 settembre 2019

Dottorati precedenti

Dottorato di ricerca in Governo dell'impresa, dell'amministrazione e della società nella dimensione internazionale