MA CHE COMBINI?

studenti, docenti e personale tecnico-amministrativo

Coronavirus

News

Modulo “Contact tracing”

Il modulo di “Contact tracing” deve essere compilato da tutti coloro che accedono all’Ateneo e non siano:

  • Docenti;
  • Personale Tecnico Amministrativo;
  • Studenti;
  • Utenti che abbiano prenotato un appuntamento fornendo le proprie generalità.

Tale modulo viene richiesto ai soli fini identificativi e di gestione dei contatti nel rispetto della vigente normativa in materia di contrasto e contenimento della diffusione del virus SARS-CoV-2/COVID-19.

Modulo Contact tracing

Accesso in Ateneo dal 06/12/2021

Il Decreto Legge 26 novembre 2021, n. 172 – pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 282 del 26 novembre 2021 non implica modifiche per l’accesso in Ateneo, che rimangono pertanto le seguenti:

  • rilevazione della temperatura;
  • verifica possesso e validità certificazione verde COVID-19;
  • compilazione modulo “contact tracing” (obbligo tracciamento – normativa COVID-19) per coloro che non siano docenti, personale tecnico amministrativo, studenti o utenti che abbiano già lasciato i loro riferimenti al momento della prenotazione dell’appuntamento;
  • obbligo utilizzo mascherina.

Tali disposizioni valgono anche per i laureandi e i loro accompagnatori per la partecipazione alle sedute di laurea.


Si comunica che lo svolgimento degli esami a distanza è consentito, come da delibera del Senato Accademico nella sua riunione del 29 luglio 2021, unicamente agli studenti affetti da invalidità al 100% e agli studenti che si trovano all’estero per ragioni di studio o di lavoro previa presentazione di documentazione ufficiale da inviare all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Lo svolgimento degli esami a distanza è inoltre consentito agli studenti affetti da Covid o in quarantena (anche fiduciaria) previa presentazione di adeguata certificazione medica da inviare all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

In tutti i casi sarà responsabilità degli studenti interessati fornire con anticipo chiara evidenza della propria condizione.


Si comunica che il DECRETO-LEGGE 6 agosto 2021, n. 111 pubblicato nella Gazzetta Ufficiale Serie generale n. 187 del 6 agosto 2021, all'art. 1 (Disposizioni urgenti per l’anno scolastico 2021/2022 e misure per prevenire il contagio da SARS-CoV-2 nelle istituzioni del sistema nazionale di istruzione e nelle università), comma 1, stabilisce che "Nell'anno scolastico 2021-2022 [...] Le attività didattiche e currriculari delle università sono svolte prioritariamente in presenza."

Inoltre, al comma 6 del medesimo art. 1, il decreto introduce nella normativa vigente per il contenimento della pandemia l'obbligo della certificazione verde COVID-19 per tutto il personale scolastico del sistema nazionale di istruzione e universitario:

"[...] (Impiego delle certificazioni verdi COVID-19 in ambito scolastico e universitario)
1. Dal 1° settembre 2021 e fino al 31 dicembre 2021, termine di cessazione dello stato di emergenza, al fine di tutelare la salute pubblica e mantenere adeguate condizioni di sicurezza nell’erogazione in presenza del servizio essenziale di istruzione, tutto il personale scolastico del sistema nazionale di istruzione e universitario, nonché gli studenti universitari, devono possedere e sono tenuti a esibire la certificazione verde COVID-19 di cui all’articolo 9, comma 2.

2. Il mancato rispetto delle disposizioni di cui al comma 1 da parte del personale scolastico e di quello universitario è considerato assenza ingiustificata e a decorrere dal quinto giorno di assenza il rapporto di lavoro è sospeso e non sono dovuti la retribuzione né altro compenso o emolumento, comunque denominato.

3. Le disposizioni di cui al comma 1 non si applicano ai soggetti esenti dalla campagna vaccinale sulla base di idonea certificazione medica rilasciata secondo i criteri definiti con circolare del Ministero della salute.

4 I dirigenti scolastici e i responsabili dei servizi educativi dell’infanzia nonché delle scuole paritarie e delle università sono tenuti a verificare il rispetto delle prescrizioni di cui al comma 1. Le verifiche delle certificazioni verdi COVID-19 sono effettuate con le modalità indicate dal decreto del Presidente del Consiglio dei ministri adottato ai sensi dell'articolo 9, comma 10.
Con circolare del Ministro dell’istruzione possono essere stabilite ulteriori modalità di verifica. Con riferimento al rispetto delle prescrizioni di cui al comma 1 da parte degli studenti universitari, le verifiche di cui al presente comma sono svolte a campione con le modalità individuate dalle università.
[...]"


 

L’Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT, a tutela della salute della comunità universitaria, ha adottato un protocollo di sicurezza in applicazione delle misure disposte dalle autorità competenti per affrontare l’emergenza Covid-19.

Documento integrativo COVID-19 - Protocollo di sicurezza (approvato nel Senato del 15-16-17/04/2020, verbale n. 143 e nel CdA del 13/05/20, verbale n. 112)

 

L’Università ha inoltre varato per la gestione della fase 4, nel rispetto delle indicazioni normative nazionali e regionali, un piano di rientro che regolamenta accesso e permanenza presso la sede UNINT.

Piano di rientro settembre 2020 - Accesso e permanenza presso la sede UNINT (approvato nel CdA del 23/09/2020, verbale n. 115)

 

Prevenzione e gestione del rischio COVID-19

Referente universitario per Covid-19

L’Ateneo ha nominato la dott.ssa Laura Gentili Referente UNINT per Covid-19 per i protocolli di prevenzione e controllo in ambito universitario e per le procedure di gestione dei casi Covid-19 sospetti e confermati.

È possibile contattare il Referente UNINT per Covid-19 al seguente indirizzo e-mail per le comunicazioni relative al Covid-19: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. Al predetto indirizzo potranno essere inviate richieste di informazioni relative al Covid-19 e dovranno essere notificati i casi accertati di positività e di isolamento fiduciario.

Decreto DA n. 77 - Referente Covid-19

 

Segnalazione casi Covid-19

L’Ateneo segue una procedura che consente di individuare i casi sospetti o confermati di Covid-19, gestire tempestivamente i relativi contatti e predisporre efficacemente le appropriate misure di prevenzione.

A seguito di ricevuta notifica di accertata positività al Covid-19, il Referente UNINT per Covid-19 attiva l’iter di tracciamento dei contatti nei 14 giorni che precedono la data di accertamento della condizione di positività. I presenti alle lezioni frequentate in presenza dal caso Covid-19 accertato ne ricevono via e-mail notifica da parte del Referente UNINT per Covid-19 unitamente alle istruzioni per il rientro in Ateneo.

Nel caso in cui il Referente UNINT per Covid-19 venga a conoscenza di un caso confermato di Covid-19 riferito a uno studente o a un docente durante lo svolgimento dell’attività didattica in presenza, questa sarà sospesa fino al giorno successivo, ma garantita a distanza, e si richiederà mediante diramazione di un avviso di lasciare l’edificio per consentire la disinfezione e sanificazione degli ambienti secondo le procedure previste dai protocolli in vigore. Si raccomanda di uscire ordinatamente dai locali mantenendo la distanza di sicurezza e seguendo la segnaletica a terra dei percorsi in uscita.

Se la segnalazione di accertata positività da parte di uno studente o di un docente perviene al di fuori all’orario di apertura dell’Ateneo le comunicazioni relative alla sospensione dell’attività didattica in presenza saranno trasmesse attraverso l’app UNINTouch, il canale Telegram di Ateneo e le news sul sito istituzionale. Si raccomanda pertanto di scaricare l’applicazione UNINTouch e/o di aggiornarla e di utilizzare il canale Telegram di Ateneo per ricevere le informazioni in tempo reale.

Indicazioni per il termine dell’isolamento e per il rientro in Ateneo

Al fine di porre fine alla misura dell’isolamento e rientrare in Ateneo studenti, docenti e personale tecnico-amministrativo risultati positivi alla ricerca di SARS-CoV-2 sono tenuti a inviare al Referente UNINT per Covid-19 esito negativo del tampone e autocertificazione per il Rientro in Ateneo disponibile ai link di seguito indicati. Per gli studenti si segnala che la compilazione dell’autocertificazione per il rientro è condizione necessaria a sbloccare le credenziali per la prenotazione delle lezioni in presenza.

Autocertificazione Rientro in Ateneo (studenti e docenti)

Autocertificazione Rientro in Ateneo (personale tecnico-amministrativo)

 

Indicazioni per il termine della quarantena fiduciaria e per il rientro in Ateneo

Si pubblicano di seguito le indicazioni per porre fine alla quarantena fiduciaria e rientrare in Ateneo per:

  • studenti, docenti e personale tecnico-amministrativo cui sia stato comunicato dal Referente UNINT per Covid-19 di aver avuto contatti con un caso accertato di positività al Covid-19;
  • studenti, docenti e personale tecnico-amministrativo che abbiano autonomamente segnalato di osservare la misura della quarantena fiduciaria.

In base alle disposizioni del Ministero della Salute, l’Ateneo consente il rientro:

  • dopo un periodo di quarantena di 14 giorni dall'ultima esposizione al caso;
  • dopo un periodo di quarantena di 10 giorni dall'ultima esposizione con un test antigenico o molecolare negativo effettuato il decimo giorno. 

In tutti i casi ai fini del rientro in Ateneo è necessario compilare l’autocertificazione per il Rientro in Ateneo disponibile ai link di seguito indicati. Per gli studenti si segnala che la compilazione dell’autocertificazione per il rientro è condizione necessaria a sbloccare le credenziali per la prenotazione delle lezioni in presenza.

Autocertificazione Rientro in Ateneo (studenti e docenti)

Autocertificazione Rientro in Ateneo (personale tecnico-amministrativo)

 

Sanzioni disciplinari

A tutela di tutta la comunità universitaria il Senato Accademico ha deliberato nella sua riunione del 28 ottobre 2020 di applicare in modo automatico sanzioni disciplinari agli studenti che non rispetteranno le indicazioni per contenere la diffusione del Covid-19. 

In particolare le persone sorprese senza mascherina o con la mascherina mal indossata, anche all'aperto, saranno sospese dall'attività didattica in presenza per un periodo stabilito dal Rettore fino a un massimo di 4 settimane. In caso di recidiva la persona potrà essere sospesa dall'attività didattica in presenza per tutto il semestre. Qualora per il I semestre la recidiva avvenga dopo il 15 novembre la sospensione potrà riguardare anche il II semestre. 

Rimane comunque ferma la possibilità di attivare altri procedimenti disciplinari in caso di comportamenti scorretti per tutte le componenti della comunità di Ateneo: studenti, docenti e personale tecnico-amministrativo. 

Documentazione

Autocertificazione accesso all’Ateneo

Autocertificazione rientro in Ateneo (studenti e docenti)

Autocertificazione rientro in Ateneo (personale tecnico-amministrativo)

 

Didattica in presenza e in diretta streaming

A partire dall’anno accademico 2020/2021 sarà possibile seguire le lezioni in presenza e in diretta streaming. Tale modalità sarà garantita anche dopo lo stato di emergenza sanitaria.

La consultazione e la fruizione in diretta streaming dei contenuti sarà possibile attraverso la piattaforma Everywhere. La piattaforma è facilmente accessibile attraverso qualsiasi dispositivo connesso a Internet utilizzando le credenziali MyUNINT, che sono fornite all’atto dell’immatricolazione. All'interno di Everywhere è possibile accedere a tutti gli insegnamenti presenti nell'offerta formativa dell'Ateneo, selezionando l’anno accademico, la Facoltà e il corso di laurea di riferimento. Ogni insegnamento è dotato di una sua aula virtuale dalla quale si potrà accedere al materiale (audio, video, presentazioni, slide, ecc.) inserito dal docente titolare del corso e partecipare alle sessioni in diretta streaming delle lezioni. Sono inoltre previsti strumenti avanzati che consentono l’interazione quali chat, forum e lavagna condivisa. Per accedere a Everywhere clicca qui.

Accesso alle aule e prenotazione posto in aula

L’Ateneo si è dotato di un software di gestione presenze legato all’app UNINTouch che consente di prenotare il proprio posto in aula compatibilmente con la numerosità di ciascun corso e con le norme atte a garantire il distanziamento sociale.

Per accedere alle aule è necessario effettuare una prenotazione entro il numero di giorni definiti nell’App UNINTouch e, comunque, almeno un giorno prima della lezione che si vuole seguire, per aver assegnato il posto in aula. La prenotazione sarà possibile fino all’esaurimento posti e comunque in modo da garantire un’alternanza tra gli studenti che vorranno frequentare in presenza nel caso in cui la capienza dell’aula non consenta la presenza di tutti gli studenti. È vietato scambiare il posto prenotato per garantire l’efficacia della sanificazione effettuata. In caso di mancata prenotazione e mancanza del relativo QR Code non sarà possibile accedere all’Ateneo.

Ogni studente avrà a disposizione un numero massimo di ore prenotabili per ogni singolo insegnamento esaurite le quali non sarà più possibile effettuare delle prenotazioni del posto in aula per quello specifico insegnamento. Le ore di frequenza in presenza sono calcolate in funzione del numero di studenti iscritti all’insegnamento e alla capienza complessiva dell’aula.

Nel caso in cui a 16 ore dall’inizio della lezione ci siano ancora posti in aula disponibili, la prenotazione sarà libera a tutti gli studenti, compresi coloro che avranno esaurito il loro numero di ore prenotabili per questo insegnamento; la prenotazione last-minute non intacca il monte ore personale. Le prenotazioni last minute sono state introdotte con il duplice intento di garantire la presenza del massimo numero di studenti in aula, sempre nel rispetto della capienza, e di fornire la possibilità agli studenti più volenterosi di seguire più lezioni possibile in aula in quanto le prenotazioni last minute non saranno calcolate nei conteggi personali.

A seguito della prenotazione, lo studente riceverà un’e-mail di riepilogo della prenotazione appena effettuata e un file PDF utile all’accesso all’Ateneo denominato “Carta di accesso ai locali” (QR Code).

Le lezioni prenotate potranno essere annullate in qualsiasi momento con l’unica accortezza che il sistema non fornisce la possibilità di annullare la prenotazione di una lezione che si svolgerà nel giorno stesso dell’annullamento.

Si pubblica al seguente link la guida che dettaglia gli aspetti relativi alla prenotazione del posto in aula e alla procedura last minute.

Si comunica che per accedere al sistema di prenotazione del posto in aula, attraverso smartphone o tablet è necessario procedere all’aggiornamento dell’app UNINTouch oppure è possibile accedere attraverso un browser web collegandosi all'indirizzo https://intouch.unint.eu/timetable/

Ricevimento con docenti e personale tecnico-amministrativo

Il ricevimento per i docenti è consentito in via prioritaria ricorrendo alle modalità a distanza. In casi eccezionali sarà possibile effettuare il ricevimento in presenza con il personale amministrativo, previa prenotazione, e solo dopo aver ricevuto e-mail di conferma senza la quale non sarà consentito l’accesso in sede.

È possibile recarsi presso la Segreteria Studenti previo appuntamento esclusivamente per i seguenti servizi:

  • consegna della domanda conseguimento titolo (domanda di laurea e allegati);
  • consegna della domanda di immatricolazione;
  • ritiro della pergamena di laurea.

È possibile prenotare una visita dell’Ateneo contattando l’ufficio orientamento al seguente indirizzo e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Biblioteca

L’accesso alla biblioteca è consentito ai soli studenti e docenti dell’Ateneo previo appuntamento.

Studenti in mobilità a fini di studio o di tirocinio

I nostri studenti in mobilità a fini di studio o di tirocinio hanno potuto godere del sostegno dell’Ateneo in caso di rientro anticipato o improvviso.

L'Ufficio Mobilità e Relazioni internazionali è in costante contatto con tutti i partner UE ed extra-UE al fine di scambiarsi informazioni sulle iniziative di ogni singolo ateneo per fronteggiare la pandemia. Inoltre, è in costante contatto con tutti gli studenti incoming per fornire loro tutte le necessarie informazioni sulla politica di Ateneo e del Ministero per le misure di contenimento del virus.

Secondo le disposizioni della Commissione Europea le mobilità che sono state pianificate come attività in presenza, potranno essere avviate in modalità “virtuale”. Le mobilità dovranno essere pianificate considerando il loro completamento con un periodo di attività in presenza all’estero (mobilità fisica), laddove l’evolversi dello stato dell’emergenza lo consenta. Nel caso dovessero perdurare le restrizioni, la durata della mobilità fisica potrà essere ridotta a favore di una maggiore durata della componente virtuale, oppure potrà essere valutato di introdurre un periodo di interruzione tra i periodi di mobilità virtuale e fisica, purché l’attività sia svolta entro il termine del periodo contrattuale e sia rispettata la durata minima stabilita nella Guida al Programma. Nel caso in cui il perdurare delle restrizioni dovute all’emergenza epidemiologica non consenta ai partecipanti di completare la mobilità con un periodo di attività fisica all’estero, sarà ritenuto eleggibile anche un intero periodo di mobilità virtuale.

Si conferma che nel caso in cui il partecipante che si reca nel paese ospitante sia obbligato a rispettare un periodo di quarantena secondo le norme vigenti nel paese stesso, tale periodo potrà essere conteggiato ai fini della determinazione della durata totale della mobilità e del relativo contributo.

Tirocini

I tirocini curricolari potranno essere svolti in presenza o a distanza in base a quanto concordato con l’azienda, l’ente o l’istituzione ospitante.

Laddove non sia possibile svolgere un tirocinio esterno a distanza o in presenza, ai fini della conclusione in tempi utili del percorso formativo degli studenti, i tirocini curricolari potranno essere svolti in attività interne all’Ateneo (uffici, progetti di ricerca, Terza Missione etc.) o essere sostituiti da laboratori o seminari.

I tirocini in ambito sanitario continuano ove l'ente ospitante lo consenta.

Sportello di ascolto

È attivo uno sportello di ascolto settimanale aperto agli studenti e coordinato dal Dott. Alessandro Frolli. Maggiori informazioni al seguente link.

 

Instagram Facebook LinkedIn Twitter YouTube Telegram TikTok