Facebook

Master di I livello in "Psicologia delle emergenze"

Master di I livello in "Psicologia delle emergenze"

Il master universitario annuale di I livello in "Psicologia delle emergenze. Prevenzione e soccorso alle vittime nella gestione delle criticità civili, ambientali, sociali, militarie e sanitarie", alla sua prima edizione, è attivato dalla UNINT – Università degli Studi Internazionali di Roma e dal Centro Alfredo Rampi Onlus.

Argomenti: GLOBAL POLITICS & GOVERNMENT
Modalità di erogazione del Corso: Online e in presenza

Il master universitario annuale di I livello in Psicologia delle Emergenze, alla sua prima edizione, è attivato dalla UNINT – Università degli Studi Internazionali di Roma e dal Centro Alfredo Rampi Onlus.

Il Centro Alfredo Rampi Onlus, organizzazione insignita di due medaglie d’oro del Presidente della Repubblica, On. Giorgio Napolitano e On. Sergio Mattarella, dal 1981 si dedica alla promozione della cultura della prevenzione e dell’educazione alla protezione dei rischi ambientali e civili, della sicurezza e del benessere psicosociale, della protezione civile, della psicopedagogia e tutela dell’infanzia e dell’adolescenza, della solidarietà, della legalità, del soccorso psicologico e tecnico nelle emergenze.

Il Centro si è occupato fin dalla sua origine di formazione in ambito di psicologia delle emergenze, rivolta a psicologi e ad altre figure professionali (operatori della protezione civile, Vigili del Fuoco, militari, forze dell’ordine, sanitari dell’emergenza/urgenza, insegnanti, ecc.) o del mondo del volontariato. Dal 2008 al 2020 ha tenuto 9 edizioni del corso internazionale di Alta Formazione in Psicologia delle Emergenze – prevenzione e gestione delle emergenze ambientali, civili, sociali, militari promosso in rete con diversi enti nazionali ed europei del soccorso, della prevenzione, della protezione civile, del terzo settore. Il Centro ha realizzato centinaia di interventi in situazioni di emergenza sul territorio nazionale e ha prodotto numerose pubblicazioni scientifiche in merito.

Il master è realizzato, inoltre, con la collaborazione e il patrocinio di enti del soccorso, della protezione e della difesa civile, della cura, della ricerca e del terzo settore.

Obiettivi e finalità

Il master mira a fornire ai partecipanti le conoscenze teorico-esperienziali e le competenze concrete nell’ambito della psicologia dell’emergenza in ciascuna delle seguenti aree d’intervento: previsione, prevenzione, supporto, ricostruzione. Il master consentirà di formare esperti capaci di lavorare, in maniera specializzata e tempestiva, nelle differenti tipologie di emergenza e con diversi target d’età, fronteggiando i sintomi da stress post-traumatico nelle vittime, nei soccorritori e nei colleghi. Durante il corso delle lezioni, i partecipanti saranno in grado di raggiungere i seguenti obiettivi formativi:

  • rafforzare le risorse di coping, d’introspezione e di resilienza;
  • acquisire strumenti tecnici per lavorare a livello individuale e gruppale in contesti emergenziali sia con le vittime che con i soccorritori; si affronteranno pertanto tematiche relative a lavoro di gruppo, tecniche di rilassamento e lavoro di rete con gli enti della protezione civile e del soccorso;
  • acquisire contenuti e modelli d’intervento per operare nell’ambito di diverse tipologie di emergenza e/o trasferire a propria volta tematiche formative;
  • per gli allievi non psicologi il master permette l’acquisizione di conoscenze teorico-esperienziali e competenze concrete nell’ambito della psicologia dell’emergenza;
  • per gli allievi psicologi il master punta all’acquisizione di un “setting interno” ben strutturato e di specifiche tecniche di psicologia dell’emergenza (debriefing, defusing, triage psicologico).

Il master è incentrato su un metodo integrato (modello psicodinamico multiplo per le emergenze), utilizzato nella prevenzione e nella gestione psicologica delle emergenze, nella formazione e negli interventi sul campo.

Programma didattico

Il master ha durata annuale. L’inizio è previsto nel mese di marzo 2021 e il termine nel mese di marzo 2022. All’insieme delle attività previste corrisponde un volume complessivo di lavoro di 1.500 ore, pari a 60 CFU (Crediti Formativi Universitari: 1 CFU ogni 25 ore di impegno comprensive del tempo dedicato allo studio individuale per l’intero corso, di cui all’art. 5 del D.M. 509/99 e del D.M. 270/2004).

Per il conseguimento del titolo è previsto un esame orale sulle materie disciplinari del corso e la discussione di una tesina svolta dal discente.

Le lezioni si svolgeranno in modalità mista. Le lezioni in presenza si svolgeranno presso la sede di Roma dell’UNINT in via Cristoforo Colombo, 200. In considerazione della situazione attuale derivante dal COVID-19, gli orari e le modalità di erogazione delle lezioni potranno subire delle variazioni.

La frequenza è obbligatoria e non sono ammesse assenze oltre il 20% delle lezioni teoriche. 

Sbocchi professionali

Il master, oltre a fornire delle conoscenze sulle tematiche legate alle sfide poste dalle recenti emergenze di massa (terrorismo, guerra, armamenti non convenzionali, migrazioni, emergenze sanitarie), consente di acquisire: competenze teorico-esperienziali sulle tematiche specifiche della psicologia dell’emergenza, come risposte psicologiche delle vittime e dei soccorritori; conoscenza dei principi tecnici d’intervento, di valutazione e di diagnosi in emergenza; competenze nel campo della comunicazione in emergenza in tutte le fasi e di rispondere adeguatamente dal punto di vista emotivo, cognitivo, comportamentale, relazionale; competenze logistiche quali interventi, ruoli e protocolli operativi degli Enti del soccorso, protezione civile, difesa civile, forze armate e forze dell’ordine; normativa in materia di sicurezza sul lavoro.

L’esperto nella gestione delle emergenze può accedere alle istituzioni pubbliche o private nazionali (118, Uffici Prevenzione Regionali, Dipartimento Protezione Civile, Croce Rossa Italiana, Aziende Sanitarie Locali, forze dell’ordine, motorizzazione, enti del terzo settore) ed internazionali (ONG) che si occupano di soccorso sanitario e protezione civile e può:

  • realizzare, come consulente, interventi psicologici nelle emergenze ospedaliere e mediche;
  • erogare interventi di formazione a diverse figure che operano in situazioni emergenziali (operatori del soccorso, forze dell’ordine, forze armate, operatori sanitari, insegnanti, ecc.);
  • realizzare interventi di progettazione nelle diverse fasi dell’emergenza (dalla preparazione della popolazione alle emergenze alla comunicazione dei rischi, dalla sensibilizzazione di figure specifiche alle fasi di ricostruzione post-evento);
  • realizzare attività di ricerca per la prevenzione e organizzazione delle attività nelle situazioni di emergenza (Università, Consiglio Nazionale delle Ricerche, Enti pubblici e privati di ricerca, ecc.);
  • realizzare interventi psicologici individuali e collettivi per la gestione degli effetti psicopatologici delle situazioni di emergenza (stress, PTSD, ansia, fobie, ecc.).

A chi si rivolge

Il master si rivolge principalmente a psicologi e psicoterapeuti, in possesso minimo del titolo di laurea triennale, o laurea magistrale/specialistica o vecchio ordinamento, interessati ad una formazione teorico-esperienziale di alto livello nell’ambito della psicologia delle emergenze. Sono ammessi anche laureandi in psicologia, che debbano sostenere l’esame di laurea entro il 31 marzo 2021 e/o specializzandi in psicoterapia.

Il corso è aperto ad altri professionisti (medici, operatori sanitari, della sicurezza, della protezione civile, personale militare e forze dell'ordine, educatori, assistenti sociali, sociologi, ecc.), in possesso del titolo di laurea triennale, che abbiano interesse ad incrementare le loro conoscenze e competenze, sia personali che professionali, nel settore dell’emergenza.

Direttori del master

Prof. Ciro Sbailò, Preside della Facoltà di Scienze della Politica e delle Dinamiche Psico-sociali presso la UNINT

Dott.ssa Rita Di Iorio, Psicoterapeuta, Presidente del Centro Alfredo Rampi Onlus, coordinatrice degli Psicologi delle Emergenze del Centro Alfredo Rampi, esperta in Psicologia delle Emergenze

Termine per le iscrizioni

Per l'anno accademico 2020/2021 il termine per le iscrizioni è previsto il 5 marzo 2021.

Quota di partecipazione

La quota di euro 3.916 comprensiva di marca da bollo è ripartita come segue:

Rate Quote e scadenze
I rata € 816 (comprensiva di marca da bollo) al momento dell’iscrizione
II rata €  1.550 da versare entro 60 gg. dall’inizio del master
III rata €  1.550 da versare entro 120 gg. dall’inizio del master

Agevolazioni sulla quota di partecipazione

Sono previste delle agevolazioni sulla quota di partecipazione per chi si iscrive entro il 15 gennaio 2021 o entro il 15 febbraio 2021.

Iscrizioni entro il 15 gennaio 2021

La quota di euro 3.216,00 riservata agli studenti che si iscrivono entro il 15 gennaio 2021, comprensiva di marca da bollo, è ripartita come segue:

Rate Quote e scadenze
I rata € 816 (comprensiva di marca da bollo) al momento dell’iscrizione
II rata €  1.200 da versare entro 60 gg. dall’inizio del master
III rata €  1.200 da versare entro 120 gg. dall’inizio del master

Iscrizioni entro il 15 febbraio 2021

La quota di euro 3.616,00 riservata agli studenti che si iscrivono entro il 15 febbraio 2021, comprensiva di marca da bollo, è ripartita come segue:

Rate Quote e scadenze
I rata € 816 (comprensiva di marca da bollo) al momento dell’iscrizione
II rata €  1.400 da versare entro 60 gg. dall’inizio del master
III rata €  1.400 da versare entro 120 gg. dall’inizio del master

Prestito per merito

La quota di partecipazione al master potrà essere finanziata grazie alla convenzione con Banca Intesa - Sanpaolo. L'accordo prevede la possibilità di accedere a un prestito a tasso fisso che sarà accordato sotto forma di apertura di credito in conto corrente.
Non è prevista alcuna garanzia a presidio del prestito. La concessione del prestito è subordinata al raggiungimento  da parte dei beneficiari richiedenti il prestito dei requisiti di ammissione e di mantenimento.
Costituisce requisito di ammissione l’aver riportato una votazione ≥ 100/110 per i neolaureati triennali e ≥ 108/110 per i neolaureati magistrali.
In entrambi i casi il regolare pagamento della quota di partecipazione al master costituisce requisito per il mantenimento. La durata massima del finanziamento è pari a 1 anno per i master annuali e a 2 anni per i master biennali in caso di richiesta al primo anno.
Dopo la fase dell’erogazione è possibile beneficiare di un periodo ponte la cui durata prevista è di massimo 2 anni. Decorso tale periodo il beneficiario è tenuto a restituire le somme utilizzate e ha facoltà di chiedere la concessione di un finanziamento secondo un piano di ammortamento della durata concordata di minimo 6 mesi e massimo 30 anni mediante la corresponsione di rate mensili, comprensive di capitale e interessi.
La richiesta del prestito può essere presentata dal beneficiario presso una qualsiasi delle filiali di Banca Intesa - Sanpaolo.

Per consultare i piani di finanziamento e i requisiti di ammissione e mantenimento consultare la sezione Agevolazioni disponibile al seguente percorso: www.unint.eu/ammissione/agevolazioni.

Per maggiori informazioni consultare il bando sottostante o richiedere informazioni compilando il seguente form.
Per ricevere assistenza in merito alle iscrizioni contattare l'Ufficio Alta Formazione al seguente numero di telefono 06.510.777.400 o indirizzo email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Bando

Brochure

Per iscriverti effettua la registrazione al seguente link

CONTATTI

Per iscrizioni e informazioni amministrative
Scuola Alta Formazione - UNINT
Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT
Via Cristoforo Colombo, 200 – 00147 Roma
Tel: 06.510.777.400/231/273/274
(lunedì – venerdì: 9.30 – 12.30)
Fax: 06.510.777.270
E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Per informazioni sulla didattica e sull'iter formativo
Centro Alfredo Rampi Onlus
Via Altino, 16
00183 Roma
Tel. 06.77208197 – Cell. 3481526158
Fax 06.70491567
E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Sito web: www.centrorampi.it