Facebook

Chi lo ha detto che

nel vuoto si precipita?

la bellezza di abbracciare nuove prospettive

Profilo

L'Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT è un Ateneo non statale fondato a Roma nel 1996 con il nome di Libera Università degli Studi San Pio V. Fin dagli esordi, il progetto dei fondatori evidenzia alcuni elementi caratterizzanti destinati a confluire nel successivo itinerario formativo tra cui la presenza nel corpo docente di eminenti personalità italiane e straniere del mondo culturale, professionale e accademico, la vicinanza con le diverse realtà lavorative e una spiccata vocazione internazionale.

Nel marzo 2013 l'Ateneo adotta l'attuale nome di Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT per sottolineare più efficacemente la vocazione globale della sua offerta formativa, che ha dato luogo all'ampliamento degli insegnamenti delle lingue di studio (arabo, cinese, francese, inglese, portoghese e brasiliano, russo, spagnolo, tedesco), alla loro estensione a tutti i corsi di laurea come elemento indispensabile del percorso formativo e alla creazione di numerose opportunità di formazione e tirocinio all'estero.

Il cambiamento viene promosso dalla Fondazione per la Ricerca sulla Migrazione e Integrazione delle Tecnologie (FORMIT), che dal 2011 amministra l'Ateneo ispirando la sua azione ai principi di qualità dell'offerta formativa, efficienza ed economicità della gestione dell'Ateneo.

Adding extra to the Ordinary. 

Lo spiccato orientamento internazionale, con una rete di oltre 70 università partner che permette agli studenti UNINT di trascorrere parte del percorso universitario all'estero presso prestigiose realtà accademiche e di trarre vantaggio dal clima fortemente multiculturale che anima l'Ateneo grazie alla presenza di studenti e docenti provenienti da tutto il mondo.

Il saldo legame con il mondo del lavoro, con una rete di 683 aziende e istituzioni per l'attivazione di tirocini che consolidano sin da subito le competenze professionali dello studente, coinvolto nei processi di imprese nazionali e multinazionali, organizzazioni non governative e istituzioni tra cui consolati e ambasciate, ministeri e rappresentanze europee.

Accademici di alto profilo appartenenti a comunità scientifiche di rilievo e professionisti che ricoprono o hanno ricoperto posizioni apicali presso istituzioni e aziende di riconosciuto prestigio a livello nazionale e internazionale.

La costante attenzione alla qualità della vita universitaria con 1 docente ogni 8 studenti in media e uffici dedicati che lavorano in un'ottica di costante supporto allo studente nelle varie fasi della propria esperienza universitaria.

L'elevata attrattività dei profili professionali in uscita che vede UNINT primo Ateneo nel Lazio e secondo nell'Italia centro-sud per tasso di occupazione dei laureati magistrali a un anno dalla laurea (81,7%) (AlmaLaurea, 2018). L'elevato grado di specializzazione e il carattere marcatamente interdisciplinare dei percorsi formativi.

Lo studio avanzato di 8 lingue e delle relative culture: arabo, cinese, francese, inglese, portoghese e brasiliano, russo, spagnolo, tedesco e l'elevato numero di insegnamenti erogati in lingua inglese.

L'attenzione alla crescita individuale e allo sviluppo di competenze trasversali tra cui leadership, public speaking, team building, dizione, cross-cultural communication e people empowerment. La realizzazione di progetti ideati e autonomamente gestiti dagli studenti e finanziati dall'Ateneo che consentono di esprimere le proprie capacità e di dar voce alla propria creatività.

Il riconoscimento del merito attraverso un innovativo sistema premiale di determinazione della retta basato sui risultati raggiunti dallo studente.

La Facoltà di Interpretariato e Traduzione è fra i tre membri italiani della Conferenza Internazionale permanente degli istituti Universitari di Traduttori e Interpreti (CIUTI), prestigiosa associazione internazionale che riunisce le migliori facoltà universitarie per traduttori e interpreti del mondo. 

L'Ateneo fa parte della European Master's in Translation EMT, riconoscimento conferito ai corsi universitari che soddisfano elevati standard qualitativi nella formazione dei traduttori.