Facebook

Chi lo ha detto che

il cielo è bello quando è terso?

la bellezza di abbracciare nuove prospettive


Master di II livello in "Gestione delle emergenze"

Master di II livello in "Gestione delle emergenze"

Il master, anche alla luce delle nuove sfide che ci si presentano, come l’emergenza COVID che ha avuto un impatto non solo nazionale ma anche sovranazionale, mira ad evidenziare e far conoscere come si organizza e si gestisce un moderno sistema di protezione civile e come si progetta una struttura capace di utilizzare professionalità con competenze tecniche, scientifiche, giuridiche e amministrative in grado di individuare, in base alle diverse tipologie di rischio, le necessità più urgenti per una pronta risposta alle emergenze ai diversi livelli territoriali. La sfida fondamentale è quindi riuscire a prepararsi al meglio per fronteggiare situazioni critiche diverse per natura ed intensità dove è fondamentale la capacità di visione d’insieme del rischio e delle diverse risorse disponibili per ottimizzare una pronta risposta all’emergenza, a tutti i livelli territoriali.

Argomenti: GLOBAL POLITICS & GOVERNMENT
Modalità di erogazione del Corso: Online e in presenza

Obiettivi e finalità

Il master, caratterizzato da un approccio interdisciplinare e dinamico, mira a fornire a tutti i partecipanti gli strumenti gestionali e conoscitivi necessari al fine di pianificare e gestire l’emergenza a diversi livelli territoriali ponendosi come obiettivo prioritario quello di fornire ed integrare le conoscenze giuridiche, manageriali e la capacità di sviluppare relazioni con i numerosi attori chiamati a intervenire nella gestione delle emergenze. Durante le lezioni, i partecipanti saranno in grado di:

  • capire come viene organizzato e gestito un moderno sistema di protezione civile e come viene progettata una struttura capace di utilizzare le competenze tecniche, scientifiche, giuridiche e amministrative tali da individuare le necessità più urgenti per una pronta risposta alle emergenze ai diversi livelli territoriali;
  • sviluppare le capacità di leadership e problem solving necessari al fine di saper valutare, nell’ambito del processo decisionale, le possibili alternative;
  • sviluppare le capacità di adattamento in diversi contesti di incertezza, cercando di valutare e comprendere i processi decisionali delle differenti organizzazioni riuscendo così a coordinarli.

Il master, abbinando teoria e acquisizione delle competenze gestionali, grazie alle esperienze dei docenti e degli esperti del settore, affronterà tematiche inerenti alle interdipendenze tra i diversi attori coinvolti, esaminerà le dinamiche dei gruppi, il linguaggio da adottare, il contesto in cui si opera (carenza di informazioni, crollo infrastrutture, edifici strategici non agibili, difficolta nel comunicare, etc.) e le principali criticità, anche di comunicazione, che si hanno durante le prime fasi ma anche superata la prima emergenza (individuazione dei luoghi del coordinamento, esigenza alloggiativa della popolazione, donazioni, etc.).

Sono di grande importanza gli aspetti tecnici così come quelli amministrativi, che spesso hanno effetti rilevanti anche sul processo decisionale. Si analizzeranno gli aspetti relativi al governo del territorio, all’assistenza alloggiativa alla popolazione, gli aspetti psicologici dei soccorritori e della popolazione, le modalità di partecipazione alle attività di protezione civile internazionali in ambito Unione Europea ed extra Europea, la comunicazione in emergenza, il ruolo del volontariato organizzato e la partecipazione del cittadino alle attività di protezione civile.

Programma didattico

Il master ha durata annuale. Il corso avrà inizio a marzo 2021 e terminerà nel mese di novembre 2021. All’insieme delle attività previste corrisponde un volume complessivo di lavoro di 1.500 ore, pari a 60 CFU (Crediti Formativi Universitari: 1 CFU ogni 25 ore di impegno comprensive del tempo dedicato allo studio individuale per l’intero corso, di cui all’art. 5 del D.M. 509/99 e del D.M. 270/2004).

Per il conseguimento del titolo sono previste due prove: una prova scritta sulle materie disciplinari del corso ed una discussione del project work svolto dal discente.

Le lezioni si svolgeranno in modalità mista. Le lezioni in presenza si svolgeranno presso la sede di Roma dell’UNINT in via Cristoforo Colombo, 200. In considerazione della situazione attuale derivante dal COVID-19, gli orari e le modalità di erogazione delle lezioni potranno subire delle variazioni.

La frequenza è obbligatoria e non sono ammesse assenze oltre il 20% delle lezioni teoriche. 

Sbocchi professionali

Il master consente di acquisire una formazione completa sulle tecniche, le procedure e le modalità di applicazione per la pianificazione e situazioni di emergenza di gestione. I partecipanti potranno operare come:

  • Tecnici e Amministrazioni con competenze nel campo (locale, regionale e centrale);
  • Tecnici e dirigenti di aziende pubbliche interessate;
  • Tecnici e dirigenti di aziende private che gestiscono ownership pubbliche che possono influenzare il caso di emergenza.

A chi si rivolge

Il master si rivolge a studenti che abbiano conseguito una laurea magistrale e/o a professionisti del settore che vogliano integrare le loro competenze professionali con quella della gestione delle emergenze.

Direttori del master

Dott. Guido Bertolaso, già Direttore del Dipartimento della Protezione Civile della Presidenza del Consiglio dei Ministri, già Sotto-Segretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri

Prof. Ciro Sbailò, Preside della Facoltà di Scienze della Politica e delle dinamiche psico-sociali presso la UNINT

Termine per le iscrizioni

Per l'anno accademico 2020/2021 il termine per le iscrizioni è scaduto.

Quota di partecipazione

La quota di euro 3.616 riservata agli studenti laureati presso UNINT comprensiva di marca da bollo è ripartita come segue:

Rate Quote e scadenze
I rata € 816 (comprensiva di marca da bollo) al momento dell’iscrizione
II rata €  1.400 da versare entro 60 gg. dall’inizio del master
III rata €  1.400 da versare entro 120 gg. dall’inizio del master

La quota di euro 4.016,00 riservata agli studenti esterni comprensiva di marca da bollo, è ripartita come segue:

Rate Quote e scadenze
I rata € 816 (comprensiva di marca da bollo) al momento dell’iscrizione
II rata €  1.600 da versare entro 60 gg. dall’inizio del master
III rata €  1.600 da versare entro 120 gg. dall’inizio del master

Prestito per merito

La quota di partecipazione al master potrà essere finanziata grazie alla convenzione con Banca Intesa - Sanpaolo. L'accordo prevede la possibilità di accedere a un prestito a tasso fisso che sarà accordato sotto forma di apertura di credito in conto corrente.
Non è prevista alcuna garanzia a presidio del prestito. La concessione del prestito è subordinata al raggiungimento  da parte dei beneficiari richiedenti il prestito dei requisiti di ammissione e di mantenimento.
Costituisce requisito di ammissione l’aver riportato una votazione ≥ 100/110 per i neolaureati triennali e ≥ 108/110 per i neolaureati magistrali.
In entrambi i casi il regolare pagamento della quota di partecipazione al master costituisce requisito per il mantenimento. La durata massima del finanziamento è pari a 1 anno per i master annuali e a 2 anni per i master biennali in caso di richiesta al primo anno.
Dopo la fase dell’erogazione è possibile beneficiare di un periodo ponte la cui durata prevista è di massimo 2 anni. Decorso tale periodo il beneficiario è tenuto a restituire le somme utilizzate e ha facoltà di chiedere la concessione di un finanziamento secondo un piano di ammortamento della durata concordata di minimo 6 mesi e massimo 30 anni mediante la corresponsione di rate mensili, comprensive di capitale e interessi.
La richiesta del prestito può essere presentata dal beneficiario presso una qualsiasi delle filiali di Banca Intesa - Sanpaolo.

Per consultare i piani di finanziamento e i requisiti di ammissione e mantenimento consultare la sezione Agevolazioni disponibile al seguente percorso: www.unint.eu/ammissione/agevolazioni.

Per maggiori informazioni consultare il bando sottostante o richiedere informazioni compilando il seguente form.
Per ricevere assistenza in merito alle iscrizioni contattare l'Ufficio Alta Formazione al seguente numero di telefono 06.510.777.400 o indirizzo email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Bando

Scarica la brochure

Per iscriverti effettua la registrazione al seguente link

CONTATTI

Scuola Alta Formazione - UNINT
Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT
Via Cristoforo Colombo, 200 – 00147 Roma
Tel: 06.510.777.400/231/273/274
(lunedì – venerdì: 9.30 – 12.30)
Fax: 06.510.777.270
E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.