Facebook

Chi lo ha detto che

il cielo è bello quando è terso?

la bellezza di abbracciare nuove prospettive

News

Per contribuire a sostenere le famiglie italiane nella gestione della crisi legata alla diffusione del COVID-19, l’Università degli Studi Internazionali di Roma ha deciso con delibera della Giunta esecutiva di Ateneo del 12 marzo 2020 di rinviare la scadenza dell’ultima rata dei contributi universitari per tutti gli studenti iscritti ai corsi di laurea triennale e magistrale.

A seguito della pubblicazione del decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 9 marzo 2020 la sospensione delle attività didattiche in presenza è estesa fino al 3 aprile 2020. Continua quindi l’erogazione della didattica a distanza.

È indetta una procedura per n. 1 borsa di collaborazione studenti, da destinarsi ad attività di immissione dati relativamente al progetto OIM (Osservatorio degli italianismi nel mondo).

A seguito della pubblicazione del decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 4 marzo 2020 dal 5 al 15 marzo le attività didattiche in presenza sono sospese. In sostituzione, a partire da lunedì 9 marzo sarà attivata l’erogazione della didattica a distanza.

A seguito delle determinazioni assunte dal governo italiano in data odierna, di cui danno notizia i giornali, si comunica che da domani fino a domenica 8 marzo in UNINT tutte le attività in presenza sono sospese. 

  Si comunica che nel contesto dell’emergenza Coronavirus con l’obiettivo di tutelare la salute dell'intera comunità anche l’Università degli Studi Internazionali di Roma adotta le misure disposte dalle autorità competenti.

Siglata convenzione tra l’Università degli Studi Internazionali di Roma e il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Roma (COA). 

Si segnala la pubblicazione del bando di progetto REACTME per Short-term staff training rivolto a docenti UNINT, in particolare, a docenti di lingue straniere e/o di traduzione e interpretariato senza precedente esperienza nella formazione di interpreti di ambito medico. 

Informiamo gli studenti che dato il clima di preoccupazione diffuso nel paese, per limitare gli spostamenti e i contatti tra persone che non frequentano abitualmente l'Ateneo, cercando così di favorire la serenità di tutte le persone coinvolte e il normale svolgimento della vita della comunità, nella seduta del 26.02.2020 il Senato Accademico ha deciso che le sedute di laurea previste dal 9 al 21 marzo 2020 si svolgeranno con la sola presenza degli studenti e dei docenti dell'Ateneo. Parenti o amici non potranno accedere alla sala in cui si svolgerà la discussione. Gli studenti sono pertanto pregati di non portarli in Ateneo per non vanificare le misure precauzionali intraprese.

Il centro di ricerca DRC pubblica il vademecum contro falsi miti, fake news e stress "INFODEMIA e CORONA VIRUS" Allegato