UNINT

MA CHE COMBINI?

didattica, ricerca e terza missione

"Averois ch'el gran comento feo". Ibn Rushd e la trasmissione del sapere tra Oriente e Occidente

19
Nov
2013

16:30

UNINT - Roma

Primo appuntamento del Ciclo di incontri sulla lingua e la cultura dei Paesi arabi

(Biblioteca UNINT)

L'Università degli Studi Internazionali di Roma inaugura un ciclo di incontri sulla lingua e la cultura dei Paesi arabi, dedicato a chi vuole viaggiare sull'altra sponda del Mediterraneo alla scoperta delle scienze matematiche, del diritto, della filosofia e dei costumi di un Medioriente così lontano...e così vicino. Il primo incontro sarà dedicato all'apporto del più grande filosofo ed erudito arabo, Abu l-Walid Muhammad ibn Ahmad Muhammad ibn Rushd - conosciuto nella tradizione cristiana come "Averroè" e definito da Dante come "colui che il gran commento feo" alle opere di Aristotele - nella trasmissione della filosofia greca all'Occidente. 

Calendario dei prossimi eventi:

3 dicembre 2013, ore 16,30 (Biblioteca).

In collaborazione con il Laboratorio di Scienze Matematiche

Giandomenico Boffi (UNINT)
Leonardo da Pisa e i numeri “arabi”

14 gennaio 2014, ore 16,30(Biblioteca)

Ciro Sbailò (Università Kore – Enna)
Shari’ah e Costituzionalismo

11 Marzo 2014, ore 16,30 (Biblioteca). In collaborazione con l’insegnamento di “Letteratura Italiana”

Muhammad Abd el-Kader (Università di Roma “Tor Vergata”)
Ungaretti in Egitto. Tradurre l’Allegria in arabo

8 aprile 2014, ore 16,30 (Biblioteca)

Angelo Iacovella (UNINT)
Kahlil Gibran: un “profeta”

 

 





Newsletter Eventi UNINT

 

Vuoi ricevere via email gli eventi dell'Ateneo? Compila il form sottostante!

Instagram Facebook LinkedIn Twitter YouTube Telegram TikTok