Comunicazione

Comunicazione

  Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Si rende nota opportunità di tirocinio curricolare come interprete di simultanea presso emittente televisiva, a Roma.


Si rende noto che l'Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT ha attivato un nuovo master di II livello in "Gestione ed orientamento dei flussi migratori".


1. Finalità del Corso

Il Corso di Alta Formazione ha come obiettivo primario la formazione di esperti nella progettazione di itinerari turistici specifici per la nautica da diporto, nella promozione innovativa di itinerari e località collegati ai porti turistici, nella loro commercializzazione e animazione.

2. Durata, articolazione, contenuti e organizzazione del Corso

Il Corso ha una durata di circa cinque mesi, con un impegno didattico di 250 ore complessive, di cui 150 riservate a lezioni frontali, seminari e orientamento e 100 a lezioni in e-learning.
Le lezioni frontali si terranno presso la sede ISMEF di Terracina in Via S.S. Quattro (Torre degli Acso); le lezioni in e-learning si terranno su piattaforma on line in cui saranno disponibili, oltre alle lezioni, anche tutto il materiale del Corso. La piattaforma permetterà di attivare un forum di discussione per ogni modulo, rendendo possibile un approfondimento continuo anche al di fuori dell’aula.

La frequenza alle attività didattiche del corso è obbligatoria per un minimo del 70% del monte ore delle lezioni frontali oltre alle ore in e-learning.

Al termine del Corso agli allievi che avranno superato con esito positivo l’esame finale saranno riconosciuti 10 crediti formativi universitari (CFU) certificati dalla UNINT - Università degli Studi Internazionali di Roma.
 

3. Numero dei posti disponibili

Il numero massimo di partecipanti al Corso è di 20 discenti. Nel caso in cui le domande pervenute siano superiori al numero massimo di posti disponibili si procederà a stilare una graduatoria di merito degli ammessi. Ai discenti che hanno già frequentato corsi erogati dall’ISMEF è riservato un numero pari al 50% dei posti disponibili. 
 

4. Requisiti di ammissione

L’ammissione al Corso avviene mediante la valutazione dei titoli. La graduatoria di merito rispetterà i criteri di  ammissione, distinti in valutazione dei requisiti generali e in valutazione dei requisiti preferenziali. Per maggiori informazioni a riguardo consultare il bando.

5. Modalità di partecipazione e di ammissione

Per iscriversi al Corso i candidati dovranno registrarsi al sistema informativo dell’ISMEF e, al termine della procedura di preiscrizione online, dovranno stampare il modulo di domanda di ammissione generato corredato dei seguenti documenti:
  • fotocopia di un documento d’identità valido, debitamente sottoscritto e leggibile;
  • fotocopia del codice fiscale o tessera sanitaria;
  • autocertificazione dei titoli conseguiti;
  • fotocopia della “Dichiarazione di Valore“ (per coloro che hanno conseguito il titolo universitario all’estero).
 
La domanda di ammissione, sottoscritta dal candidato e corredata dagli allegati, deve pervenire entro e non oltre il 19/01/2018 alle ore 14:00 secondo le seguenti modalità:
 
- consegna a mano, dalle ore 9:00 alle ore 13:00, dal lunedì al venerdì, a:
 
ISMEF segreteria organizzativa
Via S.S. Quattro (Torre degli Acso)
 
oppure:
 
- a mezzo di raccomandata A/R spedita al seguente indirizzo: 
 
ISMEF
Via S.S. Quattro (Torre degli Acso)
04019 Terracina (LT)
 

6. Graduatoria degli ammessi

La verifica dei requisiti e l’ammissione dei candidati saranno effettuate dal Comitato Tecnico Scientifico (CTS) del Corso. Il CTS redigerà la graduatoria dei candidati idonei e ammessi alla frequenza del Corso secondo i requisiti generali e preferenziali. La graduatoria degli ammessi alla frequenza verrà pubblicata entro i 3 giorni successivi alla scadenza dei termini per la presentazione delle domande sul sito www.ismef.it. Tale avviso avrà valore di formale notifica e non saranno inoltrate comunicazioni personali.

7. Quota di iscrizione al Corso

Il costo di partecipazione al Corso è interamente a carico dell’ISMEF in attuazione dell’art. 145, comma 40, Legge 23 dicembre 2000 n.388 istitutiva del Fondo per la promozione dei trasporti marittimi sicuri anche mediante finanziamento di studio e ricerche ed erogato dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti per il tramite del Comando Generale delle Capitanerie di Porto.
 
 

Bando

 

1. Finalità del Corso

Il Corso di Alta Formazione ha come obiettivo primario la formazione di esperti in pianificazione, esecuzione e controllo della nautica da diporto.

2. Durata, articolazione, contenuti e organizzazione del Corso

Il Corso ha una durata di circa tre mesi, con un impegno didattico di 120 ore complessive, di cui 80 sono riservate a lezioni frontali, seminari e orientamento e 40 a lezioni in e-learning.
Le lezioni frontali si terranno presso la sede ISMEF di Terracina in Via S.S. Quattro Coronati (Torre degli Acso); le lezioni in e-learning si terranno su piattaforma on line in cui saranno disponibili, oltre alle lezioni, anche tutto il materiale del Corso. La piattaforma permetterà di attivare un forum di discussione per ogni modulo, rendendo possibile un approfondimento continuo anche al di fuori dell’aula.
 
La frequenza alle attività didattiche del corso è obbligatoria per un minimo del 70% del monte ore delle lezioni frontali oltre alle ore in e-learning.
 
Al termine del Corso agli allievi che avranno superato con esito positivo l’esame finale saranno riconosciuti 5 crediti formativi universitari (CFU) certificati dalla UNINT - Università degli Studi Internazionali di Roma.

3. Numero dei posti disponibili

Il numero massimo di partecipanti al Corso è di 20 discenti. Nel caso in cui le domande pervenute siano superiori al numero massimo di posti disponibili si procederà a stilare una graduatoria di merito degli ammessi. Ai discenti che hanno già frequentato corsi erogati dall’ISMEF è riservato un numero pari al 50% dei posti disponibili. 

4. Requisiti di ammissione

L’ammissione al Corso avviene mediante la valutazione dei titoli. La graduatoria di merito rispetterà i criteri di ammissione, distinti in valutazione dei requisiti generali e in valutazione dei requisiti preferenziali. Per maggiori informazioni a riguardo consultare il bando.

5. Modalità di partecipazione e di ammissione

Per iscriversi al Corso i candidati dovranno registrarsi al sistema informativo dell’ISMEF e, al termine della procedura di preiscrizione online, dovranno stampare il modulo di domanda di ammissione generato corredato dei seguenti documenti:
  • fotocopia di un documento d’identità valido, debitamente sottoscritto e leggibile;
  • fotocopia del codice fiscale o tessera sanitaria;
  • autocertificazione dei titoli conseguiti;
  • fotocopia della “Dichiarazione di Valore“ (per coloro che hanno conseguito il titolo universitario all’estero).
 
La domanda di ammissione, sottoscritta dal candidato e corredata dagli allegati, deve pervenire entro e non oltre il 19/01/2018 alle ore 14:00  secondo le seguenti modalità:
 
- consegna a mano, dalle ore 9:00 alle ore 13:00, dal lunedì al venerdì, a:
 
ISMEF segreteria organizzativa
Via S.S. Quattro (Torre degli Acso)
 
oppure:
 
- a mezzo di raccomandata A/R spedita al seguente indirizzo: 
 
ISMEF
Via S.S. Quattro (Torre degli Acso)
04019 Terracina (LT)
 

6. Graduatoria degli ammessi

La verifica dei requisiti e l’ammissione dei candidati saranno effettuate dal Comitato Tecnico Scientifico (CTS) del Corso. Il CTS redigerà la graduatoria dei candidati idonei e ammessi alla frequenza del Corso secondo i requisiti generali e preferenziali. La graduatoria degli ammessi alla frequenza verrà pubblicata entro i 3 giorni successivi alla scadenza dei termini per la presentazione delle domande sul sito www.ismef.it. Tale avviso avrà valore di formale notifica e non saranno inoltrate comunicazioni personali.

7. Quota di iscrizione al Corso

Il costo di partecipazione al Corso è interamente a carico dell’ISMEF in attuazione dell’art. 145, comma 40, Legge 23 dicembre 2000 n.388 istitutiva del Fondo per la promozione dei trasporti marittimi sicuri anche mediante finanziamento di studio e ricerche ed erogato dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti per il tramite del Comando Generale delle Capitanerie di Porto.
 
 

Bando

 

1. Finalità del Corso

Il Corso di Alta Formazione, ha come obiettivo primario la formazione di figure professionali che necessitano di competenze complementari che spaziano dalla cantieristica nautica alla conoscenza dell’ambiente marino, dalla portualità al turismo diportistico, dall’aspetto normativo a quello di marketing di servizi di accoglienza.

2. Durata, articolazione, contenuti e organizzazione del Corso

Il Corso ha una durata di circa otto mesi con un impegno didattico di 1200 ore complessive, di cui 722 riservate a lezioni frontali, seminari e orientamento, 100 a lezioni in e-learning e 378 a tirocinio formativo.
Le lezioni frontali si terranno presso la sede ISMEF di Terracina in Via S.S. Quattro Coronati (Torre degli Acso); le lezioni in e-learning si terranno su piattaforma on line in cui saranno disponibili, oltre alle lezioni, anche tutto il materiale del Corso. La piattaforma permetterà di attivare un forum di discussione per ogni modulo, rendendo possibile un approfondimento continuo anche al di fuori dell’aula. La frequenza alle attività didattiche del corso è obbligatoria per un minimo del 70% del monte ore delle lezioni frontali oltre alle ore in e-learning.
Al termine del Corso agli allievi che avranno superato con esito positivo l’esame finale saranno riconosciuti 48 crediti formativi universitari (CFU) certificati dalla UNINT - Università degli Studi Internazionali di Roma.

3. Numero dei posti disponibili

Il numero massimo di partecipanti al Corso è di 20 discenti. Nel caso in cui le domande pervenute siano superiori al numero massimo di posti disponibili si procederà a stilare una graduatoria di merito degli ammessi. Ai discenti che hanno già frequentato corsi erogati dall’ISMEF è riservato un numero pari al 50% dei posti disponibili. 

4. Requisiti di ammissione

L’ammissione al Corso avviene mediante la valutazione dei titoli. La graduatoria di merito rispetterà i criteri di ammissione distinti in valutazione dei requisiti generali e in valutazione dei requisiti preferenziali. Per ulteriori dettagli a riguardo consultare il bando.

5. Modalità di partecipazione e di ammissione

Per iscriversi al Corso i candidati dovranno registrarsi al sistema informativo dell’ISMEF e, al termine della procedura di preiscrizione online, stampare il modulo di domanda di ammissione generato corredato dei seguenti documenti:

  • fotocopia di un documento d’identità valido, debitamente sottoscritto e leggibile;
  • fotocopia del codice fiscale o tessera sanitaria;
  • autocertificazione dei titoli conseguiti;
  • fotocopia della “Dichiarazione di Valore“ (per coloro che hanno conseguito il titolo universitario all’estero).
La domanda di ammissione, sottoscritta dal candidato e corredata dagli allegati, deve pervenire entro e non oltre il 19/01/2018 alle ore 14:00 secondo le seguenti modalità:

- consegna a mano, dalle ore 9:00 alle ore 13:00, dal lunedì al venerdì, a:

ISMEF segreteria organizzativa
Via S.S. Quattro (Torre degli Acso)
 
oppure:
 
- a mezzo di raccomandata A/R spedita al seguente indirizzo: 
 
ISMEF
Via S.S. Quattro (Torre degli Acso)
04019 Terracina (LT)
 

6. Graduatoria degli ammessi

La verifica dei requisiti e l’ammissione dei candidati saranno effettuate dal Comitato Tecnico Scientifico (CTS) del Corso. Il CTS redigerà la graduatoria dei candidati idonei e ammessi alla frequenza del Corso secondo i requisiti generali e preferenziali.
La graduatoria degli ammessi alla frequenza verrà pubblicata entro i 3 giorni successivi alla scadenza dei termini per la presentazione delle domande sul sito www.ismef.it. Tale avviso avrà valore di formale notifica e non saranno inoltrate comunicazioni personali. 

7. Quota di iscrizione al Corso

Il costo di partecipazione al Corso è interamente a carico dell’ISMEF in attuazione dell’art. 145, comma 40, Legge 23 dicembre 2000 n.388 istitutiva del Fondo per la promozione dei trasporti marittimi sicuri anche mediante finanziamento di studio e ricerche ed erogato dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti per il tramite del Comando Generale delle Capitanerie di Porto.

 

Bando


Si avvisa che dal 27 dicembre 2017 al 5 gennaio 2018, la Biblioteca UNINT osserverà i seguenti orari di apertura:



Si segnala opportunità di tirocinio come interprete di cinese ad Hangzhou (Zhejiang Province)

Si comunica che sono state pubblicate le graduatorie provvisorie del Bando Double Degree (Facoltà di Economia).


 

Si comunica che è stato pubblicato il bando di concorso per la mobilità Erasmus+ UE riservato al personale docente UNINT.

Pagina 1 di 6
TORNA SU