La grande spinta dell’evoluzione tecnologica dell’ultimo decennio ha determinato cambiamenti radicali nell’universo medico e sanitario. Questo cambiamento conduce tutte le persone coinvolte ad adattarsi a nuove tendenze, ampliando le loro conoscenze sulla m-Health, termine ormai comunemente utilizzato in riferimento all’utilizzo dei dispositivi mobili per i servizi sanitari

Nel panorama futuro del sistema sanitario, questa spinta evolutiva è un processo che produce potenziali benefici, sia per il personale sanitario sia per i cittadini. Se ben sfruttati, i sistemi d’aggregazione di dati reali come l’RME (Registro Medico Elettronico), i registri di informazioni amministrative e legali compilati dalle compagnie assicurative, i dati prodotti dai laboratori e dagli studi genetici, i risultati del monitoraggio indiretto e dell’informazione su social media possono contribuire a generare una visione d’insieme utile al management e ben più importante per le cure dei pazienti ed alla gestione delle stesse.


Le attività audiovisive come il cinema e la televisione, insieme alla comunicazione multimediale e digitale, rappresentano la prima industria dell’economia mondiale. Il proliferare di nuovi media ha ampliato notevolmente la richiesta di nuovi programmi e formati di fiction e serie di intrattenimento e informazione (game, reality, talent, factual, varietà, infotainment e formati crossmediali).
L’autore, inteso come ideatore del progetto e molto spesso come esecutore (in molti talk show i conduttori sono anche gli ideatori dei formati), diviene così una figura chiave della filiera. Inoltre, poiché la maggior parte dei format televisivi proviene da altri paesi, l’autore deve possedere capacità di adattamento e un’ottima conoscenza della lingua inglese per la traduzione. Il Master, unico in Italia, ideato in collaborazione con ANART (Associazione Nazionale Autori Radiotelevisivi e Teatrali) si avvale di docenti con grande esperienza professionale e garantirà agli studenti la partecipazione a laboratori presso aziende leader del settore come ENDEMOL e CORIMA .

UNINT, con la sua riconosciuta esperienza nella formazione linguistica, propone un consolidato percorso professionalizzante nella Traduzione e Adattamento delle Opere audiovisive e multimediali per il doppiaggio e il sottotitolaggio (TEA).


La necessità di competere sui mercati internazionali rende necessaria una figura professionale altamente qualificata in grado di promuovere l''internazionalizzazione delle PMI attraverso il dialogo con soggetti produttivi e istituzionali al di fuori dei confini nazionali. La conoscenza della lingua inglese. indiscussa protagonista delle transazioni commerciali che superano i confini nazionali. è condizione necessaria ma non sufficiente per interpretare una trattativa d'affari ed adottare una strategia di internazionalizzazione dell'impresa. Di frequente l'interprete non dispone di sufficienti conoscenze settoriali e si trova in una conseguente posizione di svantaggio rispetto ai partecipanti primari all'interazione che egli/ella stesso/a contribuisce a costruire. 

Il Master IMAGINE Made in Italy, realizzato in collaborazione con l'Accademia Costume e Moda, che metterà a disposizione fino a un massimo di 5 tirocini, ha come scopo la creazione di una nuova figura professionale rispondente alle attuali tendenze e necessità di mercato. La figura professionale che si intende creare è un soggetto che. consolidata la propria formazione linguistica come interprete e/o traduttore. acquisisca nuove conoscenze e competenze legate alla cultura d'impresa e alle strategie di internazionalizzazione della stessa. 


Si comunica che a partire dal 24 ottobre 2016 e fino al 18 gennaio 2017 verranno riaperte le iscrizioni per i seguenti master per l'a.a. 2016-2017:


L'interesse per la comunicazione multimediale, soprattutto quella audiovisiva, è cresciuto negli ultimi anni rendendo il "Traduttore-Adattatore" un professionista di particolare rilevanza, in quanto capace di rendere correttamente tutta quella serie di codici nuovi compresi nella definizione generica di TAV - Traduzione Audiovisiva, filmica e cinematografica. 


Il Master, realizzato in collaborazione con Misteri d'Italia - Archivio Storico e Giornalistico, Ce.A.S. - Centro Alti Studi per la lotta al terrorismo e alla violenza politica e Glocal University Network, nasce per conciliare le competenze e le tecniche della criminologia con quelle del giornalismo. 


Il Master è finalizzato alla formazione teorica e professionale del Criminologo, inteso come professionista in grado di fornire competenze interdisciplinari che portano all’interpretazione e risoluzione dell’evento criminoso. L’obiettivo è quello di formare operatori altamente esperti in Scienze Forensi con competenze d’intervento molto avanzate.


L'interesse per la comunicazione multimediale, soprattutto quella audiovisiva, è cresciuta negli ultimi anni rendendo il "Traduttore-Adattatore" un professionista di particolare rilevanza, in quanto capace di rendere correttamente tutta quella serie di codici nuovi compresi nella definizione generica di TAV - Traduzione Audiovisiva, filmica e cinematografica. 


Giunto all'ottava edizione, il corso, realizzato in collaborazione con l'Agenzia Formativa TuttoEUROPA, si propone di soddisfare una crescente domanda di figure professionali e professionisti da parte di diversi settori del mercato  (produzione, cultura  e  servizi della  comunicazione) sempre più orientato verso contesti internazionali e multilinguistici.


Pagina 1 di 3
TORNA SU