L'Università degli Studi Internazionali di Roma inaugura la prima edizione del corso professionalizzante IMAGINE Made in Italy - Interpreti per il Management Internazionale del Made in Italy - Focus on Food and Fashion.

Offerta di tirocinio retribuito per attività di assistenza nel settore comunicazione ed eventi

 


L’Università degli Studi Internazionali di Roma (UNINT), in collaborazione con ASSOCINA, mette a disposizione 3 borse di studio a copertura del 50% della retta di iscrizione al I  e al  II anno del Corso di Laurea Magistrale in Economia e Management Internazionale, curriculum in “Beni di Lusso, Made in Italy e Mercati Emergenti”.


Dal 14 aprile al 5 maggio, il Centro di Ricerca sul Made in Italy (MADEINT) e il Curriculum Magistrale in “Beni di Lusso, Made in Italy e Mercati Emergenti” organizzano MEETALY, un ciclo di appuntamenti dedicato storie e protagonisti del Made in Italy. L'iniziativa è curata dalla Cattedra di Luxury Goods Marketing dei Proff. Alessandro De Nisco e Giada Mainolfi.


Lo scorso 2 Febbraio presso la sede CONFAPI di Torino si è tenuto il workshop “Il mondo a portata di PMI” organizzato dall’ICE e da CONFAPI. All’evento - dedicato alle opportunità connesse al mercato indiano - erano presenti, tra gli altri, il Presidente e il Direttore Generale di CONFAPI, il Direttore dell’ufficio ICE di Milano e il Vice President di Tech Mahindra, il gruppo indiano che ha recentemente acquisito il marchio Pininfarina.


È stato costituito presso la Facoltà di Economia dell’Università degli Studi Internazionali di Roma il Centro di Ricerca sul Made in Italy – MADEINT, che svolgerà un’attività di ricerca sistematica ed innovativa sull’evoluzione delle caratteristiche strutturali e manageriali dei settori del Made in Italy, con particolare attenzione alle strategie di internazionalizzazione delle PMI.


We are glad to inform students that this summer UNINT will hold its first annual summer school, focusing on Audio-Visual Education in Italy.


"L'industria del lusso è un qualche cosa che vede una forte complementarietà tra Italia e Cina". 


TORNA SU