Marco Stefano Tomatis

Stampa PDF email

Informazioni personali

Tipo di inquadramento presso UNINT: Professore a contratto
SSD: INF/01
E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Insegnamenti

LINGUISTICA COMPUTAZIONALE

Orario di ricevimento

Sabato ore 9.30.

Ambiti di specializzazione

Linguistica computazionale, Linguistica generale, Anglistica, Fonetica

Altri incarichi

Linguistica generale - Università degli Studi di Torino.

Lingue conosciute oltre l’italiano

Inglese, Spagnolo, Esperanto

Attività di ricerca

Aggiornamento e ampliamento del corpus di italiano del ‘200 denominato “Corpus Taurinense”.
Realizzazione di una grammatica per l’analisi morfologica dell’italiano basata su Trasduttori a Stati Finiti
Costruzione, bilanciamento, etichettatura morfosintattica e codifica XML di corpora elettronici di varia natura.

Principali pubblicazioni

  • Tomatis, M. 2005. “Computational aspects of an automatic recognizer of Italian clitics”. Papers in computational lexicography, Complex 2005. Budapest: Linguistic Institute Hungarian Academy of Sciences, 223-232.
  • Tomatis, M. 2006. “Una proposta di arricchimento delle informazioni grammaticali associate al lemma verbale”. Proceedings of the XII Euralex International Congress, Vol. I. Alessandria: Edizioni dell’Orso, 343-348.
  • Tomatis, M. 2007. “La disambiguazione del Corpus Taurinense: problemi teorici e pratici”. In M. Barbera, E. Corino, C. Onesti (eds.), Corpora e linguistica in rete. Perugia: Guerra Edizioni, 169-181.
  • Tomatis, M. 2009. In Barbera, M. Schema e storia del “Corpus Taurinense”. Linguistica dei corpora dell’italiano antico. §7.5.1.1 pp.102-104, §7.5.1.2 pp.104-105, §7.5.1.4 pp.106-107, §7.5.1.5 pp.107-109, §7.5.1.6 pp.109-113, §7.5.1.7 pp.113-120, §8.9.1 pp.167-170, §9 pp.171-191, §18.6.3 pp.937-939, §20.1.6 pp.973-974, §20.2.2 pp.975-977, §21.1.5.1 pp.990-991, §21.1.5.2 p.991, §21.1.5.3 pp.991-993, §25.1 pp.1199-1201. Alessandria: Edizioni dell’Orso.
  • Tomatis, M. 2009. “SMORFIA: un analizzatore della morfologia verbale dell’italiano moderno per gli apprendenti di lingua italiana”. In Ferrari, G. Businaro, B. Mosca, M. (eds.) Linguistica e modelli tecnologici di ricerca. Atti del XL Congresso Internazionale SLI. Roma: Bulzoni, 581-588.
  • Tomatis, M. 2011. “Computational and methodological aspects of the Corpus Taurinense disambiguation process”. Atti del III Incontro di Filologia digitale. Alessandria: Edizioni dell’Orso, 171-177.
  • Tomatis, M. 2013. “Texting in Newsgroups - technology and language change”. EPS - Journal of Education, Psychology and Social Sciences, Volume 1 Issue 2, 50-55.
  • Tomatis, M. 2014. “Il salvataggio di materiale etnomusicale presso il Centro Regionale Etnografico Linguistico: esperienze di progetto”. Proceedings of AISV 2014. In corso di stampa.

Breve profilo biografico

Marco Stefano TOMATIS, laureato in Lingue e Letterature straniere moderne (Torino 1997), addottorato in Ingegneria Linguistica (Torino 2005) e assegnista di ricerca presso l'Università di Torino (2007-2010), è attualmente docente a contratto di Lingua Inglese presso la Facoltà di Scienze Politiche dell'ateneo torinese. Ha contribuito in veste di consulente tecnico ai progetti di ricerca FIRB 2001 "L'italiano nella varietà dei testi", "Machiavellismo e Machiavellismi nella tradizione politica occidentale (2007-2013) ", PRIN 2007 "Morfosintassi e corpora informatici dell'italiano antico".
Si è occupato a vario titolo di linguistica computazionale (Computational aspects of an automatic recognizer of Italian clitics 2005, ecc.), linguistica dei corpora (La disambiguazione del Corpus Taurinense: problemi teorici e pratici 2005, ecc.), fonetica sperimentale (tecniche di conservazione di materiali sonori originali), informatica generale (attività di docenza), anglistica (attività seminariale e di docenza), lessicografia (Una proposta di arricchimento delle informazioni grammaticali associate al lemma verbale 2006, ecc.).

 

TORNA SU