Lucilla Pizzoli

Stampa PDF email

 

Informazioni personali

Tipo di inquadramento presso UNINT: Ricercatore a tempo determinato
SSD: L-FIL-LET/12
E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

Insegnamenti

LINGUA ITALIANA (L-12)

LINGUISTICA ITALIANA (LM-37)

REDAZIONE E REVISIONE IN LINGUA ITALIANA  (LM-94)

Orario di ricevimento

Mercoledì 11:30 - 12:30

Avvisi del docente

Si consiglia di segnalare la propria presenza al ricevimento tramite posta elettronica, per avere un’indicazione più precisa sull’orario in caso di presenza di altri studenti 

Appartenenza ad associazioni

ASLI (Associazione per la Storia della Lingua italiana)

Ambiti di specializzazione

I principali ambiti di interesse scientifico sono la storia linguistica esterna, la grammaticografia storica e l'italiano all'estero.

Eventuale altro tipo di attività

Altri incarichi

È nella redazione della rivista scientifica “Studi Linguistici Italiani”.
È membro del CLC (Centro di ricerca linguistica su corpora) presso l’Unint

Lingue conosciute oltre l'italiano

Inglese, francese

Attività di ricerca

Attualmente sta lavorando a una ricerca sulla politica linguistica in Italia dal 1861 a oggi e a un progetto di ricerca internazionale in collaborazione con l’Accademia della Crusca, intitolato “Osservatorio sugli italianismi nel mondo” (OIM). 

Principali pubblicazioni

VOLUMI:

  • La politica linguistica in Italia: dall’unificazione dello stato nazionale al dibattito sull’internazionalizzazione, Roma, Carocci, 2018.
  • (con Luca Serianni), Storia illustrata della lingua italiana, Roma, Carocci, 2017. 
  • L’italiano illustrato, volume conclusivo della collana “Storia della lingua italiana per immagini”, direzione di Luca Serianni, Città di Castello, Edimond, 2012.
  • La lingua italiana negli anni dell’Italia unita, curatela del catalogo della mostra allestita presso la Biblioteca delle Oblate, Firenze (11 ottobre – 30 novembre 2011), Biblioteca dell’Unità d’Italia, Milano, Silvana Editoriale, 2011.
  • Le grammatiche di italiano per inglesi (1550-1776): un’analisi linguistica, Firenze, Accademia della Crusca, 2004, pp. 439.
  • La certificazione PLIDA (Progetto Lingua Italiana Dante Alighieri), a cura di Giuseppe Patota e Lucilla Pizzoli, Società Dante Alighieri, Firenze, Le Monnier, 2004, pp. 45; nuova ristampa, Società Dante Alighieri, 2006.

ARTICOLI:

  • Sulla revisione del testo tradotto: dalla parte dell’italiano, in “Italiano LinguaDue”, 1, 2017, pp. 199-222.
  • L'espressione dell'incertezza tra fraseologia e lessico: il caso di ‘può darsi’, in "Studi di Lessicografia Italiana", XXXIV, 2017, pp. 325-353.
  • Per un dizionario degli italianismi nel mondo: rilancio di un progetto, in "Testi e linguaggi", a cura di S. Lubello, 2017 I, pp. 171-182.
  • La lingua italiana come componente fondamentale dell’attrattività del paese, in L’italiano alla prova dell’internazionalizzazione, a cura di Maria Agostina Cabiddu, Milano, Guerini Associati, 2017, pp. 123-126.
  • Scrivere per descrivere: qualche osservazione sul comporre testi di accompagnamento per i percorsi museali, in Museo Facile. Progetto sperimentale di comunicazione e accessibilità culturale, a cura di Ivana Bruno, Cassino, Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale,  Dipartimento di Lettere e Filosofia, 2015, pp. 271-274.
  • Una lingua pura: la stenua lotta ai vocaboli stranieri, «L’Illustrazione italiana», 4, 2012, pp. 86-88.
  • Verso l’Unità: la lingua italiana negli appelli al voto dei fogli volanti (1860), in Storia della lingua italiana e storia dell’Italia unita, Atti del IX convegno ASLI - Associazione per la Storia della Lingua Italiana (Firenze, 2-4 dicembre 2010), a cura di Annalisa Nesi, Silvia Morgana, Nicoletta Maraschio, Firenze, Cesati, 2012, pp. 499-507.
  • Prefazione, in La lingua italiana negli anni dell’Italia unita, catalogo della mostra allestita presso la Biblioteca delle Oblate, Firenze (11 ottobre – 30 novembre 2011), a cura di Ead., Biblioteca dell’Unità d’Italia, Milano, Silvana Editoriale, 2011.
  • Un foglio volante di propaganda politica, ivi, p. 36.
  • Collodi e le Avventure di Pinocchio, ivi, pp. 112-113.
  • Per un museo dell’italiano, di Luca Serianni e Lucilla Pizzoli, in Lingua è potere, Quaderno speciale di «Limes», dicembre 2010, pp. 31-40.
  • L’italiano fuori d’Italia: per un dizionario degli italianismi nelle lingue del mondo, in Lexiculture et lexicographie européenne bilingue / Lessicultura e lessicografia europea bilingue, sous la direction de / a cura di Giovanni Dotoli, Antonio Nicola Augenti e Mario Selvaggio, Actes des Cinquièmes Journées Italiennes des Dictionnaires / Atti delle Quinte Giornate Italiane dei Dizionari (Roma, Libera Università degli Studi “San Pio V”, 2-3 ottobre 2009), Fasano-Paris, Schena-Alain Baudry & Cie, «Linguistica n. 44», 2010, pp. 207-212.
  • Immagine dell’Italia, immagine dell’italiano, sezione di uno speciale sulla Lingua italiana nel mondo pubblicato il 26/6/09 sul portale dell’Enciclopedia Italiana (www.treccani.it).
  • Sulla legislazione in materia linguistica per gli italiani fuori d’Italia, in Studi linguistici per Luca Serianni, a cura di Valeria Della Valle e Pietro Trifone, Roma, Salerno ed., 2007, pp. 297-312.
  • I progetti per lavoratori stranieri della Società Dante Alighieri:  il caso della Tunisia, in Il mare che unisce. L’italiano, lingua franca del Mediterraneo, Atti del LXXVII Congresso internazionale (Valletta, 28-30 settembre 2005), Quaderni della Dante, Roma, Società Dante Alighieri, 2007, pp. 133-37.
  • Il sì: un museo dedicato alla lingua italiana, di Luca Serianni e Lucilla Pizzoli, in Il mondo in italiano. Annuario della Società Dante Alighieri 2006, a cura di Paolo Peluffo e Luca Serianni, Roma, Società Dante Alighieri, 2006, pp. 47-53.
  • Progettare corsi di italiano per lavoratori stranieri: riflessioni su esperienze diverse, in Formare nei paesi d’origine per integrare in Italia. Le nuove sfide della Dante Alighieri, a cura di Massimo Arcangeli e Alessandro Masi, con la collaborazione di Costanza Menzinger, Roma, Società Dante Alighieri, 2006, pp. 133-142.
  • Il contributo del certificato Plida al rilancio della lingua italiana nel mondo, di Giuseppe Patota e Lucilla Pizzoli, in Il mondo in italiano, a cura di Paolo Peluffo e Luca Serianni, Annuario della Società Dante Alighieri 2005, Roma, Società Dante Alighieri, 2005, pp. 349-63.
  • Spinte all’unificazione linguistica: fattori linguistici ed extralinguistici, in Società Dante Alighieri, La lingua nella storia d’Italia, a cura di Luca Serianni, Firenze, SPES, 2001 (e anche Milano, Scheiwiller, 2002), pp. 293-346.
  • L’Italia mediana e la Toscana, ivi, pp. 376-93.
  • Lo studio dell’italiano oggi nel mondo, ivi, pp. 459-65.
  • L’italiano degli emigrati, ivi, pp. 465-66.
  • L’italiano e l’editoria, ivi, pp. 505-15.
  • Italiano e spagnolo, ivi, pp. 610-22.
  • Italiano e arabo, ivi, pp. 635-42.
  • Sul contributo di Pinocchio alla fraseologia italiana, in «Studi Linguistici Italiani», II, 1998, pp. 167-209.
  • Il Caos Ordinato della prosa di Michele Mari (coautrice), in Accademia degli Scrausi, Parola di scrittore. La lingua della narrativa contemporanea dagli anni Settanta a oggi, a cura di V. Della Valle, Roma, Minimum fax, 1997, pp. 141-47.
  • Alcune osservazioni sull’espressionismo onomastico di Michele Mari, in «Rivista Italiana di Onomastica», II 1996, pp. 125-32.
  • Potere alla parola (coautrice), in Accademia degli Scrausi, Versi Rock. La lingua della canzone italiana negli anni Ottanta e Novanta, prefazione di Sandro Veronesi e intervista ai Bisca 99 Posse Milano, Rizzoli, 1996 (in questo volume è autrice del glossario dei termini di retorica e di linguistica).
  • La canzone di De Gregori (coautrice), in La lingua cantata. L’italiano nella canzone dagli anni Trenta a oggi, a cura di Gianni Borgna e Luca Serianni, Roma, Garamond, 1994.

Breve profilo biografico

Laureata in Storia della lingua italiana presso l’Università degli Studi di Roma “Sapienza” (1995), ha conseguito il dottorato di ricerca in “Didattica dell’italiano a stranieri” presso l’Università per stranieri di Siena (2001) e l’abilitazione nazionale di II fascia nel settore disciplinare L-FIL-LET/12 (Linguistica italiana; 2014).
 
Dal 1999 collabora con la Società Dante Alighieri per le attività di promozione della lingua italiana in Italia e nel mondo; dal 2013 partecipa alla rubrica sulle parole di Community per Rai Italia; dal 2014 collabora con l’Accademia della Crusca per il progetto OIM (Osservatorio degli italianismi nel mondo). È tra gli autori della mostra sulla lingua italiana Dove il sì suona (Firenze, Galleria degli Uffizi, 2003) e La dolce lingua (Zurigo, Museo Nazionale, 2005); ha curato il catalogo e la mostra Una di lingua. La lingua italiana negli anni dell’Unità (Firenze, Biblioteca delle Oblate, 2011).
Ha tenuto corsi di scrittura presso l’Università degli studi dell’Aquila dal 2002 al 2006. Dal 2007 tiene corsi di Lingua italiana, Linguistica italiana e Redazione e revisione in lingua italiana presso l’UNINT.
 
TORNA SU