Lucia Varra

Stampa PDF email

Informazioni personali

Tipo di inquadramento presso UNINT: professore a contratto
SSD: SECS-P/10
Telefono: 368 3580215
E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

Insegnamenti

ORGANIZZAZIONE DELLE IMPRESE E DELLE ISTITUZIONI INTERNAZIONALI

Orario di ricevimento

Dopo la lezione.
In altro orario su appuntamento per email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 

Avvisi del docente

Su sito e bacheca UNINT

Appartenenza ad associazioni

SISTUR (Società italiana di Scienze del Turismo)

ASSIOA (ASSOCIAZIONE ITALIANA ORGANIZZAZIONE AZIENDALE)
 
CIRT (Centro Interuniversitario di Ricerca sul Turismo)
 

Ambiti di specializzazione

Progettazione organizzativa
Organizzazioni turistiche
Progettazione organizzativa
Gestione Risorse Umane 
Knowledge management
Turismo sostenibile e competitivo
Sostenibilità nell’organizzazione e nella gestione del personale
 

Eventuale altro tipo di attività

 
occasionale attività di formazione manageriale e di consulenza organizzativa, previa autorizzazione degli organi accademici
Ricerca per conto terzi su convenzione universitaria
 

Altri incarichi

Presso Università degli Studi di Firenze: insegnamento di “Organizzazione Aziendale”, CdL in Economia Aziendale; insegnamento di “Tourism Business Organization, Human Resource and Events Management”, presso il CdLM “Design od Sustainable Tourism Systems”
Presidente del GAV (Gruppo di Autovalutazione) della Qualità dei corsi di laurea per il CdLM in “Design od Sustainable Tourism Systems”, Università di Firenze.

Lingue conosciute oltre l’italiano

francese, inglese.

Attività di ricerca

Partecipazione ai progetti di ricerca annuali e pluriennali, svolti direttamente per le strutture universitarie di appartenenza o per altri Committenti attraverso apposite convenzioni con l’Università-. Attività di ricerca pluriennali relative alla creazione e gestione dell’Osservatorio turistico di destinazione (OTD) di Abetone e OTD di Prato, sulla base di in progetto speciale di interesse regionale. Due collaborazioni con la Commissione Europea, attraverso contratto con agenzie vincitrici dei bandi  EU:  1) studio per la mappatura della offerta di istruzione e di formazione in ambito turistico in Italia , 2) studio sullo stato dell’arte del turismo sociale in Italia. 

Principale attività di ricerca universitaria nell’ultimo quinquennio:

2016

Nell’ambito del Progetto Speciale di interesse Regionale “Toscana Turistica & sostenibile: creazione rete regionale  delle destinazioni turistiche per la sperimentazione del modello NecsTour”  dell’Osservatorio turistico di Prato (OTD),  di cui è RESPONSABILE SCIENTIFICO E COORDINATORE: ricerca dal titolo “Toscana Turistica e competitiva. FASE II B”: APPLICAZIONE del modello, aggiornamento dei dati e gestione del dialogo sociale.”

Nell’ambito del Progetto Speciale di interesse Regionale “Toscana Turistica & sostenibile: creazione rete regionale  delle destinazioni turistiche per la sperimentazione del modello NecsTour”  dell’Osservatorio turistico di Aberone, di cui è RESPONSABILE SCIENTIFICO E COORDINATORE: ricerca dal titolo ““Toscana Turistica e competitiva. FASE IIB ”:  APPLICAZIONE del modello, aggiornamento dei dati e gestione del dialogo sociale.”

2015

Collaborazione in qualità di esperto nazionale allo studio della Commissione Europea Mapping and performance check of the supply side of tourism education and training”, svolto dal Centre for Strategy and Evaluation Services, vincitore del bando europeo e selezionatore degli esperti nazionali.

Progetto di ricerca scientifico d’Ateneo (ex quota 60%) dal titolo:“Ruoli e competenze nel settore turistico, con particolare riferimento alle nuove figure professionali”.  Responsabile Scientifico.

2014

Progetto “Studio e supporto scientifico allo sviluppo del turismo zoofilo in Toscana: analisi delle esigenze della domanda e dei caratteri strutturali e gestionali dell’offerta, alla luce dei vincoli e delle opportunità locali, nonché delle buone pratiche organizzative nazionali e internazionali”-TURISMOTOSCANA@PETFRIENDLY - POR CREO FESR 2007-2013 - LINEA DI INTERVENTO 1.5.d. 2013- responsabile scientifico e coordinatore progetto

Nell’ambito del Progetto Speciale di interesse Regionale “Toscana Turistica & sostenibile: creazione rete regionale  delle destinazioni turistiche per la sperimentazione del modello NecsTour”  dell’Osservatorio turistico di Prato (OTD),  di cui è RESPONSABILE SCIENTIFICO E COORDINATORE: ricerca dal titolo “Toscana Turistica e competitiva. FASE II”: APPLICAZIONE del modello, aggiornamento dei dati e gestione del dialogo sociale.”

Nell’ambito del Progetto Speciale di interesse Regionale “Toscana Turistica & sostenibile: creazione rete regionale  delle destinazioni turistiche per la sperimentazione del modello NecsTour”  dell’Osservatorio turistico di Aberone, di cui è RESPONSABILE SCIENTIFICO E COORDINATORE: ricerca dal titolo ““Toscana Turistica e competitiva. FASE II”: APPLICAZIONE del modello, aggiornamento dei dati e gestione del dialogo sociale.”

Progetto di ricerca scientifico d’Ateneo (ex quota 60%) dal titolo: “Le buone pratiche di gestione delle R.U. nelle organizzazioni”- II anno, responsabile scientifico

2011-12

Progetto Speciale di interesse Regionale “Toscana Turistica & Sostenibile: creazione rete regionale  delle destinazioni turistiche per la sperimentazione del modello NecsTour”  per i Comuni assegnatari di progetti Progetti PIUSS (di cui al POR CReO 2007/2013): Studio della competitività e sostenibilità della destinazione turistica di Prato; Sperimentazione del  set di indicatori del modello Toscano nella destinazione Prato., responsabile scientifico e coordinatore progetto

Progetto di ricerca scientifico d’Ateneo (ex quota 60%) dal titolo: “Le buone pratiche di gestione delle R.U. nelle organizzazioni”, I anno,  responsabile scientifico

2011

Progetto di ricerca scientifico d’Ateneo (ex quota 60%) dal titolo: “Le buone pratiche di gestione delle R.U. nelle organizzazioni, con particolare riferimento al Diversity Management nelle imprese turistiche,  per la misurazione della qualità del lavoro in un’ottica di sostenibilità e competitività della destinazione”,  responsabile scientifico 

Principali pubblicazioni

  • SARTI D. VARRA L: (2016) “The event-manager:  role , competencies and performance”  in  EIASM CONFERENCE PROCEEDING 2016, ISSN: 2295-34-85, pp. 1-28.
  • VARRA L.  (2015) “Il turismo pet-friendly e le organizzazioni ricettive toscane.  una ricerca empirica nel quadro della sostenibilità della destinazione e dell’innovazione nei servizi turistici”. IN CORSO di PUBBLICAZIONE
  • VARRA l. (2015) “Soluzioni strategiche o organizzative. L’impostazione del modello elementare”, D’ANNA R. “Elementi di progettazione organizzativa e di programmazione del personale”, Giappichelli, Torino, pp. 135-146., ISBN: 9788834859254
  • VARRA l. (2015) “Il modello funzionale”, D’ANNA R. “Elementi di progettazione organizzativa e di programmazione del personale”, Giappichelli, Torino, pp. 147-151 e 154-157. ISBN: 9788834859254.
  • VARRA L., BUZZIGOLI L. BUZZIGOLI C., LORO R., (2015),“Knowledge management for the development of a smart tourist destination: the possible repositioning of Prato “ in ORDOÑEZ DE PABLOSP. , JOVELL TURRÓL. ,  TENNYSON  R.D,  ZHAO J. (Eds), IGI GLOBAl, pp- 208-241 ISBN: 9781466664579
  • VARRA L. (2014) “Il ruolo delle organizzazioni turistiche nell’OT fra attese del modello e vuoti del sistema”, Turistica n.3/2014, pp.49- 77. ISSN 1974-2207
  • VARRA L. (2014) “Le case per ferie nel paradigma del turismo sostenibile: peculiarità del modello di accoglienza e sfide organizzative”, Turistica n.3/2014, pp.79- 103. ISSN 1974-2207
  • VARRA L., SARTI D. (2013) Network governance and social sustainability: Evidence from a case on preservation of local cultural heritage, in Marchegiani L (a cura) Proceeding of the International Conference on Sustainable Cultural Heritage Management. Societies, Institutions, and Networks, Roma, 10-12 ottobre 2013, ARACNE , ISBN 978-88-548-6430-6.
  • VARRA L., BUZZIGOLI L. BUZZIGOLI C., LORO R., (2013), “Knowledge management for the development of a smart tourist destination: the possible repositioning of Prato”, Schiuma G., JC Speder, Ante Pulic (eds) “Smart Growth: Organizations, Cities and Communities”, e-book PROCEEDING IFKAD 2013 – 8 th International Forum on Knowledge Asset Dynamics, Zagreb, Croatia, 12-14 june 2013, pp. 1423- 1457. ISBN 978-8896887-01-7 ; ISSN 2280-787X
  • SARTI D., VARRA L. The organisation of a districtual museum: the Textile Museum of Prato, preserving an industrial heritage and developing a sustainable system, pp. 323-333 Online Proceedings of the Conference BUILT HERITAGE 2013 Monitoring Conservation and Management, Milan, Italy 18-20 November 2013, Editor in chief M. Boriani, Edited by R. Gabaglio, D. Gulotta ISBN 978-88-908961-0-1
  • VARRA L. (2012) Come superare i deficit di capitale intellettuale attraverso l’Osservatorio Turistico di Destinazione, in Rivista di Scienze del Turismo, LED Edizioni, Milano anno III, n.1, pp-3-29. ISSN 2037-7909 (online) ; ISSN 2037 – 7916 (print)
  • VARRA L. (2012). L'innovazione in azienda: razionalità e creatività nei relativi processi decisionali e
  • organizzativi. . p. 1-148, PADOVA:CEDAM, ISBN: 9788813333027
  • VARRA L. (a cura) (2012): Dal dato diffuso alla conoscenza condivisa. Competitività e sostenibilità di Abetone nel progetto dell Osservatorio Turistico di Destinazione, Firenze University Press, ISBN: 978-88-6655-176-8.
  • All’interno del volume:
  • -Varra L., La destinazione turistica come prodotto di relazioni operative e cognitive: il ruolo dell’OTD nel governo delle relazioni interorganizzative e nei processi di sviluppo del territorio, pp. 11-40
  • - Varra L., Buzzigoli C., Loro R. , La misurazione della competitività e sostenibilità della destinazione turistica Abetone: il modello toscano degli indicatori, pp. 125-166.
  • - Varra L., Intangible assets e gap analysis nel processo di creazione di valore per il turista: i risultati di una ricerca sui punti di forza e debolezza della destinazione Abetone, pp. 225-274.
  • VARRA L., PRISCO I. (2012): Human trafficking and tourism industry: training for companies staff” in Davor Filipovic and Anita Goltnik Urnaut “Economic and Social Development: Book of Proceeding- 1st International Scientific Conference, Frankfurt am Main, Germany, 12-13 April 2012”, pp. 306-315. ISBN 978-961-6825-49-8
  • VARRA L. (2012) Come superare i deficit di capitale intellettuale attraverso l’Osservatorio Turistico di Destinazione, in Rivista di Scienze del Turismo, LED Edizioni, Milano anno III, n.1, pp-3-29. ISSN 2037-7916.
  • VARRA L., PRISCO I. (2012). Training for Tourism Companies Staff Against Human Trafficking . CHINESE BUSINESS REVIEW, vol. 11 (9), p. 839-848, ISSN: 1537-150
  • VARRA L. (a cura) (2011): Le case per ferie: valori, funzioni e processi per un servizio differenziato e di qualità. I risultati di una indagine empirica, Firenze University Press, Firenze. ISBN: 978-88-6655-090-7.
  • All’interno del volume: - Varra L., Il contesto culturale e normativo delle case per ferie, pp. 29-48. - Varra L., Peculiarità culturali ed organizzative del servizio offerto e creazione di valore per l’ospite, pp. 75-94. - Varra L. Visione strategica ed innovazione nei processi di gestione delle case per ferie, pp. 95-118.
  • VARRA L, BUZZIGOLI C., LORO R. (2011): Innovation in Destination Management: social dialogue, Knowledge Management processes and Servant leadership in the Tourism Destination Observatories in ÇANKAYA S., ERZENGİN E., KOŞAN N.I., ÖZŞAHİN M., The proceedings of international conference on leadership, technology and innovation management (ICL TIM-2011, 2-4 December, Istanbul, Turkey, Seda Dijital Kopyalama Merkezi Tic. Ltd. .Sti., Altunizade, Üsküdar/Istanbul, ), pp. 413-423. ISBN 978-605-60771-5-9
  • VARRA L., C. BUZZIGOLI, R. LORO (2011): Knowledge and Destination management: the tourism destination observatory in local development processes, in “Turistica” n°4, pp-5-24. ISSN 1974-2207
  • VARRA L (2011): La gestione del capitale intellettuale per lo sviluppo turistico di Abetone: il ruolo dell’ICT e dell’Osservatorio Turistico di Destinazione nei processi di Knowledge Management, in ASERO V., D’AGATA R., TOMASELLI V. ( a cura) : Turisti per caso?...Il turismo sul territorio: motivazioni e comportamenti di spese, Bonanno Editore, Catania, pp. 187-192. ISBN 978-88-7796-849-4
  • VARRA L. (2011), KM and IC in the processes of value creation within the Tourist Industry and Mountain Tourism Destinations: a research on Abetone, in the Pistoia Mountains, in Knowledge-Based Foundations of the Service Economy -Proceeding Tampere, Finlandia 15 - 17 giugno 2011 pp-30, ISBN: 978-88-96687-05-5.
  • MAGLIULO A., BRIANI M., MAGISTRALI G., PAPINI F., VARRA L. (2010), in MAGLIULO A. (a cura), CALYPSO STUDY ON SOCIAL TOURISM- ITALY”
  • http://ec.europa.eu/enterprise/sectors/tourism/files/docs/calypso/country_reports/calypso_country_report_italy_en.pdf
  • VARRA L., L.BUZZIGOLI, C.MARTELLI (2010): Complex knowledge Representation for The Management of a Competitive and Sustainable Tourism Destination, in G.Schiuma, J.C.Spender, M.Weir : Intellectual Capital in a Complex Business Landscape , pp 29 ISBN 978-88-96687-02-4
  • VARRA L. (2009): Senso di appartenenza e motivazione nelle imprese ricettive: luci ed ombre sulla soddisfazione del personale alberghiero in alcune strutture della provincia di Siena” in Turistica, lug/set ISSN 1974-2207
  • VARRA L (2008): Il clima organizzativo: un’indagine presso alcuni uffici dell’Università di Firenze, in Newsletter Ateneo di Firenze, n.72, gennaio
  • VARRA L. (2006): Politiche e strumenti di gestione del personale nelle imprese turistiche fiorentine: i risultati di un’indagine empirica in “Turistica” ott/dic ISSN 1974-2207
  • VARRA L. (2005): Elementi di progettazione, processi e modelli organizzativi nelle imprese turistiche, Franco Angeli, Milano. ISBN 978-88-4647-213-7
  • VARRA L. (2005): Decisioni imprenditoriali e decisioni di sviluppo locale” in “Turistica”, gen/mar ISSN 1974-2207
  • VARRA L. (2004): La decisione di avviare un’attività imprenditoriale nel turismo di qualità, Ed. FirenzeBusiness, Firenze
  • VARRA L. (2004) : Il turismo di qualità: le strutture organizzative nell’area fiorentina. Problemi e prospettive , www.firenzebusiness.it, portale della Camera di Commercio di Firenze
  • VARRA L. (2004): Le organizzazioni turistiche di qualità nell’area fiorentina: i risultati di un’indagine sul campo alla luce dei nuovi modi di intendere la vacanza, in “Turistica” lug/sett ISSN 1974-2207
  • VARRA L.(2002): Relazioni organizzative e rapporti con il territorio nell’area metropolitana Fi-Po-Pt. I risultati di un’indagine sul campo, n° monografico della rivista Pistoiaprogramma, n°11-12.
  • VARRA L. (2001): L’intensità dell’innovazione e i suoi riflessi sull’organizzazione d’impresa, Cedam, Padova. ISBN 978-88-1323-873-5 

Breve profilo biografico

Ricercatrice di ruolo dal 2004 in Organizzazione Aziendale (SECS-P/10), presso l’Università degli Studi di Firenze. Dottore di ricerca in «Dottrine economico-aziendali e governo dell’impresa», titolo conseguito presso l’Istituto Universitario Navale di Napoli.
Dal 1998 svolge attività di docenza per le discipline del raggruppamento di Organizzazione Aziendale presso la Facoltà di Economia , corsi di Laurea e di Laurea Magistrale, Master di I e II livello, corsi IFTS. Dal 2009 è docente dell’insegnamento “Managemnet Sanitario e Organizzazione aziendale” nella Scuola di Specializzazione in Farmacia Ospedaliera, Università di Firenze. Dal 2011 è docente a contratto presso UNINT Roma (ex Luspio).
Dal 1997 svolge attività di ricerca presso di Dipartimento di Scienze Aziendali, sulle seguenti tematiche: decisioni, apprendimento, innovazione, gestione delle Risorse umane, clima organizzativo, motivazione, Knowledge Management. Particolare ambito di ricerca è il settore turistico, in cui si occupa di modelli e processi di management, strutture organizzative, motivazione del personale, qualità del servizio e customer satisfaction , ruolo della IC nei processi di creazione di valore per il cliente, competitività e sostenibilità delle destinazioni turistiche, turismo sociale.  

TORNA SU